FANDOM


  • Zio Paperone e la bontà natalizia®
  • Commenti



Zio Paperone e la bontà natalizia®
Zio Paperone e la bontà natalizia
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2977-1P
Sceneggiatura:Silvia Ziche
Disegni:Silvia Ziche
Prima uscita:18-25 dicembre 2012

Topolino 2977-2978

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:80
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Zio Paperone e la bontà natalizia® è una storia scritta e disegnata dall'autrice disneyana Silvia Ziche uscita in quattro episodi il 18-25 dicembre 2012 sui numeri 2977-2978 di Topolino.

TramaModifica

I episodioModifica

Le vacanze di Natale non hanno portato come di solito lauti introiti per Zio Paperone, la situazione è critica: i paperopolesi non hanno fatto la solita folle incetta di panettoni, regali e decorazioni natalizie. Così mentre il magnate della finanza e rinchiuso nel suo Deposito per trovare una soluzione al problema, si presenta a lui un certo Trent Percent un genio autodidatta della finanza, che propone a Paperone la sua rivoluzionaria idea per risollevare il mercato: vendere Bontà Natalizia alla gente per invogliarla a fare acquisti. Il multimiliardario si lascia convincere dal giovane economista in erba e fonda con lui la società Pdp & Partener. Tale mossa lascia di stucco tutti i parenti che vedono minacciata la loro eredità e credono che questo fantomatico partener sia riuscito a imbrogliare il loro vecchio Zio.

II episodioModifica

Paperino, Brigitta, Gastone e Paperina guidano il parentame con lo scopo di far rinsavire lo Zione ed evitare di perdere i loro diritti sull'immenso impero PdP, che potrebbe, attraverso un passaggio di proprietà, finire nelle mani di Trent Percent. Paperone però, tutto preso dai suoi nuovi guadagni non permette ai suoi familiari di avvicinarsi al Deposito né di parlare col suo nuovo socio in affari. Così stanchi di venire messi alla porta dalla procedura anti-scocciatore, i Paperi si rivolgono alla famigerata Banda Bassotti, promettendo loro metà della futura eredità per sbarazzarsi di Trent Percent.

III episodioModifica

Topo2978

Copertina di Topolino 2978 dedicata a questa storia.

Nonno Bassotto però non vuole limitarsi a un lavoro semplice e pulito, vuole guadagnare ancora di più da questa situazione. Così decide di assalire la fabbrica che produce Bontà Natalizia in lattina, rubarne la produzione e la formula segreta, per poi chiedere un maxi-riscatto ai governi di tutto il mondo. Infatti la popolazione dell'intero pianeta non può più fare a meno della miracolosa bevanda di Paperone. Mentre i Bassotti attuano il loro piano, Rockerduck, stanco dell'ennessima sconfitta, sobilla i paperopolesi contro Paperone. Li convince che la Bontà è un patrimonio dell'umanità, non dovrebbe essere strumentalizzata da un singolo per il solo profitto personale. Così una folla inferocita circonda il Deposito chiedendo a gran voce elargizioni pubbliche di Bontà Natalizia.

IV episodioModifica

Spaventato dalla furia della folla Trent Percent confessa a Paperone, che la sua straodinaria formula segreta era in realtà una semplice miscela di succhi di frutta. La sua vera invenzione era la finanza emotiva, che agendo sull'inconscio dell'individuo, riusciva a tirar fuori da esso la Bontà che era presente nel suo cuore. Scioccato dalla notizia, Paperone rompe il contratto con Trent Percent e dopo aver pacificato la folla, spiegando di essere stato truffato insieme ad essa, oganizza un magnifico cenone di Natale, dove persino Trent Percent, Rockerduck e i Bassotti sono invitati.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.