FANDOM


  • Zio Paperone e il tesoro di Capitan River
  • Commenti



Zio Paperone e il tesoro di Capitan River
Zio Paperone e il tesoro di Capitan River
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3060-6
Sceneggiatura:Silvia Martinoli
Disegni:Luca Usai
Prima uscita:22 luglio 2014
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:26
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Panini Comics



Zio Paperone e il tesoro di Capitan River è una storia di Silvia Martinoli e Luca Usai, pubblicata sul numero 3060 di Topolino.

TramaModifica

Paperone manda Battista al parco a raccogliere un giornale di seconda mano. Leggendolo, scopre che è stato trovato un vecchio medaglione appartenenete al famigerato pirata Capitan River. Paperone ricorda di come durante la corsa dell'oro i cercatori, lui incluso, ambissero al tesoro di River poichè si credeva che l'avesse nascosto sul fondale dello Yukon prima di essere catturato. Ed un giorno Paperone ripescò la mappa lasciata da River, ma purtroppo ce n'era solo metà. Ora che ha i mezzi però ha intenzione di riprendere la ricerca partendo da dove è stato trovato il medaglione.

Dopo aver "reclutato" Paperino e Paperoga, i tre cominciano a navigare su una barca lungo lo Yukon. Per fare rifornimento, Paperone ordina di fermarsi nella sua amata cittadina di Dawson che però sembra quasi una città fantasma. Paperone, in preda ai ricordi e triste per lo stato attuale, scopre che non è una presenza gradita in città quando uno degli abitanti gli spiega che una ditta di costruzioni che fa parte della P.d.P. sta per radere al suolo boschi ed edifici per fare un autostrada finendo così per tagliare Dawson dalle tratte abituali. Sapere di essere lui il problema gli causa molto dispiacere.

I tre paperi si arrangiano così con mezzi di fortuna ed il giorno dopo riprendono la ricerca sul fiume. Paperone si ricorda di una persona che potrebbe aiutarli; ritorna così in città e va al saloon dove è sicuro di trovarla. La persona è Jack Mac Finley, un vecchio cercatore d'oro. I due in gioventù non erano in buoni rapporti facendosi spesso un dispetto dietro l'altro, ma per Jack è acqua passata e gli dice di sapere che è lì per il tesoro di River che lui stesso aveva cercato fino a rinunciarci. Ora però tesori e ricchezze non gli interessano più e Jack gli racconta di aver rilevato una fattoria e messo sù una famiglia che considera il suo successo più importante. Paperone gli mostra quindi la metà di mappa che aveva trovato in passato. Jack allora gli confessa di avere conosciuto River qualche anno prima che uscisse dal carcere ed il pirata gli ha rilevato, nel suo essere un burlone, di aver sparso lo Yukon di monili e oggetti vari per depistare i cercatori. Il tesoro è da un altra parte ed ora è possibile raggiungerlo perchè Jack ha l'altra metà della mappa che cede volentieri a Paperone.

Mentre Paperino e Peroga fanno affondare la barca, Paperone segue le indicazioni trovando un forziere nella Caverna del Rapace. Giorni dopo, la notizia del ritrovamento si sparge per Paperopoli e Qui racconta ad un intervistatore che lo zio ha investito il tesoro per fermare la costruzione dell'autostrada e dare nuova vita allo Yukon rendendolo territorio ecosostenibile. In realtà scopriamo che nel forziere c'era solo un manoscritto in cui Capitan River parlava delle sue imprese e avventure che considerava il suo vero tesoro. Paperone, toccato da quello che letto, ha così deciso di fare la scelta giusta e pagare di tasca sua per salvare un pezzo del Klondike che tanto gli ha dato in passato. E naturalmente ha trovato come guadagnare pubblicizzando un libro sulle avventure del pirata.

Pubblicazioni italianeModifica

  • Topolino 3060 (2014)
  • I love Paperopoli 81 - In cerca di tesori con Zio Paperone (2019)
  • I Classici di Walt Disney (seconda serie) 511 - La grande caccia al tesoro (2019)
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.