FANDOM


(messa citazione e iniziata la trama)
(Inserita tutta la Trama della 1 parte)
Riga 19: Riga 19:
   
 
==Trama==
 
==Trama==
===1 Parte===
+
===Prima Parte===
{{Lavori in corso}}
 
 
[[Topolino]] ha appena finito di scrivere il suo romanzo d'esordio ed è molto entusiasta di poter entrare a far parte un giorno del circolo dei letterati di cui fanno parte i suoi idoli e tutto contento esce di corso in cerca di qualche editore che possa finalmente realizzare il suo sogno, anziché prendere il posto di contabile della ditta di suo zio [[Manfred Mouse]]. Dopo aver parlato un po con il vicino [[Dean]], Topolino inizia il giro tra i vari editori ma tutto ciò non porta ai risultati sperati poiché ogni casa editrice contattata si rifiuta di pubblicare il suo libro facendo perdere le speranze a Topolino che si rassegna sempre più a dover prendere quel posto da contabile.
 
[[Topolino]] ha appena finito di scrivere il suo romanzo d'esordio ed è molto entusiasta di poter entrare a far parte un giorno del circolo dei letterati di cui fanno parte i suoi idoli e tutto contento esce di corso in cerca di qualche editore che possa finalmente realizzare il suo sogno, anziché prendere il posto di contabile della ditta di suo zio [[Manfred Mouse]]. Dopo aver parlato un po con il vicino [[Dean]], Topolino inizia il giro tra i vari editori ma tutto ciò non porta ai risultati sperati poiché ogni casa editrice contattata si rifiuta di pubblicare il suo libro facendo perdere le speranze a Topolino che si rassegna sempre più a dover prendere quel posto da contabile.
   
 
Un mattino Topolino riceve una raccomandata dalla Scribner & Scribner, una delle case editrici che aveva contatto, per un'incontro. Topolino, con l'entusiasmo riacceso, va all'appuntamento dove però scopre che l'editore non è affatto interessato al romanzo ma lo invita a fare un lavoretto per lui. Il compito per cui è stato chiamato è quello di consegnare due rotoli di carta pregiata alla sede gemella, appartenente al cugino del proprietario, situata sulla costa orientale. Il direttore editoriale promette a Topolino che se consegnerà quella carta alla sede orientale prenderà in considerazione di pubblicare il suo romanzo e da a Topolino dei soldi in anticipo come pagamento per il lavoretto che sta per svolgere. Nonostante i dubbi iniziali e il suo timore nel viaggiare Topolino accetta l'incarico.
 
