FANDOM




Topolino e il "Pippo-lupo"
Topolino e il Pippo-lupo

Prima pagina

Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 1102-B
Sceneggiatura:Romano Scarpa
Disegni:Romano Scarpa
Inchiostri:Sandro Del Conte
Prima uscita:9 gennaio 1977,

Topolino 1102

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:35
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Arnoldo Mondadori Editore



Topolino e il Pippo-lupo è una storia di Romano Scarpa uscita il 9 gennaio 1977 su Topolino 1102. Questa storia segna l'esordio del personaggio di Plottigat il brillante e malvagio scienziato cugino di Gambadilegno e Trudy.

TramaModifica

Da qualche giorno a Topolinia alcuni cittadini insonni sostengono di aver veduto il terrificante profilo di un uomo-lupo stagliarsi contro la luna. Inoltre molti gatti domestici sono inspiegabilmente spariti da quando sono incominciate le misteriosi apparizioni.
Topolino e Bruto sono convinti che si tratti solo di una trovata di pessimo gusto di qualche buontempone finché una sera vedono, sul tetto della villetta di fronte, la sagoma lupesca che ulula alla luna. I due amici tentano di inseguirlo, ma ne perdono subito le tracce. L'ispettore Manetta, informato dell'accaduto, sentenzia il tutto come una "pagliacciata" e si rifiuta di investigare.
Il giorno dopo Minni, Clarabella e le loro amiche consegnano a Topolino e Bruto i loro gattini, convinti che solo presso di loro siano al sicuro. I due consegnano gli animali a Pippo per poter esser liberi d'investigare durante la notte. La mattina dopo però tutti i felini sono misteriosamente svaniti: i sospetti cadono tutti su Pippo e così la sera successiva i due amici, travestiti da gatti, si appostano vicino alla casa di Pippo. Allo scoccare della mezzanotte assistono alla spaventosa trasformazione. Il Pippo-lupo vedendo i due finti gatti li cattura e li porta al suo rifugio segreto, dove lo attendono Trudy, Gambadilegno e Plottigat. Il malvagio scienziato infatti ha ideato un sistema per trasformare temporaneamente i gatti in felini dalla pregiata pelliccia, così servendosi dell'ignaro Pippo, li catturano per poi rivenderli a carissimo prezzo ai commercianti.
Topolino e Bruto riescono a sgominare la banda, salvare Pippo e liberare tutti i gattini, riportando così alla normalità la vita di Topolinia.

AnalisiModifica

Come sempre Scarpa, amante del cinema d'autore, inserisce piccoli riferimenti alla settima arte all'interno delle sue storie. In questo caso vi sono i riferimenti al film di Geroge Waggner del (1941) intitolato appunto L'uomo lupo. La geniale idea di un Pippo-licantropo sarà ripresa dalla Walt Disney Italia per la creazione del personaggio di Pipwolf, protagonista della saga X-Mickey.

CuriositàModifica

  • Nella storia Topolino e le rane saltatrici sempre di Romano Scarpa, Topolino, Bruto e -questa volta- anche Pippo si travestono da rane per riuscire a sconfiggere sempre il medesimo trio composto da: Trudy, Plottigat e Gambadilegno.

Pubblicazioni italianeModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.