FANDOM


Disambiguazione – Se stai cercando l'aliena mutante alleata di Pikappa che fa la sua prima apparizione in questa storia, vedi Xadhoom.


 

Xadhoom!
PKNA03
Copertina
Disegno:Alberto Lavoradori
Colore:Max Monteduro
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PKNA 03-1
Soggetto:Alessandro Sisti ed Ezio Sisto
Sceneggiatura:Alessandro Sisti
Disegni:Stefano Intini
Inchiostri:Alessandro Zemolin
Prima uscita:1 settembre 1996
Casa editrice:Walt Disney Italia
Lingua:Italiano
Pagine:60
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Nuovi personaggi introdotti:
"Mi dovete il mio mondo! E lo pagherete fino all'ultima goccia della vostra preziosa energia!"
Xadhoom agli Evroniani

Xadhoom!PKNA 0/3 è il terzo albo della prima serie della saga di PikappaPaperinik New Adventures. È stato pubblicato per la prima volta nel settembre 1996[1].

Il soggetto è stato scritto da Alessandro Sisti ed Ezio Sisto, già coautori dei primi due albi della serie, la sceneggiatura è opera di Alessandro Sisti mentre i disegni sono curati da Stefano Intini, che qui si firma con lo pseudonimo Paul Ackerman.
In qualità di ultimo dei tre numeri zero, questo albo porta a compimento il proposito di presentare i primi temi fondamentali della saga: qui infatti si approfondisce il filone della lotta ad Evron, già introdotto nel primo numero, presentando una misteriosa figura, quella di Xadhoom, che andrà a sviluppare un suo sottofilone personale.

TramaModifica

Dall'astronave evroniana occultata dietro l'asteroide Hidalgo il perfido sommo Zotnam invia tre astroincursori alla volta della Terra, ma solo uno di questi potrà continuare il viaggio e raggiungerla in quanto gli altri due sono stati gravemente danneggiati da una misteriosa entità.

Quella stessa notte, sulla Terra, Uno manda Paperinik di ronda per indagare su un misterioso contigente di oggetti volanti non identificati, che in realtà non sono altro che droni esploratori grazie ai quali gli Evroniani l'hanno potuto individuare e cogliere di sorpresa; allora l'eroe si accorge con orrore di non aver portato con sé il proprio armamentario, ma prima che possa essere sconfitto fa la sua entrata in scena una misteriosa aliena mutante dotata di strani poteri che le permettono di sbaragliare la pattuglia evroniana senza troppi sforzi. Tuttavia essa prende anche Paperinik per un nemico e gli dà la caccia fino a danneggiare irreparabilmente la gloriosa 313-X. Anche se uscito pressoché incolume dall'incontro, l'eroe ha bisogno di una nuova superauto, così Uno gli fornisce un'automobile progettata da Everett Ducklair che egli battezza Pi-kar.

Quella notte, allo scopo di individuare l'aliena, l'intelligenza artificiale usufruisce di un satellite dell'Osservatorio Radioastronimco Paperopolese per captare due fonti anomale d'energia: una si trova nella centrale elettrica e l'altra a Lateral Park. Credendo che alla centrale si stia sperimentando qualche nuovo tipo di generatore, Paperinik si reca al parco dove in effetti trova ed immobilizza l'individua grazie ad uno dei congegni della sua nuova, portentosa automobile (in realtà essa avrebbe potuto liberarsi in qualunque momento). Sopraggiungono gli Evroniani ed il superpapero mascherato non ci mette molto a debellarli, cosa che convince l'aliena, chiamata Xadhoom, del fatto che egli stia dalla sua parte; si propone così come sua alleata e si stabilisce alla Ducklair Tower. Il loro rapporto però non è d'amicizia, né Xadhoom è interesssata a difendere la Terra, bensì solo ad eliminare completamente la razza evroniana; tuttavia si rifiuta di spiegare al novello alleato il motivo di questo suo odio profondo.

Il giorno successivo un drone esploratore alla ricerca di Paperinik vola attorno alla casa di Paperino e trasmette la sua immagine agli Evroniani, ma essi credono che si tratti soltanto di un individuo a lui rassomigliante. Uno riesce ad intercettare il drone mentre fa ritorno alla centale energetica, così incarica Paperino di recarsi lì, dove egli scopre che le sentinelle sono in stato di coolflamizzazione parziale. Comunica così la notizia a Xadhoom, la quale però ne era già al corrente in quanto era giunta sulla Terra nascosta nei convogliatori energetici dell'astronave evroniana, ma aveva preferito non eliminarla subito per verificare il numero di pattuglie evroniane presenti; appurato che quella è l'unica, ha appena deciso di entrare in azione.