Un mattino Topolino riceve una raccomandata dalla Scribner & Scribner, una delle case editrici che aveva contatto, per un'incontro. Topolino, con l'entusiasmo riacceso, va all'appuntamento dove però scopre che l'editore non è affatto interessato al romanzo ma lo invita a fare un lavoretto per lui. Il compito per cui è stato chiamato è quello di consegnare due rotoli di carta pregiata alla sede gemella, appartenente al cugino del proprietario, situata sulla costa orientale. Il direttore editoriale promette a Topolino che se consegnerà quella carta alla sede orientale prenderà in considerazione di pubblicare il suo romanzo e da a Topolino dei soldi in anticipo come pagamento per il lavoretto che sta per svolgere. Nonostante i dubbi iniziali e il suo timore nel viaggiare Topolino accetta l'incarico.
  +
  +
Cosi Topolino si dirige alla biglietteria dei pullman ma dopo aver chiesto il costo del biglietto, una volto pronto per pagare, pensa di essere stato derubato non trovando i soldi che il proprietario della casa editrice gli aveva dato come pagamento per il lavoro da svolgere. Topolino si trova quindi nei guai non sapendo più come consegnare i rotoli ma un signore di nome [[Pippo]], che ha sentito tutto visto che Topolino parlava ad alta voce, si offre di dargli una mano. Pippo si presenta a Topolino come un filosofo e viaggiatore e gli svela di sapersela cavare in ogni tipo di situazione mostrandogli il suo metodo di viaggiare alternativo. Nonostante i dubbi iniziali Topolino decide di seguire Pippo, che si mostra ben felice di aiutarlo a raggiungere la costa est, e che lo farà viaggiare verso la prima tappa della loro destinazione a bordo di un treno merci guidato da un ferroviere diventato suo amico durante i numerosi passaggi offertigli a bordo di quel treno.
  +
  +
Lungo il tragitto Topolino inizia a raccontare un po della sua storia svelando a Pippo il motivo del suo viaggio verso la costa est, del suo desiderio di veder pubblicato il suo libro e che non ama molto viaggiare preferendo restare a scrivere i libri nella stanza di casa sua mentre Pippo tenta di fargli vedere le cose sotto un'altro aspetto. Pippo comprende da subito che Topolino non ha mai viaggiato e tenta di spiegargli la differenza tra fare il turista e vedere quindi soltanto ciò che la gente si aspetta di vedere con il viaggiatore cioè colui che vede proprio tutto quello che ce da vedere e chiede a Topolino di raccontargli la storia del suo libro soltanto fra qualche tappa. Dopo un paio d'ore Pippo e Topolino raggiungono '''Desolation Town''', la loro prima meta, e dopo aver lasciato il treno trovano subito un pittoresco e simpatico alberghetto dove passare la notte. Topolino ha dubbi su come passeranno la notte li senza aver nessun soldo con loro ma la filosofia ottimistica di Pippo lo porteranno a ottenere l'unica stanza rimasta semplicemente chiedendo al proprietario, un tipo alquanto strano che ama dipingere, che li piglia subito in simpatia e lascerà loro la camera dicendogli che possono pagarla anche quando ritorneranno.
  +
  +
Al mattino i due viaggiatori sono pronti a ripartire, subito dopo una buona colazione, ma qualche passo più avanti vengono fermati da due brutti ceffi e sono costretti a scappare via velocemente per non farsi prendere. Durante la lunga fuga altri due ceffi, stavolta vestiti molto eleganti, tentano di fermarli ma Pippo e Topolino riescono a seminare tutti i loro inseguitori facendosi dare un passaggio da un camion che trasporta legname fino alla loro prossima meta. A bordo del camion di legname Pippo e Topolino ripensano agli inseguitori e Pippo rivela che la causa potrebbe essere lui svelando qualche segreto al nuovo amico ma piuttosto ottimista lo rassicura dicendogli che tutto si aggiusterà. Topolino non sembrava molto contento ma Pippo era abbastanza stupito delle meraviglie che stava osservando lungo il cammino e si sentiva molto orgoglioso di fare parte di quel viaggio e di tanto in tanto riusciva a fare stupire anche Topolino. Giunti alle cascate di '''Splendid Falls''', congedatosi dall'autista del camion, Topolino è finalmente molto sorpreso di aver scoperto tutte queste bellezze al di fuori della sua cameretta e Pippo chiede finalmente all'amico di raccontargli il suo romanzo ma a fine racconto rivela a Topolino che in quel romanzo si sente che non un viaggio vissuto. Subito dopo i quattro loschi banditi si ripresentano vicino alla cascata e Pippo e Topolino decidono di scappare a bordo dei tronchi trovati li vicino al fiume, tentando di arrivare sull'altra sponda, ma finiscono per cadere in acqua dove appoggiati a un tronco, vengono spinti dalla forza dell'acqua verso le cascate.
  +
  +
===Seconda Parte===
  +
{{Lavori in corso}}
  +
  +
==Ristampe==
  +
*[[Topolino (libretto)|Topolino]] 3109 (2015)
  +
*[[Topolino Limited De Luxe Edition]] 5 - Topolino e Pippo On the Road (2015)
   
 
==Galleria==
 
==Galleria==
Riga 33: Riga 46:
 
On_the_road_006.jpg
 
On_the_road_006.jpg
 
</gallery>
 
</gallery>
 
==Ristampe==
 
*[[Topolino (libretto)|Topolino]] 3109 (2015)
 
*[[Topolino Limited De Luxe Edition]] 5 - Topolino e Pippo On the Road (2015)
 
 
[[Categoria:Storie italiane]]
 
[[Categoria:Storie italiane]]
 
[[Categoria:Storie da inserire]]
 
[[Categoria:Storie da inserire]]

Revisione delle 23:28, feb 5, 2016

  • Topolino e Pippo - On the Road
  • Commenti


Paperino originale Questo è un articolo dal contenuto originale
Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.
Topolino e Pippo - On the Road
Topo3109
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3109-1
Sceneggiatura:Fausto Vitaliano
Disegni:Paolo Mottura
Prima uscita:30 Luglio 2015

Topolino 3109

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:65
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Panini Comics



"Questo viaggio comincia nel Calisota, a metà del Novecento!Un'epoca di idee e ideali, lettere e letterati, poesie e poeti"
Intro della storia

Topolino e Pippo - On the Road è una storia Disney realizzata da Fausto Vitaliano e disegnata da Paolo Mottura che è stata pubblicata per la prima volta il 30 Luglio 2015 su Topolino 3109. La storia è la Parodie Disney del romanzo autobiografico Sulla strada, scritto da Jack Kerouac nel 1951, basato su una serie di viaggi in automobile attraverso gli Stati Uniti.

Trama

Prima Parte

Topolino ha appena finito di scrivere il suo romanzo d'esordio ed è molto entusiasta di poter entrare a far parte un giorno del circolo dei letterati di cui fanno parte i suoi idoli e tutto contento esce di corso in cerca di qualche editore che possa finalmente realizzare il suo sogno, anziché prendere il posto di contabile della ditta di suo zio Manfred Mouse. Dopo aver parlato un po con il vicino Dean, Topolino inizia il giro tra i vari editori ma tutto ciò non porta ai risultati sperati poiché ogni casa editrice contattata si rifiuta di pubblicare il suo libro facendo perdere le speranze a Topolino che si rassegna sempre più a dover prendere quel posto da contabile.

