FANDOM


  • Topolino e l'evaso trasformista
  • Commenti



Topolino e l'evaso trasformista
Topolino e l'evaso trasformista
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2410-6
Sceneggiatura:Carlo Panaro
Disegni:Lorenzo Pastrovicchio
Prima uscita:5 febbraio 2002
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:28
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Topolino e l'evaso trasformista è una storia di Carlo Panaro e Lorenzo Pastrovicchio, pubblicata per la prima volta sul numero 2410 di Topolino.

Trama

Topolino e Manetta sono all'hotel Pino Alto di Snow Rock, località turistica, per una settimana bianca (avendo scoperto che la frequentano entrambi).

Topolino, ascoltando la radio con l'auricolare, viene però a sapere che Bruce Jail, rapinatore ed abile trasformista, è evaso. Questi fu catturato accidentalmente da Manetta ed aveva giurato di vendicarsi. Topolino decide di non dire niente all'amico per non allarmarlo, ma i suoi timori si rivelano fondati. Un cameriere porta ai due del veleno nascosto in una busta di zucchero che fortuntamente Topolino scopre, ma non riesce a catturare il criminale che si è nascosto nell'albergo. Sceglie lo stesso di non dire niente a Manetta temendo guai peggiori a causa della sua imbranataggine.

Più tardi, i due vanno alla teleferica e l'addetto li fa salire sulla funivia. Vedendo che ci sono solo loro due, Topolino sospetta una trappola ed infatti la funivia si blocca e la fune comincia a cedere. Topolino però riesce a risolvere la situazione calandosi insieme all'amico lungo la fune grazie ad una corda con gancio. Il manovratore era infatti Bruce Jail che nel pomeriggio torna all'attacco e, travestito da cliente, dice a Manetta (che sta sciando) di provare un altra pista più facile che in realtà è per i professionisti. Topolino si precipita a fermarlo, ma casca a causa di un sasso sotto la neve. Si risveglia con Manetta accanto il quale gli dice che i suoi sci si erano rotti e si era fermato prima, ignaro del pericolo che ha corso. I due adesso sono in una baita ristorante, gestita da Mister Bonner che ha soccorso Topolino. Il topo è preoccupato che il ladro trasformista potrebbe essere chiunque e, durante la cena, quasi aggredisce Booner per una malinteso. Più tardi i due vengono invitati ad una fiaccolata sugli sci; Manetta accetta mentre Topolino decide di restare sulla baita. Ma, osservando Manetta col binocolo, vede che gli è stata data una fiaccola con all'interno della dinamiate accesa e lo raggiunge giunge in tempo evitando il peggio. I due tornano così all'hotel dove Topolino si accerta che nella stanza di Manetta non ci siano trappole.

Il giorno dopo, i due partecipano ad un escursione. Ma la guida è Bruce Jail che stavolta colpisce prima Topolino in testa e lo getta in uno fosso. Poi passa a Manetta. Ma il poliziotto, calatosi all'imrpovviso, schiva il colpo e fa scivolare il criminale a cui cade la maschera di fronte a lui. Manetta così lo arresta e soccorre un infreddolito Topolino. Tornati a Topolinia, Basettoni si congratula con Manetta che è fiero di aver fatto tutto da solo. E Topolino, intanto, è a casa col raffredore.

Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.