FANDOM


  • Topolino ed Eta Beta nel pianeta "minorenne"
  • Commenti



Topolino ed Eta Beta nel pianeta "minorenne"
Minorenne
Informazioni generali
Nome originale:Be-junior and the Aints
Codice Inducks:YM 118
Sceneggiatura:Bill Walsh
Disegni:Floyd Gottfredson
Prima uscita:7 marzo - 6 agosto 1949
Prima uscita italiana:dicembre 1949 - giugno 1950,

Topolino 9-10-11-12-13-14-15

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:132 strisce
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Walt Disney Company



Topolino ed Eta Beta nel pianeta "minorenne" (in versione originale Be-junior and the Aints), è una storia scritta da Bill Walsh e disegnata da Floyd Gottfredson, pubblicata per la prima volta in 132 strisce sui quotidiani statunitensi, tra il 7 marzo e il 8 agosto 1949.

TramaModifica

Topolino ed Eta Beta vedono casualmente una lussuosa macchina di grossa cilindrata, e l'uomo del 2000 decide di mettersi al lavoro per costruire un veicolo ancora più potente. In men che non si dica, il simpatico personaggio mette a punto un razzo interplanetario perfettamente funzionante nel giardino di Topolino. I nostri due amici, insieme a Flip, si ritrovano a bordo del mezzo, quando Eta Beta decide senza preavviso di partire per la Luna.

Dopo alcuni giorni di viaggio nello spazio, il razzo raggiunge la Luna, ma per un errore di rotta la evita e la sorpassa, fino ad atterrare in un pianeta sconosciuto situato proprio dietro di essa. Il corpo celeste sembra simile alla Terra e offre tutte le condizioni necessarie alla vita: Topolino ed Eta Beta vengono accolti da una ragazza di bell'aspetto, ma priva di faccia, e da altri personaggi altrettanto senza volto.

Inizialmente gli autoctoni, malgrado i loro modi gentili (parlano fra l'altro la stessa lingua dei terrestri, avendola imparata per radio), intendono uccidere i nuovi venuti, ma poi desistono dal proposito perché spaventati dalla presenza dei Trigiloni, strane creature vagamente simili a orsi che dominano tutto il pianeta. Chi-Chi, questo il nome della ragazza, spiega che in passato il loro mondo era stato sconvolto da una guerra fra umani e animali, e che questi ultimi - in particolare, la specie dei trigiloni - avevano preso il sopravvento, riducendo l'umanità in schiavitù: gli esseri umani, per vergogna, avevano letteralmente "perso la faccia", benché fossero rimasti in grado di vedere, sentire e parlare.

In breve Topolino ed Eta Beta vengono catturati dai trigiloni e condotti al cospetto del re, il quale decreta la loro condanna a morte. Una inaspettata salvezza però giunge dalla figlia del sovrano, che si incapriccia di Topolino e decide di sposarlo, salvandogli quindi la vita. Il topo è tutt'altro che entusiasta del matrimonio con la principessa (fra l'altro ben poco attraente), ma di fatto non ha scelta.

Dopo un giro per il pianeta in cui la principessa mostra con crudele compiacimento a Topolino ed Eta Beta le condizioni umilianti in cui sono ridotti gli umani, i due sono rinchiusi in carcere perché non possano fuggire prima del matrimonio. Grazie ai marchingegni che estrae dalle sue straordinarie tasche, Eta Beta riesce però prima a evadere, poi a liberare Chi-Chi e alcuni suoi amici per organizzare una riscossa del genere umano sul pianeta.

La battaglia sembra impari: una decina di umani dall'apparenza poco agguerrita deve fronteggiare migliaia di trigiloni, che ben presto chiudono i loro avversari in trappola su un'alta torre. E' ancora decisivo l'intervento di Eta Beta, che tenta una difesa usando degli yo-yo estratti come sempre dalle sue tasche: i banali oggetti, totalmente sconosciuti sul pianeta, sconcertano i trigiloni e li spingono a combattersi fra di loro, fino a neutralizzarsi a vicenda.

Gli umani riacquistano la libertà sul "pianeta minorenne", e all'istante riappare anche il loro volto. Grati a Topolino ed Eta Beta, gli alieni ricostruiscono il razzo, a suo tempo smontato dai trigiloni, e i nostri amici possono finalmente tornare sulla Terra. A Topolinia, tuttavia, Minni non crede affatto che essi abbiano scoperto un nuovo pianeta, e, convinta che abbiano passato quel periodo a divertirsi alle sue spalle, li accoglie a colpi di scopa.

Pubblicazioni in ItaliaModifica

Topolino ed Eta Beta nel pianeta "minorenne" è stata edita quattordici volte in Italia:

  • Topolino 9-15 (1949-1950)
  • Il libro di Topolino 1 (1950)
  • Oscar Mondadori (Oscar Fumetto) 990 - L'imprevedibile Eta Beta - volume primo (1979)
  • Topolino collezione ANAF 50 (1982)
  • Revival Comics (Mondadori/Traverso) 1949 (1985)
  • Topolino (ristampa Nerbini) 1 9-15 (1989)
  • Il Messaggero 67 - Topolino ed Eta Beta nel pianeta Minorenne (1990)
  • Topolino (ristampa Nerbini) 2 9-15 (1990)
  • Cartonatoni Disney 21 - Io Eta Beta (1991)
  • Topomistery 41 (1995)
  • New Comics Now 388 - Topolino daily strips 1949 (1998)
  • Topolino (ristampa Disney) 9-15 (2002)
  • Topolino (ristampa Corriere della Sera) 9-15 (2010)
  • Gli anni d'oro di Topolino 11 - Sul Pianeta Minorenne (2010)
Storia precedente Topolino ed Eta Beta nel pianeta "minorenne" Storia successiva
Topolino e lo strano potere di Flip

Topolino e lo strano potere di Flip

7 marzo - 6 agosto 1949 Topolino ed Eta Beta nel Texas

Topolinoedetabetaneltexas

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.