FANDOM


  • Zio Paperone e l'avventura dell'arte futura
  • Commenti



Zio Paperone e l'avventura dell'arte futura
Zio Paperone e l'avventura dell'arte futura
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2929-2
Sceneggiatura:Roberto Gagnor
Disegni:Vitale Mangiatordi
Prima uscita:17 gennaio 2012
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:20
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Zio Paperone e l'avventura dell'arte futura è una storia pubblicata su Topolino n° 2929 di Maggio 2015, scritta da Roberto Gagnor e disegnata da Vitale Mangiatordi.

Si tratta dell'ottavo capitolo della serie La storia dell'arte di Topolino. Inizialmente avrebbe dovuto essere l'ultimo capitolo della serie che invece continuò.

Trama

Il presentatore Philippe Paperio presenta una nuova puntata del suo programma tv Quackspartout dedicata all'arte contemporanea e che ha come protagonista Paperone. Il miliardario vuole aprire un museo d'arte contemporanea a Paperopoli che possa attirare molti visitatori ed ha bisogno di aiuto per trovare opere nuove ed originali. Paperio (che spesso parla rivolgendosi direttamente allo "spettatore") propone quindi di andare alla Biennale di Venezia. Mentre ai due si unisce anche Paperino, ad osservarli di nascosto ci sono Rockerduck e Lusky.

Arrivati alla Biennale, i tre fanno la conoscenza del grande artista Maurizio Quackelan che mostra la sua ultima opera, una scatola di cui non vuole rivelare il contenuto. Paperone si offre di comparla e così anche Rockerduck che esce allo scaoperto, ma l'artista si rifiuta dicendo che deve partire per una nuova mostra a Londra. Tutto il gruppo parte così per Londra e Rockerduck progetta di rubare la scatola. Arrivano così alla Tate Modern Gallery dove Paperio illustra e spiega le nuove forme darte. Ritrovano così Quackelan che si rifiuta ancora di vendere la scatola che vien però rubata da Lusky. Paperino accidentalmente riesce a fermarlo e, durante il caos, Quackelan parte di nuovo con destinazione Bilbao dove si trova il Museo Duckenheim.

Viene raggiunto di nuovo finchè Paperone decide di rinunciare dopo l'ennesimo rifiuto. Solo allora Quackelan mostra il contenuto ovvero fogli bianchi e pennarelli; l'artista spiega che si tratta dell'arte che verrà, quella ancora non è stata ancora inventata e messa su carta perchè la voglia di creare non si fermerà mai. In una sequenza onirica dalla scatola fuori esce un fumo in cui compaiono un misto tra importanti opere d'arti ed alcune delle più famose sequenze dai fumetti Disney. Paperino rimane estasiato e, vedendo un bambino dall'aria triste, gli regala i fogli ed i pennarelli dicendogli di disegnare tutto cio che vuole. Perchè la fine è solo l'inizio.

Curiosità

  • Il personaggio di Philippe Paperio è una caricatura di Philippe Daverio, critico d'arte e presentatore della trasmissione Passepartout sulle reti Rai.
  • Quackelan è un'ovvia caricatura di Maurizio Cattelan, uno dei più importanti e famosi artisti italiani contemporanei.

Pubblicazioni italiane

Storia precedente Zio Paperone e l'avventura dell'arte futura Storia successiva
Topolino e i capolavori paradossali

Topolino 2928

17 gennaio 2012 Peggy Duckenheim e le tovaglie astratte

Peggy Duckenheim e le tovaglie astratte

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.