Così, quella notte, i due si recano alla centrale energetica dove cadono vittima di una trappola degli Evroniani e vengono imprigionati in un campo di forza in attesa della loro morte. Neppure Xadhoom potrebbe distruggerlo, a meno di non ricorrere ad una soluzione estrema, ma prima di metterla in atto acconsente a raccontare la propria storia a Paperinik come suo ultimo desiderio. Xadhoom un tempo si chiamava Xado ed era il capo della comunità del pianeta Xerba, abitato da un popolo pacifico e dedito alla scienza. Ma, attirata da tante risorse, giunse una pattuglia evroniana con intenzioni apparentemente pacifiche; sebbene i suoi colleghi e persino il suo fidanzato Xari dubitassero della loro onestà e la spingessero ad organizzare una difesa, Xado aveva fiducia negli Evroniani, e in ogni caso era troppo impegnata ad ultimare un esperimento che avrebbe fornito al suo popolo il controllo totale sulla materia/energia. Così, a bordo di una navetta, decollò verso il loro sole e diede il via all'esperimento proprio mentre gli Evroniani sferravano il loro attacco. Xado tornò su Xerba trasformata in un nuovo essere mutante dotato di incredibili poteri, ma trovò il suo pianeta completamente distrutto e deserto; fu così che giurò odio eterno agli Evroniani e mutò il proprio nome in Xadhoom, che in xerbiano significa creditrice.
Terminato il racconto, Xadhoom tenta di attuare la soluzione finale, ma Paperinik ha un'idea molto più semplice: chiedere ad Uno di interrompere la corrente elettrica alla centrale, in quanto gli Evroniani, se possono, non utilizzano mai la propria. Così si liberano dal campo di forza ed intraprendono uno scontro con gli Evroniani dal quale usciranno vincitori. Infine, Xadhoom ringrazia l'alleato per averle impedito di ricorrere alla propria soluzione finale e lascia Paperinik perplesso.

Il giorno successivo l'eroe chiede lumi ad Uno, il quale gli spiega che, qualora Xadhoom fosse ricorsa a tale possibilità, sarebbe esplosa come una nova dando origine ad un buco nero che avrebbe risucchiato la Terra intera. Paperinik non regge una simile informazione e sviene.

CuriositàModifica

  • Il disegnatore Stefano Intini ha preferito firmare questa storia con lo pseudonimo Paul Ackerman a causa di alcune sue divergenze con la Walt Disney Company.
  • Nel dialogo fra Paperino ed i nipoti contiene un riferimento alla lunga saga incentrata sui viaggi in giro per il mondo che i tre paperotti vivevano più o meno contemporaneamente sulle pagine del mensile GM - Giovani Marmotte.
  • Il parco di Paperopoli qui nominato, Lateral Park, è un chiaro riferimento a Central Park, che si trova a New York.
  • Il personaggio di Valentine, esperta di tematiche giovanili di Canale 00, che compare brevemente alle tavole 38 e 39, si rifà a Valentina De Poli, allora redattrice e curatrice dei redazionali della serie ed ora direttrice di Topolino e delle testate collegate.
  • Anche qui, nel discorso fra Paperinik, Xadhoom e l'ufficiale evroniano è presente un riferimento alla morte raro nei fumetti Disney.
  • Anche in questa storia le didascalie assumono, come raramente fanno, la funzione del narratore esterno onnisciente; ciò si può notare ad esempio alle tavole 1, 2, 7, 10, 22, 23, 59.
  • È in questa storia che, con un cameo a pagina 35, fa la sua prima apparizione il Duckmall Center. Su un cartellone pubblicitario appare si vede un castoro; potrebbe trattarsi di Baldo l'Allegro Castoro.

Pubblicazioni italianeModifica

  • Paperinik New Adventures 03 - Xadhoom! (1996)
  • Cartonatoni PK 1 - Pk One - Le origini (1998)
  • Super Miti Mondadori 25 - PK - I viaggiatori del tempo (2001)
  • Paperinik New Adventures Reloaded 03 - Xadhoom! (2005)
  • Paperinik Ultimate Collection 1 - Nascita di un eroe (2007)
  • PK - Il mito 1 - Le nuove origini (2012)
  • PK Giant 3K Edition 3 - Xadhoom! (2015)

NoteModifica

  1. [1] PKNA #0/3 Xadhoom! - INDUCKS.org


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.