FANDOM


  • Wizards of Mickey - Magicraft
  • Commenti


Wizards of Mickey - Magicraft
Magicraft
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3188-1P
Sceneggiatura:Matteo Venerus
Disegni:Roberto Marini
Prima uscita:28 dicembre 2016 - 18 gennaio 2017

Topolino 3188-3191

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:104
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Magicraft è una storia scritta da Matteo Venerus e disegnata da Roberto Marini, appartenente alla saga Wizards of Mickey, pubblicata per la prima volta dal 28 dicembre 2016 al 18 gennaio 2017 su Topolino 3188-3191. La storia è stata divisa in quattro episodi.

TramaModifica

I episodioModifica

Wizard Magicraft 00001

L'esercito alleato contro i Morgrim

Il mondo magico viene invaso da creature mostruose chiamate Morgrim, provenienti da una dimensione parallela che attraverso uno squarcio collega i due mondi, che guidati da tre generali denominati Nequomanti, cominciano a distruggere ogni cosa e a rubare l'energia magica esistente in ogni angolo del mondo magico. Per sconfiggere la minaccia di queste malvagie creature viene creato un enorme esercito composto da Ghouler, Pipistrellorchi, Draghi e Nani comandanti dai cavalieri di cristallo a sua volta guidati dai Wizards of Mickey. L'esercito alleato comincia una furente battaglia contro i Morgrim riuscendo a mettere in difficoltà il nemico, tuttavia tra i malvagi Nequomanti uno di essi ha la capacità di controllare le menti altrui e fa riaffiorare i dissapori del passato tra i comandanti dell'esercito alleato. Così facendo i Morgrim prevalgono riuscendo a sconfiggere il loro nemico e conquistando tutto il mondo magico e rubando ogni essenza di Aurabastro facendo sprofondare il mondo in rovina.

I Morgrim catturano tutti gli abitanti del mondo magico e li imprigionano nella dimensione oscura. Subito dopo i Morgrim cominciano a dare la caccia ai comandanti dell'esercito alleato ritenendoli una minaccia, tuttavia il loro obiettivo principale è Topolino che dopo un duro scontro con uno dei nequomanti scompare misteriosamente. Dopo la sua scomparsa inizia cosi a circolare la voce tra i superstiti dell'esercito alleato che Topolino sia deceduto. Nel frattempo, Pippo e Paperino continuano l'opera iniziata dal compagno scomparso continuando a dare speranza agli abitanti del mondo magico. Un giorno mentre salvano un Orchetto Faina da due Morgrim vengono attaccati dal Nequomante Forzuto, colui che ha sconfitto Topolino, che domanda loro perché continuano a lottare nonostante Topolino sia stato sconfitto.

A gran sorpresa compare Topolino sul campo di battaglia che rivela che poco prima di essere sconfitto si è rimpicciolito diventando grande come una formica, così facendo ha potuto spiare i movimenti del nemico. Dopo aver fatto fuggire il Nequomante, Topolino ufficializza il ritorno dei Wizards of Mickey promettendo di sconfiggere la potente minaccia dei Morgrim.

Wizard Magicraft 00002

Topolino rientra in scena

II episodioModifica

Topolino, Pippo e Paperino si riuniscono con il team Luna Diamante salvandole da un attacco dei Morgrim. Dopo essersi scusato con loro, Topolino chiede alle amiche di riunire tutti i membri dei cavalieri di cristallo per annientare una volta per tutte la minaccia dei temibili Morgrim. I Wizards of Mickey decidono di varcare lo squarcio giungendo nel mondo da cui provengono i Morgrim dove al suo interno fanno la conoscenza di tre Morgrim esiliati. I tre rivelano che anche loro in passato erano cacciatori di aurabastro ma la magia gli ha donato la capacità di pensare e hanno cominciato a pentirsi delle malefatte compiute. Decisero allora di non ascoltare più gli ordini dei nequomanti finendo per essere esiliati. Gli esiliati svelano anche che i Morgrim sono formati dall'essenza di diversi tipi di magia rubata dai multiversi e che i sono guidati da un misterioso mago oscuro che si fa chiamare semplicemente il "Dominatore". Questi, circondato dai suoi più fedeli nequomanti, donò loro poteri speciali rendendoli potentissimi.

L'obiettivo del Dominatore è quello di avere tutto il potere dell'aurabastro in tutti gli universi e grazie alla sua nave corazzata attraversa ogni mondo rubandone la magia. I tre Morgrim grazie ad antiche reliquie magiche, che riuscirono a salvare dalla distruzione dei loro coetanei, crearono un guanto magico in grado di aprire squarci permettendo loro di viaggiare tra i mondi fuggendo dalla supremazia del Dominatore, tuttavia il potere magico del guanto non bastò e i tre rimasero ancora imprigionati. Di colpo la prigione comincia a crollare e i Wizards of Mickey sono costretti a fuggire, i tre Morgrim rimangono schiacciati dai crolli ma prima che accada donano a Topolino il guanto magico. Topolino, Paperino e Pippo tornano nel loro mondo. Nel frattempo il Team Luna Diamante è riuscito a riunire tutti i cavalieri di cristallo e assieme a essi ritornano ad affrontare i Morgrim sconfiggendo anche il Nequomante Forzuto dopo un duro scontro con esso. I Wizards of Mickey fanno ritorno dai loro compagni ed ex-nemici e insieme si preparano al contrattacco contro il malvagio Dominatore.

