FANDOM




Telelotta senza quartiere
Telelotta senza quartiere
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2534-1
Sceneggiatura:Gaja Arrighini
Disegni:Andrea Freccero
Prima uscita:22 Giugno 2004

Topolino 2534

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:26
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Telelotta senza quartiere è una storia disney, appartenente alla saga Premiata ditta Filo e Brigitta, scritta da Gaja Arrighini e disegnata da Andrea Freccero pubblicata per la prima volta su Topolino 2534 del 22 Giugno 2004. La storia, secondo la posizione attuale nella graduatoria INDUCKS, è una delle più apprezzate della serie.

Trama

Filo Sganga e Brigitta si trovano agli studi televisivi paperopolesi per assistere in diretta a un famoso e seguitissimo programma TV di Paperopoli. Tutti i cittadini credono che le storie raccontate in tale programma siano vere ma la cosa viene smentita da Filo che dietro le quinte sente per puro caso i produttori e alcune presunti attori mettere in piedi il copione per la storia della puntata. Dopo aver raccontato tutto a Brigitta il programma ha inizio e la storia prende piede cosi come da copione. Stanco di questa messa in scena Filo decide di irrompere in scena svelando al pubblico che la trasmissione è tutta falsa. I produttori pronti a salvare la baracca mandano in onda la pubblicità. Poco dopo, una volta fuori dagli studi TV, Filo propone a Brigitta di aprire una loro TV verità per aprire gli occhi alla gente su come stanno le cose. Brigitta è inizialmente perplessa poiché non vede come possano guadagnarci ma Filo le svela che ottenendo la popolarità televisiva potrebbero essere avvantaggiati in futuri business. Sfortunatamente il progetto sembra non potersi realizzare per via delle ingenti somme di denaro necessarie a mettere in piedi una TV ma Filo propone a Brigitta di investire in una mini TV che trasmette in un solo quartiere per cui basta solo una semplice attrezzatura.

Il giorno successivo Filo e Brigitta iniziano a trasmettere da un furgoncino la loro nuova TV, la GTV (gelsomino TV), proprio dal quartiere da cui la TV prende il nome: via dei gelsomini. La mini TV sembra colpire molto i residenti del quartiere che incuriositi iniziano a collegarsi alla rete per sentire cosa hanno da dire Filo e Brigitta. L'unico a non prendere bene la cosa è Paperone che non sopportando la presenza nelle vicinanze di Brigitta prova a farli sloggiare smuovendo perfino il sindaco che però respinge Paperone. Mentre la GTV prende sempre più quota grazie anche alle interviste di Brigitta e Filo agli abitanti del quartiere, che hanno modo di esprimersi in tutta sincerità, gli ascolti della rete di proprietà di Paperone sembrano calare preoccupando il proprietario.

I Paperopolesi grati per la nuova TV decidono di omaggiare Filo e Brigitta di numerosi doni cosa che convince Paperone, sempre più nervoso, a intervenire di persona per sabotarli. Purtroppo nonostante il camuffamento Paperone viene riconosciuto da Brigitta che prova a intervistarlo. La fama di GTV inizia cosi a varcare i confini del quartiere e sempre più gente prova a farsi ospitare per guardare la nuova mini TV di Filo e Brigitta tanto che molta gente inizia a collaborare con loro in maniera gratuita. Visto il successo del loro nuovo business Filo e Brigitta decidono di iniziare a espandersi in altri quartieri fondando una nuova mini TV. Ben presto la gente inizia a volere altre mini TV e iniziano a radunarsi vicino al furgoncino di Filo e Brigitta pronti a pagarli per delle consulenze su come creare nuove TV.

I due non si lasciano sfuggire l'occasione del buon guadagno e ben presto in tutta Paperopoli nascono le più assurde e disperate TV. Brigitta si inizia a rendere conto che con troppe TV inizia a mancare l'interesse generale e l'utilità della TV stessa tanto che la mania dilagante spinge anche chi aveva TV di gruppo a creare TV personali portando anche a cali di ascolti: ognuno va in diretta ma non viene guardato da nessuno. Il sovraccarico di tutte queste TV manda Paperopoli in blackout occasione che si rivela molto utile a porre fine a questa mania dilagante. Paperone ne approfitta per riprendersi un po di pubblico per le sue reti trasmettendo la partita in un maxi schermo fuori dal deposito sperando di fare qualche gruzzoletto grazie ai suoi chioschi di cibo e bevande ma i suoi piani vengono rovinati ancora una volta da Filo e Brigitta che sono li sotto a vendere cibo e bibite.

Pubblicazioni

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.