FANDOM


  • Topolino e la maledizione del faraone triplo
  • Commenti



Topolino e la maledizione del faraone triplo
Topo 3140
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3140-1
Sceneggiatura:Alessandro Sisti
Disegni:Alessia Martusciello
Prima uscita:22 luglio 2014
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:45
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Panini Comics



Topolino e la maledizione del faraone triplo è una storia iin due parti di Alessandro Sisti e Alessia Martusciello, pubblicata per la prima volta sul numero 3140 di Topolino.

Trama

Prima parte

Da una Topolinia innevata Topolino è in collegamento via computer col professor Zapotec che si trova in Egitto in procinto di fare una scoperta insieme a due suoi colleghi, Scavanaugh e Badil. I tre trovano, tra le sabbie, l'entrata posteriore di un tempio antico. Una scritta sull'entrata avverte chi entra che subirà un castigo, ma i tre prefossori non si lasciano impressionare. L'edificio è il Tempio del Faraone Triplo, dedicato a tre sovrani che un iscrizione dice siano scesi dalle stelle. All'interno trovano anche tre piccole lastre dorate senza scritte nè segni che sembrano talismani.

L'indomani, mentre Zapotec utilizza l'aereo per tornare a Topolinia, Scavanaugh preferisce viaggiare via mare ed approfitta del tempo per analizzare il talismano misterioso quando improvvisamente gli accade qualcosa. Il giorno seguente, Topolino e Marlin aiutano Zapotec con i reperti che avuto il permesso di portare al museo di Topolinia quando riceve una chiamata da Badil che gli racconta allarmato che il loro collega è sparito e chiede di tornare per aiutare la polizia nelle indagini. Zapotec si fa quindi accompagnare da Topolino. I due vengono accolti da Badil che dice loro che la stampa invoca come spiegazione la maledizione del faraone triplo. Giunti al museo egizio, aggiunge che hanno scoperto che con Scavanaugh è sparito anche il suo talismano. Badil si reca in laboratorio per prendere quello in suo possesso quando viene aggredito anche lui; Topolino e Marlin fanno solo in tempo a vedere quella che sembra un enorme scarabeo egizio che ha sfondato la stanza per rapire il professore.

Dopo essere stati interrogati dalla polizia, i due ritornano subito a Topolinia dove Marlin analizza l'ultimo talismano che pare emettere una spece di segnale. Improvvisamente riappare lo scarabeo che immbolizza Marlin con una strana sostanza e lo tira al suo interno. Stavolta anche Topolino e Zapotec seguono l'amico scoprendo che in realtà si tratta di un robot che li porta dentro un velivolo spaziale. I due trovano l'alieno reponsabile il quale è più spaventato e confuso di loro. Questi spiega di far parte di un servizio di soccorso galattico e che la sua missione era recuperare tre naufraghi, ma invece si è ritrovato con dei terrestri sconosciuti.

Seconda parte

L'alieno si presenta col nome Zzuzozz spiegando che risposto a tre chiamate d'emergenza e che aveva identificato come naufraghi in pericolo un gruppo di epsloratori Ptah. Ma ogni volta il suo robot recuperatore gli ha riportato dei terrestri che poi ha chiuso in cabina per paura che rivelassero di lui. Topolino capisce che i talismani sono quindi dei segnalatori ed i naufraghi erano i tre faraoni del mito. Zzuzozz è infatti finito nel futuro durante il viaggio (a causa di un problema con le sue apparecchiature temporali) arrivando tardi. Marlin ripara il sistema di regolazione temporale ed il gruppetto decide quindi di tornare nel passato. Scavanaugh e Badil vengono liberati spiegando loro l'accaduto e la missione attuale. Con il loro aiuto identificano la data giusta e tornano all'epoca dell'antico Egitto.

Per non dare nell'occhio, i soli Topolino e Zapotec e scendono a terra e colgono l'occasione per assistere agli egiziani venerare i tre faraoni delle stelle a cui non sembra dispiacere la loro posizione di dare ordini attraverso il gran sacerdote Tesethunatep. I tre sono inavvicinabili e così Topolino e Zapotec tornano sulla navicella di Zzuzozz che dice che è vietato intromettersi nelle culture indigene e devono portarli via rapidamente. Scavanaugh e Badil hanno l'idea di usare l'entrata posteriore che avevano trovato nel presente. Topolino e Zzuzozz entrano così nel tempio e raggiungono i tre Ptah che sembrano chiusi dentro. Il gruppetto racconta che la loro navicella è stata colpita e distrutta da uno sciame di meteore e sono atterrati con la capsula di salvataggio. Il loro arrivo è stato scoperto dal gran sacerdote Tesethunatep che, appurato che erano inoffensivi e dopo aver fatto sequestrare i segnalatori, li ha usati per i suoi propositi di creare un armata e marciare sulla capitale spodestando il faraone Kheppekkaton.

Appare Tesethunatep che conferma i suoi obiettivi contando di convincere il popolo quando vedranno i tre alieni incoronarlo come l'unico faraone. Topolino ha un idea e bleffa spiegano che i tre faraoni delle stelle hanno solo finto di essere deboli mettendolo alla prova ed ora sarà punito. Attiva così il segnalatore facendo arrivare il robot recuperatore su cui salgono per poi fuggire. I soldati, vedendo cosa è successo, si ribellano a Tesethunatep reo di aver offeso gli dèi. Topolino ed i professori ritornano nella loro epoca dopo aver ricevuto i ringraziamenti degli alieni. Anche Scavanaugh e Badil hanno apprezzato l'avventura col primo che commenta che sarebbe bello avere una macchina del tempo suscitando naturalmente le reazioni divertite di Topolino ed i suoi amici.

Pubblicazioni italiane

  • Topolino 3140 (2016)
  • Più Disney 73 - Topolinia - The best of 2017 (2017)
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.