FANDOM


  • Topolino nell'isola misteriosa
  • Commenti



Topolino nell'isola misteriosa
Isola misteriosa
Informazioni generali
Nome originale:Lost on a Desert Island
Codice Inducks:YM 001
Sceneggiatura:Walt Disney
Disegni:
Inchiostri:Win Smith
Prima uscita:13 gennaio - 31 marzo 1930 (Stati Uniti)
Prima uscita italiana:30 marzo 1930

Illustrazione del popolo # 3013

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:67
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Walt Disney Company



"Quando smettono non sanno più chi ha cominciato di litigare"
Topolino

Topolino nell'isola misteriosa (titolo originale, Lost on a Desert Island; altro titolo italiano, Topolino emulo di Lindbergh) è una storia a strisce realizzata da Walt Disney, Ub Iwerks e Win Smith pubblicata sui quotidiani statunitensi tra il 13 gennaio e il 31 marzo 1930, e quasi immediatamente (a partire dallo stesso marzo 1930) anche in Italia.

È la prima storia a fumetti Disney di tutti i tempi, e di conseguenza segna anche l'esordio nei fumetti degli unici due personaggi presenti nella vicenda destinati a essere ripresi in seguito: Topolino e Minni.

Trama Modifica

Topolino decide di emulare Charles Lindbergh, un famoso aviatore statunitense. Così costruisce un aereo con il materiale di scarto che trova nella sua fattoria e invita Minni a un volo di prova. Grazie ad un cane utilizzato come motore, l'aereo riesce a decollare, ma purtroppo Topolino non sa manovrare il velivolo e dopo pochi istanti Minni è costretta a un atterraggio di fortuna, servendosi dei suoi mutandoni come paracadute.

Topolino riesce a mantenersi in quota più a lungo, finché non precipita su un'isola deserta. Qui si sviluppa una serie interminabile di trovate comiche, che vedono il topo affrontare ogni specie di animali e gli abitanti dell'isola, degli aggressivi cannibali. Infine Topolino trova rifugio in un nido di uccelli e per un po' vive con loro: sarà proprio la mamma-uccello a trasportarlo di nuovo nella sua fattoria, dove il nostro eroe ritrova Minni.

Analisi Modifica

Questa storia è ispirata a molti cortometraggi dell'epoca. L'inizio è tratto dal cortometraggio L'aereo impazzito, alcune scene nella foresta sono riutilizzate dalla pellicola Topolino nella Jungla, e la scena in cui Topolino si nasconde in una crepa è presa da Hele's Belle's. Altre sequenze sono ispirate ad alcuni corti di Oswald il coniglio fortunato e Alice.
La storia a fumetti a sua volta è stata ispirazione per il cortometraggio The Castaway.

Dalla prima storia a fumetti Disney non ci si devono aspettare una trama coerente ed elaborata, né caratterizzazioni approfondite: trattandosi di strisce pubblicate su quotidiani e poi ricomposte in una storia vera e propria solo in edizioni successive, l'intento degli autori sembra soprattutto divertire e stupire il lettore con trovate continue, pur mantenendo un tema di fondo fra le varie vicende (nella fattispecie, l'ambientazione in un'isola selvaggia), utile anche per invogliare i lettori a non perdere le pubblicazioni successive.

Topolino, lontanissimo dalla caratterizzazione complessa e umanizzata che ne avrebbe dato Floyd Gottfredson, è ancora sostanzialmente il personaggio allegro e sconclusionato dei primi cortometraggi, che si trova continuamente e senza motivi logici coinvolto in vicende prive di ogni credibilità, e riesce a cavarsela per una serie di giocose casualità più che per suoi meriti.

TabùModifica

In questa storia non sono minimamente presenti tabù[1] che in seguito avrebbero fortemente condizionato i fumetti Disney e molte altre forme di espressione pubblica in generale[2]: così Topolino utilizza, "maltrattandoli", gli animali della fattoria per costruire l'aereo; una volta sull'isola, affronta senza remore tutti gli animali selvatici che incontra (anche se si trova pur sempre in condizioni di dover mangiare per sopravvivere); gli indigeni, considerati implicitamente cannibali, tentano di mangiare Topolino e in generale si comportano con rozzezza e stupidità; non sono tabuizzati i riferimenti alla biancheria intima né la presenza di personaggi nudi; per finire, la storia si chiude con un appassionato bacio sulla bocca fra Topolino e Minni.

Pubblicazioni italianeModifica

  • Illustrazione del popolo 3013-3047 (1930)
  • Corriere dei piccoli 3336 (1933)
  • Topolino (giornale) 53 (1933)
  • Topolino (giornale) 54 (1934)
  • Supplemento al Giornale: Topolino 9 (1934)
  • Albi d'oro (anteguerra) 37005 - Topolino nella valle infernale (1937)
  • Eureka 4 (1968)
  • Topolino d'oro 1 (1970)
  • Oscar Mondadori (Oscar Fumetto) 1337 - Topolinissimo 1930 (1974)
  • Eureka 186 (1978)
  • Il Messaggero 38 - Topolino nell'isola misteriosa (1989)
  • Gertie Daily 201 - Mickey Mouse Daily 1930 - 1 (1990)
  • Walt Disney presenta... 1 - Walt Disney presenta Topolino (1992)
  • Collana Special Mongo 142 - Topolino nell'isola misteriosa (1998)
  • Tutto Disney 21 - Fantastico Walt (2001)
  • Topolino d'oro (ristampa Disney) 1 (2003)
  • Disney Story 2 - 1929 - La fidanzata di Topolino (2009)
  • Gli anni d'oro di Topolino 21 - Le giornate di Minni (2010)
  • Gli anni d'oro di Topolino 31 - L'isola misteriosa (2010)
  • Gli Albi di Exploit 11 - I due Mickey (2010)
  • Floyd Gottfredson Library - Rizzoli Lizard 1 - Topolino nella valle infernale di Floyd Gottfredson (2011)
  • Gli Albi di Exploit 23 - Il Topolino di Guglielmo Guastaveglia (2011)
  • Libri a fumetti di Topolino 4 - Mickey - Buon compleanno, Topolino! (2018)
  • Topolino collezione ANAF 1 - Le audaci imprese di Topolino nell'isola misteriosa
  • Topolino (giornale) (ristampa Nerbini) 53
  • Topolino (giornale) (ristampa Nerbini) 54

NoteModifica

  1. Cfr. per maggiori dettagli sull'argomento la voce Canoni Disney.
  2. [1] Topolino nell'isola misteriosa - Wikipedia.it
Storia precedente Topolino nell'isola misteriosa Storia successiva
- 13 gennaio - 31 marzo 1930 Topolino nella valle infernale

Valle inferanale

II
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.