FANDOM



Un lungo addio
Pk - Pikappa 12
Copertina
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PK3 12-1
Sceneggiatura:Gianfranco Cordara
Disegni:Lorenzo Pastrovicchio
Prima uscita:1 Luglio 2003
Casa editrice:Walt Disney Italia
Lingua:Italiano
Pagine:48
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Storia breve
Titolo:Ghiaccio rovente
Codice Inducks:I PK3 12-2
Sceneggiatura:Alberto Ostini
Disegni:Giada Perissinotto
Protagonista:


"M-ma tu s-sei un eroe, non puoi fare queste cose."
Vulnus Vendor (a PK che sta per vendicarsi su di lui)
"Ti do una brutta notizia, ho appena dato le dimissioni."
PK

Un lungo addio è un episodio della serie PK - Pikappa, scritto da Gianfranco Cordara, disegnato da Lorenzo Pastrovicchio e apparso per la prima volta nel luglio 2003, sul numero 12 della rivista omonima.  È uno degli episodi più cupi di tutta la saga di PK: vede uno dei personaggi chiave, Lyonard D’Aq, trasformato in mostro e poi ucciso (anche se per tornare subito in scena come droide) e PK assumere momentaneamente i panni dello spietato vendicatore.

Un lungo addio

Vulnus Vendor è deciso a vendicarsi del suo vecchio nemico Lyonard D’Aq. Dopo aver allontanato Paperino con un falso colloquio di lavoro alla ditta VV, il malvagio scienziato penetra nei capannoni della Century e, spruzzando un gas di sua invenzione, trasforma Lyonard nel mostruoso rettile Lyozard. Intanto, alla VV, Paperino è riuscito a liberarsi e, assunti i panni di PK, ha scoperto il piano di Vendor: far rinascere i dinosauri, in modo che l’umanità regredisca alla preistoria.

La minaccia più grave, però, adesso è Lyozard che, divenuto gigantesco e privo di controllo, sta devastando tutta la città. PK e la dolce Lyla, con l’aiuto di Uno, cercano disperatamente di fermare il loro vecchio amico senza fargli del male, ma è tutto inutile: Lyozard, arrampicatosi sulla Ducklair Tower, è abbattuto dagli elicotteri dell’esercito.[1]

Furioso, PK torna alla VV, sconfigge facilmente due scienziati che Vulnus aveva trasformato in mostri al suo servizio ed è sul punto di farsi giustizia da solo ma Lyla lo ferma prima dell’irreparabile. Vulnus, in cambio della libertà, acconsente a riportare in vita Lyo, trasferendo una sua traccia mnemonica rimasta nella macchina per il teletrasporto [2] in un corpo artificiale creato da Uno. L’operazione riesce perfettamente [3] e il redivivo Lyonard, non sentendosi legato alle promesse fatte dai suoi amici, consegna Vulnus Vendor alla polizia.

Tutto sembra tornato alla normalità, ma PK teme che la brutta avventura possa aver influito sulla mente di Lyonard.

Storia breve – Ghiaccio rovente

(Scritto da Alberto Ostini, disegnato da Giada Perissinotto)

Durante la finale del campionato di hockey su ghiaccio, Angus Fangus si infila negli spogliatoi dei Duckies, e, per un caso singolare, prende il posto del portiere della squadra. Sotto la maschera, dimostra un insospettato talento sportivo, consentendo ai Duckies di vincere il campionato, e venendo riconosciuto solo da Lyla.

Curiosità

  • La storia è raccontata in prima persona da PK.
  • La storia viola per due volte i canoni disneyani, mostrando prima la morte violenta di un personaggio (e, ad aumentarne l’impatto, la scena dell’abbattimento di Lyozard è posta proprio all’inizio dell’albo) e poi l’eroe sul punto di uccidere Vendor e trasformarsi in assassino.

Note

  1. La scena, molto spettacolare, è un chiaro omaggio al finale di King Kong, con Lyla nel ruolo di Ann
  2. Vista nell’episodio Una galassia lontana
  3. Altra citazione cinematografica, stavolta da Frankenstein



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.