FANDOM


Zio Paperone e la disfida dei dollari

Zio Paperone e la disfida dei dollari
Zio paperone disfida dei dollari

Copertina

Informazioni generali
Prima uscita:marzo 1952
La storia
Personaggi principali:Zio Paperone, Paperino, Qui, Quo, Qua, Bassotti
Casa editrice:Walt Disney Company



"A me piace tuffarmi nel denaro, come un pesce baleno, e scavarci gallerie, come una talpa, e gettarlo in aria e farmelo ricadere sulla testa, come una doccia!"
Zio Paperone, all'apertura della storia

Zio Paperone e la disfida dei dollari (Only a poor old man) è una storia a fumetti di Carl Barks, pubblicata per la prima volta nel marzo del 1952. I personaggi principali sono i Bassotti, Paperone, Paperino e Qui, Quo, Qua.
E' ambientata a Paperopoli. Viene pubblicata per la prima volta in America sul numero 386 di Four Color, in Italia viene pubblicata sul numero 317 degli Albi d'oro[1] del 4 giugno 1952.

Trama

Bassotti schianto

I Bassotti che si schiantano sulle monete.

La storia inizia con Zio Paperone che si tuffa nel mare di soldi e decide di consigliare il nipote Paperino raccontandogli della sua vita. Ma il suo racconto viene interrotto prima da un'attacco di tarme che divorano le banconote e secondo dai Bassotti che circondano sospettosamente il Deposito. Paperone decide di prevenirli e nasconde tutti i suoi soldi in un lago.

Purtroppo per lui i Bassotti scoprono anche quel nascondiglio del denaro. Successivamente comprano tutti i terreni intorno al lago e distruggono la diga del lago per far andare i soldi nei lori terreni.

Dopo molti tentativi (difesi da Paperone e i nipoti) i ladri riescono nel loro intento facendo divorare la diga di legno da delle super-termiti simili a scarafaggi. Purtroppo per loro, vengono sconfitti di nuovo dall'astuzia di Paperone. Infatti il papero chiede loro se può fare un'ultimo bagno nei suoi soldi, questi accettano e vedendo Paperone nuotare nel denaro il loro desiderio di tuffarsi li assale e finiscono per battere la testa e svengono. A questo punto Paperone può riprendersi i suoi averi.

Alla fine della storia Paperone prova a spiegare ai nipoti la bellezza di essere ricchi ma Paperino, che ha visto gli eventi di quei giorni, chiede solo di essere pagato e se ne va definendolo, malgrado la sua ricchezza, un uomo povero (dal titolo originale 'an old poor man). Tuttavia la storia si conclude con Zio Paperone che per la terza volta si butta nei denari.

Altre pubblicazioni in Italia

  • Albi della Rosa n. 106 (18/11/1956)
  • Oscar Mondadori n. 170 [Vita e dollari di Paperon de' Paperoni] (8/1968)
  • Io, Paperino 1ª edizione (10/1971)
  • Super Almanacco Paperino n. 9 (4/1979)
  • Io, Paperino 2ª edizione (9/1979)
  • Albi Paperino Carl Barks n. 14A (5/1985)
  • Zio Paperone n. 1 (12/1987)
  • Zio Paperone n. 71 (7/1995)
  • Il meglio di Paperone (6/1999)
  • Disney Time n. 48 [Vita e dollari di Paperon de' Paperoni] (11/2007)
  • La grande dinastia dei paperi n. 4 (18/2/2008)

Curiosità

  • L'episodio La liquidità è tutto della serie televisiva Duck Tales è parzialmente ispirato a questa storia.

Note

  1. Pagina Inducks: Albi d'Oro 317
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.