FANDOM




Una soluzione attaccaticcia
Soluzioneattaccaticcia
Informazioni generali
Nome originale:A Sticky Situation
Codice Inducks:W OS 1150-02
Sceneggiatura:Bob Gregory
Disegni:Carl Barks
Prima uscita:Dicembre 1960, One Shots n° 1150
Prima uscita italiana:maggio 1961, Almanacco Topolino n° 53
La storia
Personaggi principali:


Numero pagine:8
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Dell



Una soluzione attaccaticcia (titolo originale, A Sticky Situation; altro titolo italiano, Soluzione attaccaticcia) è una storia sceneggiata da Bob Gregory e disegnata da Carl Barks, pubblicata per la prima volta nel dicembre 1960 e facente parte della serie Dal diario di Paperina.

TramaModifica

Paperina ha invitato Paperino a casa sua, ma lui la ignora e si infervora seguendo un incontro di pugilato in televisione, tanto che finisce per colpire la stessa Paperina mimando un colpo del suo sportivo preferito.

La papera si infuria, caccia il fidanzato di casa e, riflettendo, si indigna sempre più per i difetti dell'intero sesso maschile. Decide di chiamare un'amica per stare in compagnia solo femminile, ma Clarabella è impegnata con Orazio e molte altre preferiscono stare con i loro fidanzati. Paperina si rivolge allora a Emy, Ely, Evy, che effettivamente accettano con gioia l'idea di una giornata fra sole donne.

Così, zia e nipoti partono in automobile per una gita dalla meta indefinita, purché, come specifica Paperina, il più lontano possibile dal contatto con gli uomini. Dopo alcune disavventure con la macchina e con la tenda da campeggio, risolte, con sdegno della papera, da uomini di passaggio, la nostra eroina prende una decisione quanto meno azzardata: per non trovare più membri del sesso opposto, scaleranno l'inaccessibile Picco del Diavolo.

La salita per la scoscesa montagna sembra impraticabile, ma Paperina crede di sentire il rumore di un serpente a sonagli, schizza in avanti e riesce a raggiungere la cima, trascinandosi dietro le nipotine. Se l'orgoglio femminile della papera è lusingato, la situazione non è rosea: le quattro non hanno mezzi di sostentamento e non sanno come scendere.

Alcune spedizioni di salvataggio, a piedi, con l'aiuto di scale, falliscono miseramente. Le papere sembrano rassegnate al peggio quando un gigantesco pallone sospeso a un elicottero si avvicina loro: il pallone è cosparso di colla e riesce a catturare prima Paperina e poi Emy, Ely ed Evy, portandole poi in salvo. Come sottolineano le nipotine, gli uomini - Paperino in particolare - hanno dei difetti ma sanno anche essere in gamba, e Paperina suo malgrado deve dar loro ragione.

Arriva quindi il momento di far pace col fidanzato: Paperino è nuovamente invitato a guardare la televisione a casa di Paperina, ma lei, ricordando il pallone cosparso di adesivo, ha provveduto a spalmare una gran quantità di colla sui braccioli della poltrona destinata a lui, che quindi non può più scalmanarsi o colpirla mentre assiste alle gare di pugilato.

CuriositàModifica

Pubblicazioni in ItaliaModifica

La storia è stata pubblicata sei volte in Italia:

Storia precedente Una soluzione attaccaticcia Storia successiva
"Piccole cuoche"

Piccolecuoche

Dicembre 1960 Paperina e il radioanello

Radioanello

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.