FANDOM


  • Topolino e il festival dei bucanieri
  • Commenti



Topolino e il festival dei bucanieri
Festivalbucanieri
Informazioni generali
Nome originale:The Pirates of Tabasco Bay
Codice Inducks:W WDC 191-11P
Sceneggiatura:Carl Fallberg
Disegni:Paul Murry
Prima uscita:agosto 1956
Prima uscita italiana:10 giugno 1957
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:31
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Arnoldo Mondadori Editore


"Per esempio un Festival dei bucanieri! Persuadi tutti gli abitanti del luogo a indossare costumi da pirata e a inscenare una grande recita!"
Topolino a Zio Topone

Topolino e il festival dei bucanieri (The Pirates of Tabasco Bay) è una storia a fumetti americana scritta da Carl Fallberg e disegnata da Paul Murry.

È stata pubblicata per la prima volta in Italia su Topolino 164 il 10 giugno 1957.

Trama Modifica

Topolino e Pippo raggiungono Tabasco Bay, la baia dei bucanieri, sobborgo vicino Topolinia ricco di pesci dove Zio Topone ha il suo albergo, che però è stranamente chiuso.

Il motivo è presto detto: gli affari sono in ribasso e, per risollevarli, Topolino pensa a un Festival dei bucanieri che faccia rivivere i tempi di capitan Pismo Tabasco con una grande recita in costume.

Mentre fervono i preparativi, la notizia si propaga e viene ascoltata anche da Gambadilegno, riparato sulla nave Vagabondo dei Tropici, di cui è capitano, che escogita un sistema per ricavarne illeciti profitti.

Gamba per poco non viene scoperto, ma la nebbia lo protegge e riesce ad abbordare la goletta di Topolino e a sopraffare lui e Pippo.

Poi, si spaccia per il finto equipaggio pirata, attracca sulla baia e rapina davvero turisti e clienti dell'albergo. Non pago, svuota anche la banca locale e la cassaforte dell'albergo.

Quando arrivano i... veri finti pirati, si diffonde il panico e Topolino nella confusione viene ritenuto responsabile del saccheggio. Nel frattempo si è liberato, e sperona con la sua goletta la nave di Gambadilegno.

Il duello si chiude con la cattura dei nemici, ma all'arrivo delle forze dell'ordine Topolino e Pippo finiscono in prigione. Escono su cauzione, ma è solo grazie alle foto scattate dai turisti che, ingranditi, li mostrano prigionieri nella coffa della goletta, che i due riescono a uscirne con la reputazione immacolata.

Topolino ne ha abbastanza di pirati e di festival e punta verso un luogo tranquillo chiamato Torrente del Coyote, ma non si avvede che proprio da quelle parti è in arrivo il Festival dei pionieri che garantirà sorprese, emozioni e brivido.

Pubblicazioni Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.