FANDOM



Trasporto valori
Pk - Pikappa 22
Copertina
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PK3 22-1
Sceneggiatura:Alessandro Sisti
Disegni:Stefano Turconi
Inchiostri:Roberta Zanotta
Prima uscita:1 Maggio 2004
Casa editrice:Walt Disney Italia
Lingua:Italiano
Pagine:48
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Nuovi personaggi introdotti:
Storia breve
Titolo:Paradosso
Codice Inducks:I PK3 22-2
Sceneggiatura:Gaja Arrighini
Disegni:Giovanni Rigano
Protagonista:


"Disapprovazione, il tuo nome è Uno!"
PK

Trasporto valori è un episodio della serie PK - Pikappa, scritto da Alessandro Sisti, disegnato da Stefano Turconi e apparso per la prima volta nel maggio 2004, sul numero 22 della rivista omonima.  Valida anche dal punto di vista avventuroso, è, però, soprattutto un divertimento scanzonato e Paperino vi appare più come il simpatico infingardo delle storie italiane classiche che come un supereroe.

Trasporto valori

PK, studiando il contratto di lavoro dei Guardiani della Galassia, scopre di avere diritto a “adeguati mezzi di sussistenza” e proclama uno sciopero finché non gli saranno versati stipendio e arretrati. Nonostante l’opposizione di Uno, il comando dei Guardiani riconosce le ragioni di PK e lo invita a recarsi per il pagamento sull’astronave portavalori Sexodoron, di passaggio per il sistema solare, che trasporta un’ingente somma in lingotti di pyrgonium.

La Sexodoron viene però attaccata sull’orbita di Marte, apparentemente dagli evroniani. Inviato in missione sull’astronave, PK la trova deserta, finché non ne incontra il comandante, M'uff, che lo stordisce e lo imprigiona, assieme all’ufficiale pagatore Sa-p, alla scorta e al pirata spaziale Krobs Balos. Krobs, truccata la sua nave, la Lady Syreena, da fregata evroniana, aveva catturato la Sexodron, con la connivenza dello stesso M’uff, che però, una volta padrone dell’astronave e dei lingotti, aveva tradito e imprigionato anche il suo complice. Ora il capitano si prepara a distruggere la Sexodron, per poi fuggire col bottino sulla Lady Syreena.

La disperata situazione è risolta dall’arrivo di un razzo, appartenuto a Destroyer Duck e lanciato da Lyonard D’Aq. Il missile apre una falla nella Sexodron, che consente ai prigionieri di fuggire, e trasporta a bordo alcune armi. PK e Krobs salgono a bordo della Lady Syreena e sconfiggono definitivamente M’uff; come ricompensa per il suo aiuto, l’eroe lascia il pirata libero di fuggire con la sua astronave. Sa-p paga all’eroe la somma dovuta, purtroppo sotto forma di un assegno inesigibile sulla Terra.

Tornato alla Ducklair Tower, PK inizia una nuova vertenza sindacale con Uno, per vedersi garantito il diritto alle ferie.

Storia breve – Paradosso

(Scritto da Stefano Ambrosio, disegnato da Giada Perissinotto)

Kronin, invano contrastato da Pk, cerca di rubare la Duckfield Tower ma finisce per causarne l’incendio e la distruzione. Decide allora di tornare indietro nel tempo, per un secondo tentativo, ma si trova di fronte il suo alter ego del passato, che non è disposto a cedergli il colpo. La situazione si ripete più volte, finché non ci sono decine di Kronin, così intenti a litigare fra loro da non fare più caso a PK.[1]

Note

  1. La storia è quasi un remake di Ennesima potenza, dove era Trip a trovarsi al centro di un analogo paradosso temporale.



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.