FANDOM



Stati Uniti d'America
Stati uniti
Informazioni generali
Stato:America del Nord
AbitantiStatunitensi (meno correttamente, americani)
Governato da:Presidente degli Stati Uniti
Nome originale:United States of America
Fumetti
Creato da:Walt Disney
Lingua:

Inglese, Francese, Spagnolo


Gli Stati Uniti (United States of America, in lingua originale), anche detti semplicemente America, sono uno stato dell'America del Nord.

Sono una federazione di stati che, nei fumetti Disney, comprende anche il Calisota (stato immaginario), dove sono collocate tra le altre città Paperopoli e Topolinia.

GeografiaModifica

Gli Stati Uniti sono una repubblica federale composta da un numero imprecisato di stati[1] e un distretto federale. Confinano con il Canada a Nord e con il Messico a Sud, e sono bagnati dall'Oceano Atlantico a est, dal Mar dei Caraibi a sud-est e dall'oceano Pacifico a Ovest. La capitale è Washington, mentre tra le città più importanti troviamo New York, Chicago, San Francisco, Los Angeles e San Diego; fra quelle non presenti nel mondo reale, vanno citate innanzitutto Paperopoli e Topolinia, ma anche Ocopoli o Anderville. La moneta del paese è il dollaro statunitense.

StoriaModifica

La scoperta dell'America viene attribuita a Cristoforo Colombo nel 1492. Da allora i coloni inglesi, francesi, spagnoli e portoghesi iniziarono a occuparne i territori attribuendo al continente il nome di Nuovo Mondo.

La parte settentrionale dell'America fu generalmente conquistata e colonizzata dagli inglesi. Le colonie originarie, situate sulla costa atlantica, divennero indipendenti alla fine del XVIII secolo, e dopo di allora gli abitanti della nuova nazione iniziarono a espandersi verso occidente, nella cosiddetta epopea dei pionieri (che, benché frequentemente esaltata in maniera acritica, non di rado comportò fenomeni di feroce sopraffazione nei confronti degli indigeni).

Nel pieno Ottocento gli Stati Uniti occuparono anche territori, prossimi all'America centrale, precedentemente colonizzati dagli spagnoli e in cui la lingua e la cultura ispanica erano ben presenti. La California ancora ispanica del 1848 è la vera protagonista di uno dei capolavori di Carl Barks, Paperino nel tempo che fu.

ApparizioniModifica

Si può dire senza esagerare che gli Stati Uniti, benché non siano direttamente nominati molto spesso, appaiono contemporaneamente al prototipo di Topolino, quindi nel cartone animato Plane Crazy del 15 maggio 1928, e nei primi fumetti, a partire da Topolino nell'isola misteriosa (del 1930, peraltro ambientato in gran parte in un'imprecisata isola esotica).

Successivamente, gli Stati Uniti costituiscono l'ambientazione di base per quasi tutte le storie di Paperino e Topolino. Al di là di singole contraddizioni[2], i luoghi fittizi come Paperopoli o Topolinia in cui risiedono i personaggi principali appaiono in tutto e per tutto parte della grande confederazione, di cui il Calisota costituirebbe uno stato membro.

Storie italianeModifica

La storia, la cultura, le istituzioni degli Stati Uniti sono presenti più spesso di quanto si penserebbe anche in storie di autori italiani, per lo più trattate in chiave idealizzata o comunque con implicito consenso.

Al di là di parodie o singole storie ambientate nel passato, che ripropongono momenti e temi di storia statunitense[3], le vicende dell'indipendenza degli Stati Uniti sono il tema fondamentale di Paperino e il revival dell'indipendenza di Guido Martina e Giovan Battista Carpi; le istituzioni politiche e sociali americane sono indirettamente protagoniste anche della singolare storia di Romano Scarpa Ciao Minnotchka, insolito apologo politico con esaltazione della democrazia e del capitalismo contro le ideologie di sinistra, che riflette le posizioni personali dello stesso Scarpa.

Un posto a sé occupa la serie C'era una volta in America, in cui antenati di Topolino vivono alcuni momenti chiave della storia del Paese.

NoteModifica

  1. Non tutti gli stati della repubblica del mondo reale, naturalmente, sono citati nelle storie Disney; inoltre a quanto pare nell'Universo dei paperi come in quello dei topi esiste uno stato fittizio, il Calisota, in cui risiedono i personaggi principali.
  2. Ad esempio in Zio Paperone e il tesoro di Marco Polo di Carl Barks Paperopoli sembra avere un'ambasciata, quindi essere uno stato indipendente.
  3. Esempi tipici sono Paperino eroe di Duckburg, Zio Paperone e i cannoni del Mississippi (capitolo della Storia e gloria della dinastia dei paperi), Paperino e il vento del Sud.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.