FANDOM



Zaius
Zaius
Informazioni generali
Specie:Drago
Genere:Maschio
Residenza:Dragavar
Creato da:
Fumetti
Debutto in:La palude dei dolmen (2006)
Parenti più stretti:


"Pochi sanno che in un'epoca ormai remota i Senza-Scaglie erano schiavi dei Draghi Antichi"
Zaius

Zaius è il drago blu della squadra di draghi stregoni Magma Fire, che compare nella saga fantasy Wizards of Mickey ideata da Stefano Ambrosio.

Aspetto e CarattereModifica

Drago di color Blu è uno dei tre membri che compone il Team Magma Fire e lo vediamo per la prima volta tra i partecipanti del Grande Torneo.

Possiede un grande coraggio ed è di animo buono e pacifico.

Anche se inizialmente non si fida molto degli umani diventerà presto grande amico dei Wizard of Mickey e del Team Luna Diamante.

BiografiaModifica

In tempi passati, ancor prima che i Magma Fire si iscrivessero al grande Torneo, i tre nobili Draghi hanno aiutato Re Paperone a liberarsi di Dragobert, liberatosi dalla sua prigionia di statua d'oro, dopo che i maghi mercanti Filo e Brigitta lo hanno allontanato dal luogo in cui era custodito sotto forma di statua e portato al Castello di Re Paperone.

Zaius assieme ai suoi fratelli si iscrive poi al Grande Torneo. Durante la competizione la squadra dei Wizard of Mickey, capitanata da Topolino è interessata al Diamagic della velocità e sfidano i Magma Fire in possesso del suddetto diamagic. La sfida però non viene portata a termine poiché i Wizard of Mickey abbandonano il campo per andare ad aiutare Fafnir, il cucciolo di drago di Paperino, rapito dai Black Phantom, decretando quindi da regolamento una vittoria ai Magma Fire.

Ammirati dalla nobiltà d'animo dei loro avversari, i tre draghi decidono di aiutarli a salvare il draghetto rapito e, una volta salvato il cucciolo, diventano amici dei Wizard of Mickey, concludendo la loro sfida con un pareggio. Al Castello dei Druidi, durante la notte, i tre fratelli draghi del Team Magma Fire vengono inviati dal saggio drago Ormen a prelevare i Wizard of Mickey per un recupero di uovo rubato che potrebbe provocare gravi conflitti tra Draghi e Umani.

Zaius 003

Nell'episodio Il ritorno di Macchia Nera portano in omaggio per Topolino cinque Diamagic da parte del venerabile Ormen per averli aiutati a recuperare l'uovo seppur Zaius continua a ribadire che secondo la sua razza non dovrebbe essere permesso l'uso della magia viene bloccato da suo fratello Zefren che gli dice che gli ordini del saggio Ormen non devono essere messi in discussione.

Quando Topolino diventerà stregone supremo Minni, Paperina e Clarabella tenteranno di porre fine al suo regno tirannico chiedendo proprio aiuto a Zaius e i suoi fratelli. Durante lo scontro tra Topolino e i Draghi del Magma Fire però Minni, messasi in mezzo per parare il colpo diretto a Topolino, cadrà vittima del sonno catatonico di Zaius. Nel viaggio alla ricerca della fonte di Oberon ricevono telepaticamente da Ormen un messaggio di richiesta di aiuto. Zaius sentendosi in colpa per ciò che ha fatto accompagnerà i Wizard of Mickey alla ricerca della fonte di Oberon con cui risvegliare Minni dal suo sonno catatonico mentre i suoi fratelli andranno a vedere cosa sta succedendo ad Ormen.

Zaius 006

Zaius guida i Wizard of Mickey alla ricerca della fonte di Oberon

Nella sosta a Caer Fist per fare rifornimenti vengono attaccati da Hypnor e Zaius si batte con lui per permettere a tutti di fuggire nei labirinti dove all'interno i Wizard of Mickey trovano il guanto di Gameras, uno dei pezzi della grande armatura. All'uscita del labirinto, dopo essere stati avvisati dal Maestro Nereus del pericolo incombente dei Draghi Antichi, con l'aiuto di Zaius che distrae Hypnor, Topolino riesce a battere il Drago usando il guanto di Gameras.

Zaius guida i Wizard Of Mickey alle Cascate di Durlan, per recuperare gli altri pezzi della grande armatura, e racconta a Topolino e compagni della leggenda secondo cui le cascate furono create dalle lacrime di una sirena che aveva perduto il suo innamorato e subito dopo si congeda dal gruppo per andare a riunirsi ai suoi fratelli e recuperare tutti i maghi più potenti in vista della battaglia.

Insieme ai più potenti maghi e ai suoi fratelli Draghi, Zaius prende parte alla battaglia contro Dredking e il suo esercito di Draghi Antichi che riusciranno a sconfiggere ponendo fine alle rivolte del malvagio drago antico. Quando Pippo proporrà delle divise per la squadra pronta ad affrontare Dredking e il suo esercito di draghi si opporranno all'idea e Zaius spiegherà che loro non portano più vestiti e armature proprio per distinguersi dai Draghi Antichi che hanno portato la guerra e distrutto il loro regno.

