FANDOM


  • Umperio Paperoga e i furti senza furto
  • Commenti



Umperio Paperoga e i furti senza furto
I furti senza furto
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2649-4
Sceneggiatura:Massimiliano Valentini
Disegni:Ettore Gula
Prima uscita:Topolino 2649,

5 settembre 2006

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:18
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Umperio Paperoga e i furti senza furto è una storia di Massimiliano Valentini e Ettore Gula, pubblicata per la prima volta sul numero 2649 di Topolino del settembre 2006.

TramaModifica

Mese di Agosto e Paperopoli è quasi deserta. Umperio Bogarto e Paperoga si sono attrezzati per godersi un po di riposo e fresco all'Agenzia Investigativa quando ricevono una telefonata che chiede loro di risolvere un nuovo caso. Umperio e Paperoga non sanno però che i due non sono stati chiamati per la loro bravura ma perché erano i soli disponibili. I due si recano quindi nella località turistica dove sono stati chiamati a risolvere il caso. Qui il proprietario dell'albero svela i dettagli del caso da risolvere: qualcuno si è introdotto in alcune camere mettendole a soqquadro senza poi rubare nulla.

Paperoga e Umperio si mettono subito a lavoro indagando sugli ospiti dell'albergo. I primi a essere pedinati sono una coppia di sposi. Dei due è il marito quello che desta i sospetti di Umperio poiché si allontana, poco dopo essere arrivato in spiaggia con la moglie, per dirigersi di nuovo in hotel. Lo seguono quindi fino alla camera dove, dopo aver sentito strani rumori, irrompono, legando il sospetto, credendo di aver risolto il caso. I due hanno però combinato soltanto un pasticcio poiché la camera in cui il sospetto era entrato era la sua e l'astuccio sospetto ritrovato non conteneva altro che un regalo per la moglie. Scusatisi per l'errore Umperio e Paperoga tornano a lavorare sul caso indagando sugli ultimi due sospetti. Per fare le cose più in fretta decidono di dividersi. E cosi mentre Paperoga si finge un esperto pallavolista per indigare sul suo sospettato Umperio s'imbatte involantoriamente, nelle cucine, nel vero colpevole dei furti: il cuoco.

Una volta scoperto con le chiavi che aprono le stanze in tasca al cuoco non resta alternativa che la fuga. Durante la fuga, nelle vicinanze del campo di pallavolo, incombe però in una pallonata lanciata da Paperoga che lo colpisce stendendolo a terra. Fermato il colpevole non restano che le spiegazioni finali del caso. Il cuoco confessa di essere alla ricerca di un tesoro lasciato dal suo prozio che nascose nel Hotel anni prima. Le uniche informazioni lasciate stavano però nel fatto che tale tesoro era nascosto in una camera contenente il numero 5; ecco spiegato il motivo per cui il ladro rubava solo nelle camere col 5 non rubando effettivamente niente. La cosa che non sapeva il cuoco e che il tesoro era più vicino di quanto pensasse: era di fatti nascosto nella sua camera visto che a causa delle ristrutturazioni dell'Hotel le numerazioni delle camere di un tempo non combaciavano più con quelle attuali. Nonostante il caso risolto Umperio e Paperoga hanno provocato numerosi danni all'Hotel e quindi vengono costretti a lavorare come cuochi dell'albergo visto che non hanno quattrini per pagare il debito.

Pubblicazioni italianeModifica

  • Topolino 2649 (2006)
  • Disney Time 65 - Estatissima (2014)
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.