FANDOM



Wizards of Mickey - Aurora
WOM Aurora
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3176-1P
Sceneggiatura:Matteo Venerus
Disegni:Roberto Marini
Prima uscita:11 ottobre 2017

Topolino 3176

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:50
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Aurora è una storia scritta da Matteo Venerus e disegnata da Roberto Marini, appartenente alla saga Wizards of Mickey, pubblicata per la prima volta l'11 ottobre 2016 su Topolino 3176. La storia è divisa in due parti, entrambe uscite sullo stesso numero di Topolino.

TramaModifica

Il Regno dei Pippidi, terra natia di Pippo, confina con il vallo roccioso di Cintafrontiera che separa il continente occidentale a quello orientale denominato Esternia. I Pippidi scoprono che nel continente accanto sta accadendo qualcosa di strano e convocano i Wizards of Mickey, il Team Luna Diamante, il Team Magma Fire, il Team Yum Yum Cook, i Maghi dell'arazzo e il Maestro Nereus per discutere su ciò che accade ad Esternia. Il Team Magma Fire svela che il muro è stato eretto per separare i due continente e che secondo la leggenda uno dei primi draghi che portò la sua razza sul continente impose il divieto di attraversare il muro. Pippo comunica a tutti che un suo parente in realtà ha attraversato tale barriera anche se solo con la mente. Essi si recano quindi dallo zio di Pippo dove scoprono che grazie ai suoi viaggi mentali ha potuto visitare Esternia e scoprirne la storia.

Il continente orientale è sempre stato suddiviso in diversi regni che si contendevano Esternia e secondo un'antica profezia colui che riunirà tutti i popoli di Esternia per una nuova Aurora avrà il potere del dragone. Lo zio di Pippo avvisa anche che il Re Draconiere sarebbe arrivato e che ha già cominciando a riunire tutti i popoli. Appresa la storia, Topolino propone di recarsi ad Esternia per stringere un'alleanza con il nuovo sovrano. I Wizards of Mickey attraversano il muro e cominciano il loro viaggio su Esternia utilizzando degli appunti fornitogli dallo zio di Pippo grazie ai quali riescono a seguire la giusta strada. Lungo il percorso s'imbattono in illusioni di antichi popoli che abitavano quel luogo finché ad un certo punto del viaggio incontrano alcuni nomadi che gli rivelano di essere in fuga dalla tirannia del malvagio Re Draconiere risvegliatosi. Poco dopo vengono assaliti da dei predoni, che però vengono subito sconfitti dai Wizards of Mickey.

I nemici si rivelano essere il Team Black Phantom, guidati da Trudy. Non vedendo Gambadilegno con loro, Topolino chiede cosa gli è successo scoprendo grazie alle dichiarazioni di Trudyche il Re Draconiere non è altri che Gambadilegno. Essi raccontano ai Wizards of Mickey che tempo prima avevano deciso di attraversare il muro per razziare il continente di Esternia e che giunti sul nuovo continente trovarono diverse rovine, dove erano custodite antiche armi magiche, decidendo cosi di intraprendere l'attività di predoni. Un giorno Gambadilegno venne risucchiato da sabbie mobili per poi riuscirne fuori in groppa ad un enorme drago. Grazie al suo nuovo immenso potere Gambadilegno decide di lasciare il Team Black Phantom, autoproclamandosi nuovo Re Draconiere, e inizia a riunire un esercito di Ogretauri per marciare verso la capitale di Esternia, ovvero Aurora. I Wizards of Mickey giungono ad Aurora e scoprono che la città è ormai assediata dall'esercito di Gambadilegno ma tuttavia essi riescono a convincere gli ogretauri a cessare l'assedio e a riappacificarsi con tutti.

I Wizards of Mickey iniziano a combattere contro Gambadilegno e il suo drago. Paperino con una balestra colpisce la coda del drago e si connette con i suoi pensieri scoprendo che in realtà il drago non è un vero drago ma un Efreen, un'entità malvagia dai poteri oscuri liberata nelle profondità del deserto da Gambadilegno per poi stringere un patto con lui facendolo spacciare per il Re Draconiere. Sul luogo giunge anche una strana figura di nome Ylong, un piccolo drago che rivela di essere lui il vero drago che avrebbe condotto il nuovo Re Draconiere su Esternia.

Ylong dice a tutti di essere un avatar della magia composto dalla polvere di stelle incantata, quella che loro conoscono con il nome di Aurabastro, e che lo scopo della sua razza è quello di vegliare sull'universo. Racconta inoltre che quando giunse sul loro mondo lo trovò pieno di conflitti e per tal motivo eresse la barriera imponendo il divieto di attraversarla finché non fu giunto il momento di ritornare con il nuovo re che avrebbe unito tutti i popoli di Esternia in un'unica Aurora. Ylong rivela che il tempo è finalmente giunto e che spetterà ai Wizards of Mickey portare la pace ad Esternia. Per far si che tutto ciò sia possibile dona loro dei poteri mistici grazie ai quali riescono a sconfiggere l'Efreen liberando Gambadilegno dal suo giogo. Dopo aver sconfitto la creatura Aurora finalmente può regnare in pace con tutti i popoli di Esternia.

Storia precedente Aurora Storia successiva
Mondimontagne

Mondimontagne

11 ottobre 2017 Magicraft

Magicraft


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.