FANDOM



Vesuvio
Vesuvio
Informazioni generali
AbitantiItalia
Nome originale:Vesuvio (Vesuvius)
Fumetti
Creato da:Carl Barks
Prima comparsa:



Il Vesuvio è un vulcano italiano, situato nei pressi di Napoli, dove ha stabilito la sua residenza la fattucchiera Amelia.

StoriaModifica

Il Vesuvio viene indicato per la prima volta come abitazione di Amelia nella storia di Carl Barks, Zio Paperone e la fattucchiera[1]. Il vulcano napoletano, ospita sulle sue pendici l'abitazione di Amelia ed è nelle sue lave che la strega tenterà più volte, ma sempre inutilmente, di fondere la Numero Uno di Paperon de' Paperoni, con lo scopo di diventare la donna più ricca del mondo.

Nella storia Zio Paperone e l'ultima avventura sotto il vesuvio si troverebbero le Porte di Plutone, i cancelli di accesso al luogo in cui vivono le tre Streghe Supreme.

L'antro di Amelia non è una località segreta, anzi è spesso oggetto di meta turistica, con gran disappunto della fattucchiera, la quale è solita cacciare gli importuni curiosi a colpi di saette e apparizioni spaventose.

Televisione Modifica

Send in the Clones Title Card -2

Il vesuvio in Ducktales alla sua prima apparizione

Nella serie televisiva del 1987 DuckTales, il Vesuvio appare per la prima volta nell'episodio Send in the Clones, intitolato Caccia alla Numero 1 in Italia. 

A differenza dei fumetti, il vulcano è rappresentato come una sfinge col volto di Amelia, la quale in questa versione abita non più in una casa sulle pendici del monte (dove si trova invece la cassetta della posta[2]) ma in una grotta al suo interno col fratello Poe.

CuriositàModifica

  • Il fatto che Amelia fonda la Numero Uno nel Vesuvio può considerarsi come un errore: il Vesuvio, infatti, è in quiescenza dal 1944, e la prima storia a fumetti in cui appare, essendo del 1961, non potrebbe mostrare la lava all'interno del suo cratere. Il buco nel cratere è di fatti coperto, e Amelia non riuscirebbe a fonderla.
  • Una prima citazione del Vesuvio è antecedente di alcuni anni alla creazione di Amelia: in Paperino e la lotta dei rumori (1955), sempre di Barks, un vicino disturba Paperino suonando a tutto volume una rumorosissima sinfonia di nome L'eruzione del Vesuvio, composta da tale Fracassoni.

NoteModifica

  1. The Midas Touch, dicembre 1961
  2. Ducktales, I predatori dell'arpa perduta (The Raiders of Lost Harp)
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.