FANDOM




Topolino e l'arca dell'arte
Topolino e l'arca dell'arte
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3201-2
Sceneggiatura:Roberto Gagnor
Disegni:Stefano Intini
Prima uscita:29 marzo 2017
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:26
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Panini Comics



"Quei quadri, quelle sculture, quei disegni non sono polverose anticaglie o resti di un passato inutile!. Sono opere che parlano della nostra vita, dei nostri sogni e delle nostre passioni... oggi come mille o duemila anni fa!. per questo dobbiamo studiarle, proteggerle...amarle!. E loro continueranno a parlarci per sempre!"
Le ultime parole di Zapot3k

Topolino e l'arca dell'arte è una storia pubblicata su Topolino n° 3201 di Marzo 2017, scritta da Roberto Gagnor e disegnata da Stefano Intini. Si tratta del diciottesimo capitolo della serie La storia dell'arte di Topolino.

La storia è stata scritta per essere un possibile finale nella serie, ma (come già nel caso di Zio Paperone e l'avventura dell'arte futura) la serie ha continuato.

TramaModifica

Topolino e Pippo stanno per partire per un nuovo viaggio indietro nel tempo. Stavolta dovranno incontrare degli amanti dell'arte che in passato salvarono dalla distruzione decine di capolavori e scoprire che ne è stato delle opere che, a differenza de "L'acquazzone di Giorgione Topone", sono scomparse nel tempo. Zapotec aggiunge che il leaer del gruppo era un suo antenato. Topolino e Pippo entrano nella macchina del tempo, ma mentre si mette in moto un fulmine la manda in sovraccarico. Marlin teme che ciò abbia causato uno spostamento temporale ed ora i loro amici potrebbero essere dovunque.

Topolino e Pippo si ritrovano in una Topolinia del futuro distopica dove regna un uomo dalle fattezze simili a Gambadilegno i cui tanti cartelli inneggiano contro la creatività e l'arte. I due fanno la conoscenza di Zapot3k (discendente di Zapotec) e del robot ID. Marl1n che stanno scappando dal dittatore e dai suoi soldati. I 4 fuggono a bordo di un mezzo volante e Zapot3k spiega loro che si trovano nel 2369, il dittatore si chiama Gamba Prime ed ha messo l'arte fuorilegge facendo distruggere ogni opera che non ritragga lui dai suoi Gamba-cloni nell'indifferenza generale. Dai diari dei suoi antenati, Zapot3k ha saputo dei viaggi di Topolino e Pippo ed è venuto a prenderli. Il suo piano è entrare nei ruderi del museo ed usare la macchina del tempo per riportare sia loro stessi che le opere che sono state salvate nel passato.

Topo 3201 - 55

Zapot3k e Marl1n li conducono al loro covo chiamato L'Arca dell'Arte dove hanno nascosto le opere che hanno salvato. Mentre stanno per salire sull'Hovercamion che deve condurli al museo, arriva però Gamba Prime ed il suo esercito. Il gruppetto viene arrestato e le opere caricate sull'Hovercamion con destinazione la città inceneritore. Topolino non capisce perchè Gamba è così ossessionato e Zapot3k spiega che l'arte aiuta a pensare con la propria testa ed i prepotenti preferiscono un popolo ignorante. Topolino riesce a liberare tutti dalle corde ed attacca Gamba Prime che si conferma essere discendente di Gambadilegno e come tale tenta di sbarazzarsi Topolino buttandolo nel vuoto. Intervengono però a salvarlo quello che resta della vera forza di polizia, i poliziotti Basettonium 5.0 e Manetta 2099 (discendenti di Basettoni e Manetta). Il piano può così continuare e Zapot3k guida Topolino e Pippo fino alla macchina del tempo. Ma Gamba Prime torna alla carica con un esercito troppo numeroso per i due poliziotti e intima ai ribelli di uscire. Topolino ha però un idea e chiede se è possibile dirigere ed espandere d'azione della macchina del tempo. Così appena il dittatore ed i suoi uomini si avvicinano, viene utilizzato il raggio temporale della macchina come un cannone per spedirli qualche ora nel giurassico. Topolino ha un altra idea e, dopo aver fatto le opportune modifiche per far volare l'edificio, viene usato il campo temporale su tutto il museo.

Topo 3201 - 69

Viaggiano così nel presente dove Topolino e Pippo presentano i loro nuovi amici a Zapotec e Marlin che aiutano i loro discendenti ad andare nel futuro prima che Gamba Prime raggiunga il potere. Poco dopo, a notte fonda, Topolino e Pippo tornano a casa chiedendo se sia andato tutto bene quando compare in cielo l'Arca Dell'Arte, che Zapot3k sta usando per salvare le opere d'arte viaggiando in ogni epoca. E (mentre in cielo compaiono i personaggi delle precedenti storie della saga) lancia un appello spiegandone l'importanza che hanno avuto nella storia e come vadano studiate, protette e amate.

Pubblicazioni italianeModifica

Storia precedente Topolino e l'arca dell'arte Storia successiva
Topolino e le artinuvole

Topolino e le artinuvole

29 marzo 2017 Pippusai, Topotori e la grande onda
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.