Un mattino Topolino riceve una raccomandata dalla Scribner & Scribner, una delle case editrici che aveva contatto, per un'incontro. Topolino, con l'entusiasmo riacceso, va all'appuntamento dove però scopre che l'editore non è affatto interessato al romanzo ma lo invita a fare un lavoretto per lui. Il compito per cui è stato chiamato è quello di consegnare due rotoli di carta pregiata alla sede gemella, appartenente al cugino del proprietario, situata sulla costa orientale. Il direttore editoriale promette a Topolino che se consegnerà quella carta alla sede orientale prenderà in considerazione di pubblicare il suo romanzo e da a Topolino dei soldi in anticipo come pagamento per il lavoretto che sta per svolgere. Nonostante i dubbi iniziali e il suo timore nel viaggiare Topolino accetta l'incarico.

Cosi Topolino si dirige alla biglietteria dei pullman ma dopo aver chiesto il costo del biglietto, una volto pronto per pagare, pensa di essere stato derubato non trovando i soldi che il proprietario della casa editrice gli aveva dato come pagamento per il lavoro da svolgere. Topolino si trova quindi nei guai non sapendo più come consegnare i rotoli ma un signore di nome Pippo, che ha sentito tutto visto che Topolino parlava ad alta voce, si offre di dargli una mano. Pippo si presenta a Topolino come un filosofo e viaggiatore e gli svela di sapersela cavare in ogni tipo di situazione mostrandogli il suo metodo di viaggiare alternativo. Nonostante i dubbi iniziali Topolino decide di seguire Pippo, che si mostra ben felice di aiutarlo a raggiungere la costa est, e che lo farà viaggiare verso la prima tappa della loro destinazione a bordo di un treno merci guidato da un ferroviere diventato suo amico durante i numerosi passaggi offertigli a bordo di quel treno.

Lungo il tragitto Topolino inizia a raccontare un po della sua storia svelando a Pippo il motivo del suo viaggio verso la costa est, del suo desiderio di veder pubblicato il suo libro e che non ama molto viaggiare preferendo restare a scrivere i libri nella stanza di casa sua mentre Pippo tenta di fargli vedere le cose sotto un'altro aspetto. Pippo comprende da subito che Topolino non ha mai viaggiato e tenta di spiegargli la differenza tra fare il turista e vedere quindi soltanto ciò che la gente si aspetta di vedere con il viaggiatore cioè colui che vede proprio tutto quello che ce da vedere e chiede a Topolino di raccontargli la storia del suo libro soltanto fra qualche tappa. Dopo un paio d'ore Pippo e Topolino raggiungono Desolation Town, la loro prima meta, e dopo aver lasciato il treno trovano subito un pittoresco e simpatico alberghetto dove passare la notte. Topolino ha dubbi su come passeranno la notte li senza aver nessun soldo con loro ma la filosofia ottimistica di Pippo lo porteranno a ottenere l'unica stanza rimasta semplicemente chiedendo al proprietario, un tipo alquanto strano che ama dipingere, che li piglia subito in simpatia e lascerà loro la camera dicendogli che possono pagarla anche quando ritorneranno.

Al mattino i due viaggiatori sono pronti a ripartire, subito dopo una buona colazione, ma qualche passo più avanti vengono fermati da due brutti ceffi e sono costretti a scappare via velocemente per non farsi prendere. Durante la lunga fuga altri due ceffi, stavolta vestiti molto eleganti, tentano di fermarli ma Pippo e Topolino riescono a seminare tutti i loro inseguitori facendosi dare un passaggio da un camion che trasporta legname fino alla loro prossima meta. A bordo del camion di legname Pippo e Topolino ripensano agli inseguitori e Pippo rivela che la causa potrebbe essere lui svelando qualche segreto al nuovo amico ma piuttosto ottimista lo rassicura dicendogli che tutto si aggiusterà. Topolino non sembrava molto contento ma Pippo era abbastanza stupito delle meraviglie che stava osservando lungo il cammino e si sentiva molto orgoglioso di fare parte di quel viaggio e di tanto in tanto riusciva a fare stupire anche Topolino. Giunti alle cascate di Splendid Falls, congedatosi dall'autista del camion, Topolino è finalmente molto sorpreso di aver scoperto tutte queste bellezze al di fuori della sua cameretta e Pippo chiede finalmente all'amico di raccontargli il suo romanzo ma a fine racconto rivela a Topolino che in quel romanzo si sente che non un viaggio vissuto. Subito dopo i quattro loschi banditi si ripresentano vicino alla cascata e Pippo e Topolino decidono di scappare a bordo dei tronchi trovati li vicino al fiume, tentando di arrivare sull'altra sponda, ma finiscono per cadere in acqua dove appoggiati a un tronco, vengono spinti dalla forza dell'acqua verso le cascate.

Seconda Parte

Paperino auto
Lavori in corso!
Per favore non modificare l'articolo! Un altro utente ci sta già lavorando!



Ristampe

Galleria

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.