FANDOM


  • Zio Paperone e il disturbatore invisibile
  • Commenti



Zio Paperone e il disturbatore invisibile
Disturbatoreinvisibile
Informazioni generali
Nome originale:The Invisible Intruder
Codice Inducks:W US 44-04
Sceneggiatura:Vic Lockman
Disegni:Carl Barks
Prima uscita:agosto 1963, Uncle $crooge n° 44
Prima uscita italiana:17 novembre 1963, Topolino n° 416
La storia
Personaggi principali:


Numero pagine:6
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Dell



Zio Paperone e il disturbatore invisibile (titolo originale, The Invisible Intruder; altri titoli italiani, Zio Paperone e l'intruso invisibile e Zio Paperone - Il disturbatore invisibile) è una storia sceneggiata da Vic Lockman e disegnata da Carl Barks, pubblicata per la prima volta nell'agosto 1963 negli Stati Uniti, e a partire dal novembre dello stesso anno anche in Italia.

TramaModifica

Quando Paperon de' Paperoni era bambino, la sua famiglia era così povera che non si poteva permettere un letto per lui, e così doveva adattarsi a dormire in un cassetto del comò. Tuttavia, già da piccolo Paperone lavorava come lustrascarpe e aveva un innato senso per gli affari: servendosi di un paio di bretelle, mise a punto un congegno per lucidare quattro paia di scarpe contemporaneamente e moltiplicare così i guadagni. Con il lavoro e il risparmio, il giovane papero riuscì a permettersi di dormire in un letto, sempre più grande a mano a mano che gli affari prosperavano.

La storia torna nel presente, l'anziano Paperone è il papero più ricco del mondo, e può permettersi un letto gigantesco con un enorme materasso a molle per dormire nel modo più comodo possibile. Tuttavia, una notte il multimiliardario sente delle strane vibrazioni nel suo letto, come se qualcuno stesse camminandoci sopra.

Inizialmente Paperone prova a sparare alla cieca, ma come unico risultato distrugge alcuni preziosi cimeli che tiene in camera. Poi assolda un investigatore privato, che dopo un po' scopre l'arcano: le vibrazioni sono prodotte da una macchina usata da Paperone (e manovrata da Paperino, evidentemente costretto a fare degli straordinari in piena notte) per immagazzinare il denaro nella cassaforte attigua alla stanza da letto. Le molle del materasso, numerosissime e sensibilissime, captano le vibrazioni della macchina e danno al dormiente la sensazione della presenza di un disturbatore invisibile.

Paperone - dovendo anche pagare la salatissima parcella dell'investigatore - perde tutto l'entusiasmo per il suo enorme letto, e si disfa immediatamente del materasso. Per il momento, non intende procurarsi altri letti: per un po' torna a dormire nel cassetto del comò, soluzione decisamente scomoda ma che gli ricorda l'infanzia.

Jeunepicsou

Una delle vignette in cui Barks raffigura Paperone da piccolo.

Pubblicazioni in ItaliaModifica

La storia è stata pubblicata nove volte in Italia:

Storia precedente Zio Paperone e il disturbatore invisibile Storia successiva
Zio Paperone e la corona dei Maya

Coronadeimaya

Agosto 1963 Paperino e la macchina del pensiero

Macchinadelpensiero

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.