FANDOM


  • Topolino e la banda dei cablatori
  • Commenti



Topolino e la banda dei cablatori
Topolino e la banda dei cablatori
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3168-1
Sceneggiatura:Tito Faraci
Disegni:Lorenzo Pastrovicchio
Prima uscita:10 Agosto 2016,

Topolino 3168

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:30
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Panini Comics



Topolino e la banda dei cablatori è una storia del 2016 scritta da Tito Faraci e disegnata da Lorenzo Pastrovicchio, apparsa per la prima volta su Topolino 3168.

Si tratta del remake della storia Topolino e la banda dei piombatori, storia d'esordio di Manetta e di Giuseppe Tubi. Nella storia vi sono chiari omaggi alla storia originale con degli scambi di battute simili tra le due storie.

Trama

Topolino racconta ad un delegato addetto alle assunzioni che la sua vita è diventata come camminare su una lastra di ghiaccio ed è sprofondato in una crepa avendo fatto, malconsigliato, un investimento sbagliato. Ora è senza un soldo ed in cerca di un lavoro e il delegato constata che le esperienze di Topolino (giornalista non pagato, investigatore dilettante ed eroe) non hanno nulla di lavorativo. Per fortuna, riesce a trovargli un lavoro.

Topo 3168 - 16

Topolino viene così assunto come assistente di Giuseppe Tubi per il cablaggio di cavi in fibra ottica. Topolino non ha alcuna competenza in materia, ma a Tubi la cosa non crea problemi e chiede a Topolino di limitarsi a fare quello che gli chiederà senza domande. Topolino è piuttosto confuso dalla strano modo di pensare di Tubi, ma, messa la tuta, comincia a lavorare. Tubi viene chiamato da un ex-cliente, il signor Girigogoli, che si lamenta per la lentezza della sua linea dopo il suo lavoro. Tubi spaccia Topolino per un tecnico molto qualificato e gli indica di mettere del nastro adesivo sui cavi (con il cliente a controllare) mentre lui andrà in cantina. Più tardi, Tubi si congratula con Topolino (nonostante il cliente la pensasse diversamente) per il buon lavoro invitandolo anche a cena. Prima gli fa conoscere Rosolio, l'imprenditore edile che gli passa i lavori, a cui Tubi racconta di aver fatt quello che doveva da Girigogoli e si fa indicare una nuova cliente, la signora Von Soldon. Topolino fa anche la conoscenza di Spinosetti, un ispettore edile con cui Tubi non sembra andare daccordo.

Il giorno dopo, Topolino è a casa pronto ad andare quando compare alla porta Manetta che gli mostra una foto di Tubi. L'uomo è sospettato di un furto avvenuto alla villa di Girigogoli la cui cassaforte è stata svuotata e pare che i ladri siano passati da un buco nel muro della cantina. Il furto però è avvenuto prima dell'una e Topolino scagiona Tubi perchè hanno cenato insieme in un locale ed hanno fatto tardi giocando a biliardo. Nonostante le sue stranezze, Topolino si fida dopo essere stato trattato da amico dal suo nuovo capo. Tuttavia Manetta viene a sapere da Rock Sassi che l'ispettore edile ha testimoniato anche lui l'innocenza di Tubi, ma l'ha visto cenare e passeggiare da solo. Le due testimonianze non coincidono e Topolino arriva con tristezza ad un unica conclusione.

Topo 3168 - 39

Più tardi, Topolino e Tubi sono al lavoro alla casa di Von Soldon. Tubi indica a Topolino la procedura da mostrare alla signora per sistemare il modem mentre lui si occuperà dei muri di recinzione. Giunta la notte, due individui entrano in un buco del muro della villa, ma ad aspettarli trovano la polizia. I due sono Rosolio e Spinosetti. Manetta avverte Topolino che è nel locale con Tubi, il terzo membro della banda dei cablatori. Topolino gli dice che aveva dei sospetti su di lui, ma non riusciva ad affrontare la verità tanto da volerlo difendere. Anche Tubi dice che conosceva Topolino di fama e non sa dire se l'ha assunto per ingannarlo o essere fermato. Topolino spiega che Spinosetti non sapeva della loro cena e quindi aveva mentito per fornire un alibi a Tubi. Di giorno, il cablatore preparava la strada e di notte i due soci finivano il lavoro. Tubi racconta che una volta facevano gli attori, ma il pubblico scarseggiava ed hanno cambiato settore. L'uomo propone così a Topolino un ultima partita a biliardo prima che arrivi la polizia.

Tempo dopo, Topolino ha scritto un pezzo sul caso dal titolo La banda dei cablatori che ha avuto successo in rete ed ora viene finalmente pagato come giornalista ed inoltre gli è stata data una ricompensa dai derubati. Ora la crisi è finita e Topolino ricomincia a camminare sulla lastra di ghiaccio, ma senza più pauri si rompi.

Pubblicazioni italiane

  • Topolino 3168 (2016)
  • Disney Classic & Remake 2 - Piombatori e Cablatori fra Passato e Presente (2018)
  • Speciale Disney 83 - Topolino Flash Edition (2019)
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.