Con l'arrivo della potentissima Gilda dei Diafani, che vuole risvegliare Mirmidon la madre dei Diamagic, sperando di ottenere il controllo di tutti i Diamagic e riformare la Grande corona per diventare Stregone Supremo i Draghi scompariranno a seguito dello spegnimento della fornace degli abissi lasciando l'avanzata dei Titani del gelo, pronti a distruggere tutto. Solo quando Topolino aiutato da Dredking riuscirà a farsi strada fino alla fornace e riaccenderla Zefren e la sua razza libereranno il mondo dalla distruzione dei Titani del gelo.

Quando i Talporchi deruberanno Re Paperone, portandosi via il suo prezioso denaro, i Wizards of Mickey chiederanno aiuto al nobile Zefren e i suoi fratelli e ai Formicotteri per recuperarlo. Grazie al loro respiro sulfureo i tre Draghi del Magma Fire non avranno alcun tipo di problema nello scacciare via i Talporchi che se la daranno a gambe levate ma scopriranno anche che il loro capo ha recuperato un'antico Guerriero di ferro di Lemuria camuffandolo come talporco. Purtroppo tale guerriero si riattiva volando via e giurando vendetta contro la stirpe dei Draghi. I tre draghi del Team Magma Fire rivelano a Topolino che si tratta di una cosa che i Draghi avrebbero voluto dimenticare per sempre cioè la più grande minaccia che potevano scatenare nel mondo: i Guerrieri di ferro di Lemuria.

Zefren abbastanza scosso racconta cosi quanto accaduto secoli or sono. Ai tempi della grande guerra dell'era antica, la battaglia tra Draghi e Pipistrellorchi stava per volgere a favore dei Pipistrellorchi e cosi l'antenato del drago ingegnere Draco Ala-ferrata fabbricò, nella città di Lemuria, dei soldati meccanici che combattessero al fianco dei Draghi. Questi soldati erano spietati e con una forza distruttiva immensa e consentirono ai Draghi di vincere la guerra ma i guerrieri di ferro di Lemuria volevano continuare a combattere cosi Ormen convinse il consiglio dei Draghi a sbarazzarsi dei guerrieri, diventati parecchio instabili, conducendoli a Lemuria dove furono sigillati in città condannandoli all'eterno oblio. Avendo capito che l'intenzione del Guerriero volato via è quella di risvegliare i suoi compagni, Zefren conduce i Wizards of Mickey fino a dove è custodita la mappa del dedalo, utile per districarsi nei cunicoli della città di Lemuria. Il guardiano arriva però nel frattempo a risvegliare i suoi fratelli facendoli arrivare fino a Dragavar dove inizia la battaglia.

Battaglia di Dragavar

I Draghi fronteggiano i guerrieri di Lemuria durante la battaglia di Dragavar.

Zefren tenta di spiegare a Krotalus, deluso nel veder volar via i Wizards of Mickey durante la battaglia, che i loro alleati stanno solo andando in cerca di un rimedio e che quella e soltanto la loro battaglia. I Wizards of Mickey recuperano il cuore in metallo del maggiordomo di Albion e la turbina che alimenta i guerrieri di ferro e fanno ritorno a Dragavar dove riescono a convertire l'anima dei loro nemici. Viene messo fine anche ai loschi piani di Krotalus che stava facendo di tutto pur di spodestare il nobile Zefren, il quale esilia il Drago privandolo dei suoi poteri.

All'arena di Drakenyon si sta per tenere la prova glaciale tra i campioni delle quattro grandi stirpi della loro razza che potrebbe decretare il nuovo Re dei Draghi. I nobili dragoni del Magma Fire sono li per assistere alla prova assieme ai Wizards of Mickey, invitati speciali dell'evento. Zefren racconta ai suoi amici di quando quando un tempo in questo luogo tutti i Draghi erano guidati da un'unico grande Re. Al suo ritiro però le cinque diverse stirpi non riuscirono a trovare un accordo per eleggerne uno nuovo e a causa di questa situazione il vessillo che riuniva tutte e cinque le stirpi divampò. Prima di morire il vecchio Re profetizzò le numerose guerre che avrebbero afflitto la loro popolazione e che solo la fiamma ardebrina di un nuovo sovrano saggio e giusto sarebbe stata in grado di estinguere la fiamma sul vessillo. Nessuno però fino a oggi è mai riuscito nell'impresa. All'improvviso dagli spalti Zaius avvista un viperno, l'ultima delle cinque grandi stirpi e banditi secoli or sono dal loro popolo per aver imbrogliato durante la prova glaciale dopo essere scoperti a usare magia oscura, nel vederlo sembra piuttosto sorpreso poiché pensava che fossero spariti del tutto. Tutto ciò porta a scatenare una guerra tra i viperni, guidati dal Generale Tritor, e i Draghi. Tale guerra verrà placata grazie a Lady Emerald che col suo soffio glaciale diverrà Regina dei Draghi riunendo di nuovo tutta la sua razza sotto unica stirpe.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.