FANDOM


  • Topolino poliziotto e Pippo suo aiutante
  • Commenti



Topolino poliziotto e Pippo suo aiutante
Pippo suo aiutante
Informazioni generali
Nome originale:The Crazy Crime Wave
Codice Inducks:YM 019
Sceneggiatura:
Disegni:Floyd Gottfredson
Inchiostri:Ted Thwaites
Prima uscita:9 ottobre 1933 -

9 gennaio 1934 Stati Uniti

Prima uscita italiana:15 Aprile 1934

Supplemento a Topolino 12

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:80
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Walt Disney Company



Topolino poliziotto e Pippo suo aiutante (The Crazy Crime Wave in originale), anche tradotta Le straordinarie avventure di Topolino e Pippo poliziotti, è una storie sceneggiata da Merrill De Maris (al suo debutto sulle strisce) e scritta e disegnata da Floyd Gottfredson. È stata pubblicata sui giornali statunitensi dal 9 ottobre 1933 al 9 gennaio.

Si tratta della prima volta in cui il personaggio di Pippo viene utilizzato in una storia a fumetti[1].

TramaModifica

Pippo eredita la licenza di investigatore privato da suo zio Howen. In società con Topolino decide continuare l'attività dello zio, aprendo un'Agenzia investigativa a Topolinia.
I due detective in erba si mettono sulle tracce di alcuni anonimi criminali, senza rancori personali verso il protagonista, ma non per questo meno insidiosi e con un piano geniale quanto stravagante: utilizzare capelli e biancheria intima per produrre soldi finti!

Topolino con il suo ingegno riesce a risolvere il caso, dimostrandosi migliore sia delle autorità pubbliche che di due celebri investigatori privati.
L'intera storia è smorzata da esilaranti gag comiche poiché Pippo e Topolino si accaniscono per errore contro il signor Scott, il sindaco di Topolinia di un tempo, arrivando persino ad arrestare sua moglie e distruggere la sua automobile.

AnalisiModifica

Si tratta di una storia fortemente umoristica, specialmente nella parte iniziale della storia, in cui Pippo mostra tutto il potenziale della sua comicità. Si tratta della prima volta in cui il personaggio di Pippo viene utilizzato in una storia a fumetti[1] e riveste il ruolo importantissimo di co-protagonista, apportando un ruolo determinante alla trama della storia essendo il catalizzatore della vicenda grazie alla scomoda eredità di un suo lontano zio[2]. Espediente che verrà ripreso spesso nel fumetto Disney, specie in quello di scuola italiana.

È anche la prima avventura in cui Topolino è un detective professionista, dimostrando di avere tutte le qualità necessarie per svolgere questa professione. Anche questa caratteristica verrà in seguito ripresa dalla tradizione italiana, che ha sviluppato il filone dei Gialli di Topolino, tanto cara a Romano Scarpa.

Storie collegateModifica

CuriositàModifica

Topolino poliziotto e Pippo suo aiutante 2

I due detective si affidano alla tavola Ouija per risolvere il caso

  • I due detective privati professionisti per risolvere il caso si affidano alla tavola Ouija. Strumento utilizzato per le sedute spiritiche per interagire con gli spiriti: gli utilizzatori pongono delle domande a imprecisate entità, che, attraverso un medium, farebbero sì che l'indicatore si muova sulla tavola ouija e componga, utilizzando le lettere e le cifre disegnate sul supporto, la risposta[2][5].

NoteModifica

  1. 1,0 1,1 [1] Topolino poliziotto e Pippo suo aiutante (1933) - INDUCKS.org
  2. 2,0 2,1 2,2 [2] Topolino poliziotto e Pippo suo aiutante - Papersera.net
  3. [3] Paperino e le teste a zero (1960) - INDUCKS.org
  4. [4] Topolino in l'ultimo caso (2008) - INDUCKS.org
  5. [5] Tavola Ouija - Wikipedia.it
Storia precedente Topolino poliziotto e Pippo suo aiutante Storia successiva
Topolino e Piedidolci cavallo da corsa

Piedidolci cavallo da corsa

9 ottobre 1933 - 9 gennaio 1934 Topolino contro il pirata e contrabbandiere Gambadilegno

Pirata e contrabbandiere gambadilegno

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.