FANDOM



Tyrannic
PKNA 21
Copertina
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PKNA 21-1
Sceneggiatura:Francesco Artibani
Disegni:Andrea Ferraris
Inchiostri:Andrea Ferraris
Prima uscita:ottobre 1998
Casa editrice:Walt Disney Italia
Lingua:Italiano
Pagine:62
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Nuovi personaggi introdotti:
Storia breve
Titolo:Prigionieri degli psico-funghi mutronici
Codice Inducks:I PKNA 21-2
Miniserie:Il grande Burton La Valle
Sceneggiatura:Rudy Salvagnini
Disegni:Paolo Mottura
Protagonista:


"Il mio mestiere è distruggere, professor Fairfax! Pace, ordine, equilibrio internazionale, è contro tutto questo che lavoro. Nel nome del disordine io tramo, corrodo, devasto, perché è nel disordine e sul disordine che Belgravia prospera, e io con lei."
Oberon De Spair

Tyrannic è un episodio della serie PKNA, scritto da Francesco Artibani, disegnato da Andrea Ferraris e pubblicato per la prima volta nel settembre 1998 sul numero 21 della rivista omonima; da ricordare per la prima apparizione della repubblica di Belgravia, uno dei peggiori nemici di Pikappa (e poi di DoubleDuck, all'inizio dell'omonima serie nelle storie Codice Olimpo e Timecrime).

Trama

Due degli intensificatori magnetici posti sul fondo del Pacifico dal professor Fairfax nel quadro del progetto Pangea [1] sono scomparsi, così come il sottomarino inviato dal PBI a controllare la situazione. I sospetti cadono sulla Repubblica di Belgravia, uno stato che prospera sul commercio d’armi e sul terrorismo e che, quindi, cerca sempre di incoraggiare il caos e le crisi internazionali.

Mary Ann Flagstarr e il suo superiore, il capitano Nimrod, convocano allora PK alla sede del PBI, per chiedergli di far intervenire Uno. Il computer scopre che la Belgravia, servendosi di Storm, un falso satellite meteorologico, è riuscita a schermare la presenza nelle acque paperopolesi di un sottomarino spia, il Tyrannic. Il mezzo, comandato dal vecchio capitano Bernard Blasto e dal cinico e inquietante agente segreto Oberon De Spair, recuperati i due intensificatori e imprigionato l'equipaggio del sottomarino, assalta l’isola carcere di Steel Island e libera Fairfax, per poi raggiungere, al polo nord, la base segreta di Frostville. Lì, De Spair e Fairfax si preparano a una seconda edizione del progetto Pangea.

Il PBI chiede allora a PK di intervenire in prima persona. L’eroe, recatosi a Frostville, viene catturato ma riesce ugualmente, con l’aiuto di Uno, a liberarsi assieme all'equipaggio del sottomarino paperopolese e a impadronirsi, con un bluff, della base. De Spair e Fairfax fuggono a bordo del Tyrannic e si preparano a portare avanti ugualmente il loro folle piano; PK riesce, però, a salire a bordo del sottomarino e ad avere la meglio sul suo equipaggio. Messo alle strette, De Spair attiva il sistema di guida satellitare, in modo che Storm porti automaticamente avanti il progetto Pangea. Uno, però, risolve drasticamente il problema, facendo abbattere Storm dal satellite della PBI. Senza la guida di Storm, il Tyrannic è destinato a sprofondare negli abissi. Mentre l’equipaggio si mette in salvo a nuoto, De Spair e Fairfax scelgono di affondare con il sommergibile; prima, però, De Spair, mette PK, stordito, su una capsula di salvataggio, in segno di ammirazione per la sua tenacia.

Come ricompensa per aver salvato il mondo, PK e Uno avranno la tessera onoraria di agenti del PBI.

Storia Breve: Prigionieri degli psico-funghi mutronici

Burton La Valle interpreta un esperimento di cinema totalmente interattivo, in cui il pubblico è in grado di entrare nel film; due spettatori ne approfittano per mettere l’eroe interpretato dal divo in situazioni sempre più difficili e assurde.

Analisi

Nonostante le allusioni a un tema di attualità, allora come oggi (il terrorismo internazionale e i cosiddetti stati canaglia), Tyrannic è sostanzialmente una storia di pura azione, simile ai film di James Bond più avventurosi e disimpegnati. Anche il nuovo antagonista di PK, Oberon De Spair, col suo amore per il caos e la distruzione, è un personaggio di malvagio potente ma piuttosto bidimensionale (nonostante il suo finale gesto di cavalleria).

Psicologicamente interessante è la scena in cui PK confessa a Uno il proprio  senso d’inferiorità verso le straordinarie capacità del computer e il dubbio di essere solo uno strumento non necessario del suo partner; presto, però, il papero mascherato dimostrerà di poter agire da eroe anche senza l'assistenza del partner.

Curiosità

  • In appendice, vengono pubblicate la scheda di Oberon de Spair e quella del sommergibile Tyrannic.

Pubblicazioni italiane

Storia principale

Storia secondaria

Note

  1. Episodio Terremoto.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.