FANDOM


  • Zio Paperone ai confini dell’Universo
  • Commenti



Zio Paperone ai confini dell’Universo
Zio Paperone ai confini dell’Universo
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3108-5
Sceneggiatura:Fabio Michelini
Disegni:Luciano Gatto
Prima uscita:23 giugno 2015
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:30
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Panini Comics



Zio Paperone ai confini dell’Universo è una storia di Fabio Michelini e Luciano Gatto, pubblicata sul numero 3108 di Topolino.

Trama

Zio Paperone si presenta da Paperino costringendolo a lucidare le sue monete come solito per accorciare la sua lista dei debiti. Paperino, infuriato, confessa a Qui, Quo, Qua che qualche volta vorrebbe che lo zio sparisse per sempre.

Più tardi, durante la notte, Archimede scopre col suo speciale telescopio un asteroide d'oro massiccio che si trova ai confini dell'universo conosciuto. Avverte Paperone che fa approntare subito una navicella e costringe Paperino e nipotini a fargli da equipaggio. Prima di partire, Archimede chiede di fare attenzione perché l'asteroide si trova proprio sul bordo della radiazione di fondo dell'universo (una rete di linee di forza che si sparge per tutto l'universo) e seguirà la missione dal suo laboratorio per avvertirli quando ci sarà pericolo. Dopo qualche ora a super-velocità arrivano all'asteroide ed Archimede dice che ha fatto nuovi calcoli e c'è il serio rischio di creare uno strappo spazio-temporale. Paperone però non vuole dargli retta nonostante Paperino cerchi di convincerlo. Così Paperone aziona la mano meccanica della navicella e preleva l'asteroide creando così lo strappo previsto da Archimede.

All'improvviso le vibrazioni che sentivano da fuori cominciano a venire da Paperone che si dissolve letteralmente nel nulla. Paperino si sente in colpa, poiché è quello che aveva desiderato ed i nipotini cercano di rincuorarlo. Ritornano così sulla Terra da Archimede che però dice di non sapere chi sia questo Paperone; infatti il papero sembra non essere mai esistito tanto che anche il Deposito non c'è. I nipotini sospettano che l'unverso, per riequilibrarsi dopo lo strappo, abbia cancellato Paperone ed Archimede conferma che è una teoria possibile. L'unica soluzione è ricucirlo e dà loro uno speciale ago nebuloso che aveva relizzato prima (pur non ricordando perchè). Inoltre mette in funziona anche il suo spazio-trovatore per recuprare Zio Paperone ovunque sia finito dicendo però di usarlo una volta sola. Ritornano così nello spazio, ma, dopo aver ricucito lo strappo, lo spazio-trovatore non recupera nulla anche se Paperino lo aziona più volte. Ma quando ritornano sulla Terra, Paperone ricompare così come la sua intera esistenza; la macchina aveva solo bisogno di tempo. I nipoti accolgono caldamente lo zio, ma Paperino cambia idea quando compaiono altri Paperone da universi paralleli che cominciano ad inseguirlo chiedendogli dei lavoretti.

Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.