FANDOM


  • Zio Paperone - La corona dei re crociati
  • Commenti


Abbozzo Questo articolo è un abbozzo!
Aiutalo scrivendo qualche informazione in più!
Zio Paperone - La corona dei re crociati
Crociati
Informazioni generali
Codice Inducks:D 2001-024
Sceneggiatura:Don Rosa
Disegni:Don Rosa
Prima uscita:22 ottobre 2001

(Danimarca)

Prima uscita italiana:Dicembre 2002

Zio Paperone 159

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:28
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Egmont



Zio Paperone – La corona dei re crociati (The Crown Of The Crusader Kings) è una storia scritta e disegnata da Don Rosa nel 2001.

TramaModifica

Depresso per aver perso alcuni tesori importanti da lui trovati (come la pietra filosofale e la corona di Gengis Khan), Paperon de' Paperoni si ricorda improvvisamente di sapere dove trovare il diario di bordo perduto di Cristoforo Colombo, che rivela l'ubicazione di una corona che un templare avrebbe dovuto portare al Khan, nel Catai.

Ad Haiti, nei Caraibi, Paperone e nipoti trovano la corona, dopo aver sconfitto i brutopiani, ma il consiglio monetario internazionale, rappresentato di Mr. Molay e Maurice Materasso, rivendica il possesso della corona, in quanto "discendenti" dell'ordine dei templari. Affermano, infatti, che la corona è diventata loro proprietà il 13 ottobre 1582, 100 anni dopo che l'avevano prestata ai regni spagnoli e portoghesi. I paperi, però, riescono a dimostrare che a causa del passaggio al calendario gregoriano, non c'è mai stato un 13 ottobre 1582 e così la corona non è mai stato restituita ai Cavalieri Templari. Tuttavia, il governo di Haiti viene riconosciuto come il legittimo proprietario della corona, poichè è stata rinvenuta sulla loro proprietà. Paperone è comunque soddisfatto e conserva soltanto il tessuto in cui è stata avvolta la corona in quanto è, come si scoprirà dopo, un tartan del clan de' Paperoni, che indica che i de' Paperoni erano i guardiani del tesoro template.

Riferimenti a Carl BarksModifica

Questa storia contiene riferimenti alla corona di Gengis Khan, trovata da Paperone nella storia Zio Paperone e la corona perduta di Gengis Khan e nuovamente persa nella storia Zio Paperone e il ritorno a Xanadu.

Il consiglio monetario internazionale è anche un'organizzazione creata da Barks in Zio Paperone e la favolosa pietra filosofale, così come la figura del signor Materasso. Di Don Rosa è invece l'invenzione di Mr. Molay.

Riferimenti al lavoro di Don RosaModifica

Nella costruzione della trama Don Rosa si rifà alle sue storie precedenti, come Paperino e le carte perdute di Colombo, Zio Paperone e i guardiani della biblioteca perduta e Zio Paperone e il tesoro di Creso, che hanno creato il contesto storico su cui si basa questa storia.

Un riferimento temporale è presente anche quando Paperone ricorda di aver partecipato all'esposizione universale di Chicago nel 1892, un anno prima delle avventure narrate in Il leggendario papero del deserto d'Australia, nella Saga di Paperon de' Paperoni.

Questa storia è anche il punto di partenza della storia Una lettera da casa, che ne rappresenta il sequel.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.