FANDOM


  • Topolino e il segreto del castello
  • Commenti



Topolino e il segreto del castello
Topolino e il segreto del castello
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 1565-A
Sceneggiatura:Bruno Concina
Disegni:Giorgio Cavazzano
Prima uscita:24 Novembre 1985

Topolino 1565

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:38
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Arnoldo Mondadori Editore



Topolino e il segreto del Castelloè una storia scritta da Bruno Concina e disegnata da Giorgio Cavazzano. E' stata pubblicata la prima volta sul numero 1565 di Topolino il 24 Novembre 1985.

Questa storia rappresenta la prima storia a bivi realizzata, genere fumettistico Disney ideato dall'autore italiano Bruno Concina.

Trama

Minni e Clarabella stanno tornando a Topolinia in macchina finendo col passare vicino al lugubre "vecchio castello" quando improvisamente sentono dei rumori provenire da lì. Le due amiche scappno pensando a dei fantasmi e corrono da Topolino. Questi, accompagnato da Pippo, decide di andare a dare un occhiata. Arrivati al portone del castello Topolino nota i cardini che, stranamente, sono stati oliati e Pippo propone di ritornare il giorno dopo alla luce del sole (primo bivio)

Topolino rifiuta la proposta dell'amico ed entra. Nel piazzale sembra tutto tranquillo quando vedono una luce provenire dal corridoio. Topolino vuole entrare a vedere mentre Pippo, spaventato, gli chiede di tornare a casa (secondo bivio)

Pippo riesce a convincere Topolino. Quando si sentono degli strani rumori, Pippo commenta che forse è un illusione acustica. Questo però spinge Topolino a voler andare a vedere e così cominciano a salire nella parte superiore per scoprire se ci sono davvero fantasmi o no. (terzo bivio)

Si torna al secondo bivio scegliendo l'altra opzione.

Topolino decide di proseguire nel corridoio e Pippo lo segue non volendo restare solo. Arrivano ad una porta ed aprendola vedono dei soldati vestiti con abiti medievali. Pippo vuole scappare convinto che siano fantasmi mentre Topolino preferisce osservare. (quarto bivio)

Si torna al terzo bivio scegliendo la seconda opzione.

Finale 1: Topolino e Pippo scoprono la presenza di due criminali che stanno stampando milioni di dollari illegali ed usano la paura dei fantasmi (alimentata dai rumori delle loro macchina) per non esssere scoperti. Topolino così telefona al Commissario Basettoni facendo arrestare la banda ed il giorno dopo Pippo racconta a Minni e Clarabella la storia a modo suo.

Si torna al quarto bivio scegliendo la prima opzione.

Finale 2: Pippo e Topolino decidono di allontanarsi, ma nel piazzale trovano degli uomini in armatura che stanno venendo ad attaccare gli uomini nella stanza e si trovano così tra due fuochi. In realtà scoprono di trovarsi solo in mezzo al nuovo film del regista Spolberg e vengono allontanati avendo rovinato una scena di battaglia.

Si torna al primo bivio scegliendo l'altra opzione.

Pippo convince Topolino a rimandare. Il giorno successivo arrivano al castello alla luce del sole e notano che il portone è aperto. Pippo propone di scavalcare il muro per evitare di farsi vedere invece di entrare. (quinto bivio)

Finale 3: Topolino segue il consiglio dell'amico e scavalcano il muro. Scoprono così all'interno del castello un mucchio di operai al lavoro e l'ingenere capo spiega loro che stanno costruendo un nuovo parco giochi lavorando sia di giorno che di notte (e questo spiega i rumori).

Si torna al quarto bivio scegliendo la seconda opzione.

Finale 4: Topolino e Pippo osservano i tre soldati trascinare una donna nella stanza con l'intento di frustarla. Pur credendo siano dei fantasmi, Pippo non può stare a guardare ed interviene a difesa della donna. In realtà si scopre che stanno solo facendo un servizio fotografico ed il responsabile (che voleva che l'ambientazione fosse il più realistica possibile) ha apprezzato la spontaneità di Pippo immortalando il suo intervento.

Si torna al terzo bivio scegliendo la prima opzione.

Finale 5: Topolino e Pippo scoprono la presenza di un vero fantasma. Questi si presenta come il conte Joke e si dimostra molto gioviale apprezzando la presenza di ospiti. Racconta che il suo spirito è bloccato lì da tre secoli a causa di un incantesimo. Mentre racconta comincia però a fare degli scherzi ai due finchè Pippo non ne ha abbastanza e si arrabbia. Così facendo l'incantesimo è sciolto. Joke, infatti, spiega che quando era vivo tormentava tutti coi suoi scherzi senza che nessuno avesse il coraggio di protestare e per punizione era condannato a restare uno spettro finchè un mortale coraggioso non avesse reagito (sia la luce che i cardini erano un modo per attirare qualcuno).

Si torna al quinto bivio scegliendo l'altra opzione.

Finale 6: Topolino preferisce entrare dal portone e scopre che il vento è il responsabile dei rumori avendo mosso le catene del pozzo mentre i cardini sono stati oliati dagli addetti del comune per la manutenzione. I due salgono all'interno e provano l'effetto eco mettendosi ad urlare. Si vedono arrivare di fronte Minni e Clarabella terrorizzate. Le due erano andate a controllare di persona e se ne vanno arrabbiate pensando che Topolino e Pippo abbiano voluto far loro uno scherzo spaventandole.

Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.