FANDOM


  • Tip e Tap e il mistero del Ratmore College
  • Commenti



Tip e Tap e il mistero del Ratmore College
Tip e tap e il mistero di Ratmore college
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2188-1
Sceneggiatura:Gianfranco Cordara
Disegni:Roberto Vian
Prima uscita:4 Novembre 1997

Topolino 2188

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:48
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Tip e Tap e il mistero di Ratmore College è una storia Disney scritta da Gianfranco Cordara e disegnata da Roberto Vian pubblicata per la prima volta su Topolino 2188 del 4 Novembre 1997. La storia, molto apprezzata dai fan, vanta un'ottima posizione nella graduatoria INDUCKS.

Trama

Prima Parte

Tutto ebbe inizio in un tranquillo pomeriggio d'autunno a Topolinia. Tip e Tap si recano a casa di loro zia Minni ansiosa di presentargli altri due ragazzini, Ned e Nat, accompagnati da un'altezzosa signora molto snob. La signora non tarda a disprezzare Tip & Tap elogiando il comportamento elegante dei suoi nipoti educati dalla famosa scuola Ratmore. Il pomeriggio prosegue e solo uno dei due ragazzini, Ned, fa amicizia con Tip e Tap mentre l'altro sembra avere gli stessi atteggiamenti snob della zia. Qualche tempo dopo Minni decide di proporre a Topolino di mandare i nipotini al Ratmore College, il quale però sembra essere di parere negativo e dello stesso sembrano esserlo anche i due bambini ma il volere di Minni alla fine prevale.

Cosi il giorno successivo Minni e Topolino portano Tip e Tap al Ratmore College dove conoscono il diligente e inquietante direttore Hotspur che invita i ragazzi a entrare mentre lui elenca loro le molte regole e abitudini del college. Il direttore accompagna poi i ragazzi nella loro classe presentandogli cosi l'insegnante e i compagni di classe che non tardano a fargli dei perfidi scherzetti. A Tip e Tap non resta dunque che restare uniti per poter affrontare meglio la situazione. Tutto ciò però non sembra possibile poiché all'ora di ginnastica i due vengono messi in due squadre di calcio differenti e minacciati di subire delle conseguenze qualora dovessero far perdere la squadra. Cosi Tap intimorito dai compagni di classe sfodera tutta la sua grinta segnando a Tip ben 4 gol, cosa che farà perdere la squadra del gemello. Tip come punizione per aver perso pulirà tutte le scarpe sporche di fango dei ragazzi. La sera in camera egli è piuttosto arrabbiato con suo fratello che non l'ha difeso e decide di scendere di sotto in cucina per mangiare qualcosa nonostante il coprifuoco in atto.

Di sotto nota fuori dalla finestra due loschi tizi che armeggiano con un camion e dei barili in alluminio ma non ha tempo per indagare poiché arriva anche il direttore insospettito da rumori. Tip nascosto è preoccupato di essere scoperto dal direttore quando una mano lo afferra al volo. Intanto di sopra i ragazzi convincono Tap, se pur contro voglia, a sganciarsi definitivamente da suo fratello che loro ritengono un perdente. Un attimo dopo da un'altra parte si scopre che la mano che ha afferrato al volo Tip è quella di Ned che lo porta su in soffitta per mostrargli il suo regno. Tip ringrazia il nuovo amico per averlo salvato dalle grinfie del direttore che se lo avesse scoperto a curiosare di sotto sarebbero stati guai. Il ragazzino spiega all'amico di aver costruito un macchinario in grado di emettere onde radio nello spazio poiché essendo molto solo spera che qualcuno che capti i segnali da lui inviati e possa venire a prenderlo.

Seconda Parte

L'indomani mattino Tip è ancora molto arrabbiato con suo fratello. Durante la lezione in giardino mentre i ragazzi definiscono gli ultimi dettagli con Tap per qualcosa che avverrà durante la serata Tip trova delle strane orme sul prato anche se il professore sembra non dargli molta importanza cambiando discorso. Il ragazzino si convince che al college sta succedendo qualcosa di strano cosi si avventura presso gli scantinati dove viene però sorpreso dal direttore che lo rispedisce di corsa dalla classe. Poco prima di cena Tip prova a convincere suo fratello Tap a sostenere la sua teoria che qualcosa di strano e misterioso sta succedendo in questo college ma il fratello è dubbioso. Nonostante i dubbi decide però di dare retta al fratello.

A cena Tip racconta tutto anche a Ned al quale svela di voler contattare anche suo zio Topolino che sicuramente saprà come consigliarlo sul da farsi. Ancora una volta viene però sorpreso dal direttore e Tip non riesce a concludere la telefonata con Topolino. Dopo aver recuperato suo fratello i due, pronti a svelare i segreti del Ratmore College, si avventurano in giardino dove ad attenderli ci sono tre fantasmini che spaventano Tip. I tre sono in realtà i compagni di classe che si congratulano con Tap per l'ottimo scherzo fatto al fratello. Questi si inizia però a rendere conto di aver sbagliato nei confronti di suo fratello e a fidarsi di più dei nuovi amici.

All'improvviso due tipi armati di pistola colgono i ragazzi e il direttore, appena giunto sul luogo, di sorpresa. I ragazzi disarmano uno dei due criminali ma quando arriva il professore si ritrovano di nuovo nei guai poiché esso è in combutta coi due criminali. Una forte luce abbaglia però il professore che viene steso poco dopo da Topolino. Con il professore fuori gioco e uno dei due criminali legato da Pippo i ragazzi possono bloccare l'ultimo e legarlo per bene. Topolino racconta che era preoccupato poiché al college non rispondeva nessuno si è precipitato lì sul posto mentre Tap si scusa con suo fratello. Rimane l'ultimo mistero da svelare però poiché la forte luce non è un'idea di Topolino ma Tip sa bene chi possa essere stato. Egli corre in soffitta sperando di trovare ancora Ned, che pensa sia stato portato via da qualcuno dello spazio come lui desiderava, trovandolo proprio li dove l'aveva lasciato. Il ragazzino ammette di aver lanciato lui il forte bagliore sul professore e che non ha più bisogno di cercare un'amico tra le stelle poiché ha trovato in Tip un vero amico.

Pubblicazioni

La storia è stata pubblicata anche in Germania e Grecia.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.