FANDOM


  • Un ombrello, un cappello, un monello
  • Commenti


Un ombrello, un cappello, un monello
Un ombrello un cappello un monello
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2836-2
Sceneggiatura:Teresa Radice
Disegni:Stefano Turconi
Prima uscita:6 Aprile 2010

Topolino 2836

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:27
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Un ombrello, un cappello, un monello è il sesto capitolo della serie Pippo Reporter. È stata scritta da Teresa Radice e disegnata da Stefano Turconi ed è stata pubblicata per la prima volta il 6 Aprile 2010 su Topolino 2836.

Trama

Biagio Presagio è in attesa dell'arrivo di suo nipote, Jackie, in arrivo dall'Italia che passerà un po di tempo con lui in attesa che anche la sorella li raggiunga in America appena avrà trovato qualche soldo. Sulla nave il piccolo Jackie si fa subito notare dai due bodyguard del sindaco che si accorgono che il piccoletto è intento a sfilargli il portafoglio dalla tasca. I due vengono fermati proprio da Horace Horse, che pensa si sia trattato solo di un malinteso, e che inizia a chiacchierare col bambino sulle persone che lo stanno attendendo al porto.

Nel frattempo anche Minni è al porto in compagnia di un famoso maestro del cinema (una parodia di Charlie Chaplin), assunta come accompagnatrice per dei sopralluoghi su alcuni posti dove girare un film. La ragazza consiglia inoltre al maestro anche di farsi scrivere un bell'articolo sul suo arrivo in città dal suo amico giornalista del Morning Blot: Pippo. Durante l'arrivo al porto della nave il maestro viene travolto dalle persone scese dall'imbarcazione e dopo averlo aiutato a rialzarsi Minni gli spiega che molta gente va al porto per curiosare mentre altri per rivedere un amico o un parente. Biagio è felice di rivedere suo nipote Jackie e come previsto da uno dei suoi detti un temporale si abbatte sul porto durante il quale Biagio perderà il suo ombrello porta sfortuna, preso involontariamente da Pippo anche lui al porto ma per prendere il sindaco.

Al covo la banda di Pietro Gamba è molto stupita del talento di Jackie nel rubare ma il piccolo vendendo lo zio triste decide di andare a cercargli l'ombrello perduto. Anche il maestro del cinema è triste perché sembra aver perso il suo meraviglioso cappello fonte delle sue idee. Sia Pippo, che vuole restituire l'ombrello non suo, che Minni, che si offerta di ritrovare il cappello del maestro, che Jackie corrono allora verso il porto. Jackie incontra subito Pippo e dopo aver recuperato l'ombrello scappa via di corsa sottraendogli anche il portafoglio, che butta via subito essendo vuoto, lasciandolo in mutande. Dopo aver incontrato anche Minni, che ha notato che il piccoletto ha indosso il cappello che lei cerca, Pippo si mette a inseguire Jackie per riprendersi i pantaloni e il cappello che cerca Minni, per ridarlo al maestro, inseguito a sua volta da un poliziotto che nota Pippo che corre in mutande.

L'inseguimento porta Pippo e Jackie fino agli Studios cinematografici all'interno di numerosi set allestiti a tema mentre il maestro e disperato e inizia a non ricordare più niente del suo film ma dall'alto il piccolo Jackie, sempre inseguito da Pippo, giunge alla fine della sua corsa perdendo il cappello che volando giù cade proprio sulla testa del suo proprietario che felice ritrova tutta la sua ispirazione. Pippo ottiene un bell'articolo sulla prima del film nella quale Jackie è stato scritturato tra i protagonisti. In sala il maestro ringrazia tutti per la collaborazione al film e Biagio e la banda di Pietro sono davvero entusiasti della parte ottenuta nel film da Jackie che nonostante tutto non ha perso però il vizietto del rubare.

Curiosità

  • Il piccolo Jackie è la versione disneyana dell'attore Jackie Coogan (in seguito divenuto noto per il ruolo di zio Fester nel primo telefilm de La famaiglia Addams), il quale aveva però origini americane (e non italiane, come mostrato nella storia) essendo nativo di Los Angeles.
  • Claire rivela di aver avuto nel film la parte della madre del monello, ruolo che nella realtà spettò all'attrice Edna Prudence.

Ristampe

Storia precedente Un ombrello, un cappello, un monello Storia successiva
La perla del fiume

La perla del fiume

6 Aprile 2010 Scuola di volo

Scuola di volo

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.