FANDOM


  • Zio Paperone e le macchine antiche
  • Commenti


Zio Paperone e le macchine antiche
Macchineantiche
Informazioni generali
Nome originale:Chugwagon Derby
Codice Inducks:W US 34-04
Sceneggiatura:Carl Barks
Disegni:Carl Barks
Prima uscita:giugno 1961, Uncle $crooge n° 34
Prima uscita italiana:novembre 1961, Almanacco Topolino n° 59
La storia
Personaggi principali:


Numero pagine:10
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Dell Comics



Zio Paperone e le macchine antiche (in originale, Chugwagon Derby; altri titoli italiani: Paperon de' Paperoni e le macchine antiche, Zio Paperone Le macchine antiche) è una storia a fumetti di 10 pagine scritta e disegnata da Carl Barks. È stata pubblicata per la prima volta nel giugno 1961 negli Stati Uniti, e poi nel novembre dello stesso anno in Italia.

TramaModifica

Per il centenario della fondazione di Paperopoli si organizzano sfilate di macchine d'epoca, e i festeggiamenti culminano nella gara di corsa fra gli stessi antichi automezzi. Paperon de' Paperoni è inizialmente scettico su queste manifestazioni, ma cambia idea quando Paperino e Qui, Quo, Qua gli fanno notare che possedere una vettura d'altri tempi può rendere parecchio denaro in premi e riconoscimenti vari.

Paperone decide allora di partecipare alla gara, tanto più che possiede una vecchissima Rolls-Regal che aveva usato per breve tempo nel primo Novecento: a una veloce ricognizione, la macchina è rimasta perfettamente funzionante e ha perfino il serbatoio pieno, quindi il ricco papero si iscrive alla gara, puntando naturalmente al cospicuo premio in palio.

La gara è senza regole, e si svolge fra mille peripezie fra i vari concorrenti; Paperino e Paperone tentano in ogni modo di ostacolarsi a vicenda, e alla fine, dopo una collisione fra le rispettive vetture che le incastra formando quasi un solo mezzo, giungono insieme al traguardo per primi. Nessuno dei due però riceve il premio, perché la giuria ha deciso in segreto di assegnarlo all'ultimo classificato.

I due paperi reagiscono furiosamente e vengono tradotti davanti al giudice Gufo, che fortunatamente appare disposto alla clemenza a patto che gli lascino fare un giro sulle loro macchine, anzi sulla ormai unica macchina "a otto ruote" di cui sono ora comproprietari.

AnalisiModifica

La storia si basa sull'originalità del riferimento alle macchine d'epoca e al fascino che sono in grado di esercitare sul lettore (si ricordi che negli anni '60 molti potevano ancora ricordare gli esordi della motorizzazione e i primi prototipi di automobile, come del resto Barks stesso, nato nel 1901), ma anche sul continuo accumulo di motivi comici. Paperone, ridimensionate molte delle sue caratteristiche più note, appare come puro e semplice antagonista di Paperino e suo avversario nel raggiungere un obiettivo, tanto da svolgere un ruolo che potrebbe anche essere assegnato a personaggi come Gastone o Mr. Jones.

CuriositàModifica

  • Lo svolgimento e il finale della storia, benché stavolta compaia Paperone (e non i nipotini) come avversario di Paperino e la corsa sia in macchina e non a cavallo, richiamano con evidenza Paperino in "Il cattivo perdente", realizzata quasi vent'anni prima dallo stesso Barks.
  • La Rolls-Regal protagonista della corsa è stata ripresa da Don Rosa nella prima parte della storia L'invasore di Forte Paperopoli, capitolo della Saga di Paperon de' Paperoni: l'autore raffigura Paperone con le sorelle Matilda e Ortensia a bordo del lentissimo veicolo, all'epoca (1902) acquistato da poco dal magnate.

Pubblicazioni italianeModifica

In Italia la storia è stata pubblicata dodici volte:

Storia precedente Zio Paperone e le macchine antiche Storia successiva
Archimede Pitagorico e l'astuto rivale

Astutorivale

Giugno 1961 Paperino e la fantascienza

Fantascienza

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.