FANDOM



Una giornata da incubo
Una giornata da incubo
Informazioni generali
Codice Inducks:I XM 7-3
Sceneggiatura:Gianfranco Cordara
Disegni:Lorenzo Pastrovicchio
Prima uscita:1 Novembre 2002

X-Mickey 994

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:15
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Una giornata da incubo è la storia breve dell'albo 994/7 del mensile Disney X-Mickey, scritta da Gianfranco Cordara e disegnata da Lorenzo Pastrovicchio, uscita per la prima volta a Novembre 2002.

TramaModifica

Puntuale come ogni mattina la sveglia suona e per Frau Zucker inizia una nuova e intensa giornata di lavoro. Come prima cosa inizia a preparare una delle sue gustose e ricche colazioni per la signorina Manny che verrà servita in perfetto orario, il tutto mentre viene continuamente disturbata dalla radio che mette parola su ogni cosa. Dopodiché viste le numerose richieste da parte di gente che vuole parlare con la padrona di casa per risolvere i più svariati problemi, su incarico di Manny, inizia la scrematura dei candidati per trovare quelli con i problemi più urgenti da risolvere.

La giornata prosegue dunque con le faccende domestiche come il bucato e il pranzo sia per Manny, che viene attirata a tavola con una scusa, che per Gertie, la piantina carnivora di casa. Dopo un'oretta di pausa a leggere velocemente un libro e servito il té delle cinque alle 18.30 si passa alla spesa e al faticoso compito di convincere gli alimenti a entrare nel carrello per poi essere acquistati.

La cena salta a causa di un'appuntamento di Manny di lavoro così Frau Zucker dopo aver respinto un possibile spasimante è pronta per andare a dormire, non prima di aver chiuso porte e finestre e puntato la sveglia, consapevole che l'indomani si ricomincerà di nuovo da capo.

RistampeModifica

Storia precedente Una giornata da incubo Storia successiva
Dietro la maschera

X Mickey 7

1 Novembre 2002 Trema Mostropoli!

X Mickey 8


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.