FANDOM


  • Zio Paperone e la maledizione di Nostrildamus
  • Commenti



Zio Paperone e la maledizione di Nostrildamus
Nostrildamus
Informazioni generali
Nome originale:The Curse of Nostrildamus
Codice Inducks:AR 143
Sceneggiatura:Don Rosa
Disegni:Don Rosa
Prima uscita:25 aprile 1989, Uncle $crooge n° 235 (Stati Uniti)
Prima uscita italiana:giugno 1999, Zio Paperone n° 117
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:10
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Gladstone



Zio Paperone e la maledizione di Nostrildamus (The curse of Nostrildamus) è una storia di Don Rosa del 1989.

Trama

Paperone perde cinque dollari a causa di un iceberg che ha impedito ad una sua nave di portare a destinazione un carico e si chiede se non fosse possibile prevedere il futuro. Qui, Quo, Qua informano lo zio che solo Michel de Nostrildame poteva farlo, grazie, secondo la leggenda, ad un potente medaglione. Paperone decide quindi di andare alla villa dei de Nostridamus, in suo possesso, alla ricerca del medaglione. Giunto lì con Paperino, trova il medaglione nella cripta di famiglia e lo indossa subito, nonostante alcune iscrizioni profetizzino la morte subitanea di tutti coloro che profaneranno la tomba.

Grazie al potente strumento, Paperone ha subito alcune visioni del futuro e grazie a queste di essere schiacciato da un enorme masso, colpito da un fiume di Champagne, da una barra di 20 kg di cioccolata, da un gregge infuriato di pecore, da un satellite precipitato e da una gigantesca campana (con tanto di campanaro) proveniente dalla cattedrale di Notre Dame a causa di un tornado. Questi e altri avvenimenti pericolosi convincono Paperone della veridicità della maledizione e deciderà di rimettere il medaglione al proprio posto, interrompendo definitivamente gli avvenimenti catastrofici.

Pubblicazioni

Storia precedente Zio Paperone e la maledizione di Nostrildamus Storia successiva
Paperino e il ritorno a Testaquadra

Return

Aprile 1989 Sua maestà de' Paperoni

Majesty

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.