III episodioModifica

Wizard Magicraft 00003

I Cavalieri dei Cristalli si avvicinano alla nave del Dominatore

I Cavalieri di Cristallo si dirigono verso il punto più vicino della nave volante del malvagio Dominatore per invaderla. Lungo il tragitto Topolino rivela agli altri compagni che uno dei tre Morgrim che hanno incontrato nel loro mondo rivelò loro che esiste un Nequomante con il potere della macchinazione capace di indebolire i mondi magici con le sue trame malefiche. Tale rivelazione porta nei pensieri di tutti a un solo nome: Il Signore degli Inganni alias Macchia Nera. Ipotesi confermata anche dal Maestro Nereus quando spiega che neppure lui conosce il passato di Macchia Nera prima che diventasse allievo dello Stregone Supremo. Topolino decide di recarsi sull'isola dell'esilio per riportare Macchia Nera nel loro mondo e supportarli nella battaglia contro i Morgrim. Topolino si divide dai suoi compagni e si reca nel castello dello Stregone Supremo. Grazie al guanto magico donatogli dai tre Morgrim entra nel multiverso e cerca l'isola dell'esilio. Nel frattempo i cavalieri di cristallo continuano la loro marcia contro la nave del nemico ma cadono in una trappola del Nequomante Ingegnoso, pronto a vendicare il compagno sconfitto.

La battaglia diventa sempre più cruenta e i Cavalieri di Cristallo sono quasi sopraffatti dalla strategia di battaglia del Nequomante, tuttavia egli riescono a sconfiggere i Morgrim grazie ad attacchi del tutto privi di senso che fanno andare in tilt il Nequomante, che viene sconfitto dai draghi del Team Magma Fire. Nel frattempo Topolino riesce a trovare e a raggiungere l'isola e ritrova Macchia Nera. Topolino grazie ad un gioco di parole riesce a far confessare Macchia Nera. Quest'ultimo rivela che lui in passato era uno dei servi del Dominatore ed era conosciuto con il nome di Nequomante della Macchinazione. Il Dominatore affidò al Signore degli Inganni, il compito di conquistare il suo mondo per poi consegnarlo a lui. Dopo che Macchia Nera venne esiliato, il Dominatore decise di conquistare lui stesso il loro mondo con le sue truppe. Topolino offre la possibilità a Macchia Nera di riscattare il suo nome se combatterà con loro contro il Dominatore. Questi accetta e insieme al vecchio nemico tornano sul loro mondo, esattamente dopo che i Cavalieri di Cristallo hanno sconfitto il Nequomante.

IV episodioModifica

Wizard Magicraft 00004

Il gruppo si fa strada guidati da Macchia Nera

I Cavalieri di Cristallo decidono di fidarsi del giudizio di Topolino riguardo a Macchia Nera e insieme si recano nel punto dove è precipitata la nave volante del Dominatore. Macchia Nera fa strada agli alleati tra le macerie e consiglia loro di stare attenti al Nequomante Illusionista, colui che ha fatto rinascere i dissapori nell'esercito dell'Alleanza contro i Morgrim permettendo la vittoria al Dominatore, perché egli è in grado di creare potenti illusioni. Il nequomante giunge sul luogo e comincia a usare le sue illusioni contro i cavalieri di cristallo, tuttavia Macchia Nera grazie ad uno stratagemma ideato assieme a Nereus sconfigge il Nequomante. Non avendo più ostacoli di fronte a loro i Wizards of Mickeye l'esercito alleato giungono nella sala del trono dove li aspetta il Dominatore. Egli non accetta la sconfitta e con il suo scettro magico pieno dell'aurabastro rubato dal mondo magico crea diversi Morgrim dalle macerie della sua nave volante. I Cavalieri di Cristallo iniziano una furente battaglia contro i Morgrim.

Wizard Magicraft 00005

Macchia Nera conscio che con l'accordo stretto con Topolino ha ora ottenuto un anima sparisce piuttosto irritato

Il Dominatore propone a Macchia Nera di allearsi con lui e di dominare tutto il multiverso, Macchia Nera rifiuta ma il Dominatore rivela che nonostante siano passati anni l'armatura che ha donato a Macchia Nera tempo prima rendendolo un Nequomante esiste ancora ed è ancora sotto il suo gioco. Macchia Nera riesce a ingannare il Dominatore e a liberarsi dal suo giogo e insieme ai Wizards of Mickey sferra un attacco unico contro di esso disintegrandolo completamente. Ormai sconfitto il Dominatore e la sua armata dei Morgrim, Macchia Nera prende in mano lo scettro di aurabastro rivelando che ha intenzione di conquistare nuovamente il mondo ma per qualche strana ragione non vuole farlo. Topolino rivela che con il patto di amicizia che ha stretto con lui ha trasferito in Macchia Nera un incanto antico creandogli una coscienza, così facendo egli non riuscirà più ad effettuare piani malefici. Il Signore degli Inganni furioso attraverso un oggetto magico del Dominatore svanisce nel nulla giurando vendetta. Subito dopo Topolino libera dallo scettro del Dominatore tutto l'aurabastro imprigionato facendo ritornare allo splendore il loro mondo e liberando gli abitanti dalla prigione oscura. Finita la guerra contro il Dominatore e i Morgrim, tutti si riuniscono per festeggiare la vittoria e l'inizio di un nuovo periodo di pace.

Storia precedente Aurora Storia successiva
Aurora

WOM Aurora

28 dicembre 2016 - 18 gennaio 2017 Oberon

Oberon


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.