FANDOM



Scuola di volo
Scuola di volo
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2883-2
Sceneggiatura:Teresa Radice
Disegni:Stefano Turconi
Prima uscita:1 Marzo 2011

Topolino 2883

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:27
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Scuola di volo è il settimo capitolo della serie Pippo Reporter. È stata scritta da Teresa Radice e disegnata da Stefano Turconi ed è stata pubblicata per la prima volta l'1 Marzo 2011 su Topolino 2883.

Trama

Pietro Gamba, Plotti Plottigatt e la banda stanno discutendo nel loro covo del nuovo colpo da mettere in atto e per poter svignarsela in fretta decidono di utilizzare un elicottero. Plotty decide allora di procurasi il mezzo infiltrandosi in una scuola di volo fingendosi un allievo del signor Dlingbergh, noto aviatore diventato famoso per aver percorso in volo la Parigi- New York in 33 ore e 39 minuti, e nella quale lavora anche Minni come segretaria del suddetto aviatore. Anche Pippo si trova li per passare qualche ora con l'amica che gli racconta che la passione per l'aviazione la deve al suo fidanzato mentre Plotty approfitta della logorroicità del professore per prendere qualche appunto su come pilotare gli aerei.

L'indomani, al parco, Minni si sfoga con Pippo, dicendo di essere molto arrabbiata con il suo fidanzato perché è partito, senza avvisare, per Parigi per coltivare la sua fissa di emulare Dlingy e trasvolare l'Atlantico a bordo del suo aereo plano. Minni è però molto determinata a raggiungerlo a Parigi a bordo di un aereo plano per dimostrandogli che anche un ragazza può essere una pilota provetta. La ragazza decide cosi di farsi accompagnare da Pippo, che gli servirà come navigatore. Non possedendo alcun aereo decide quindi di prenderne uno in prestito dalla scuola di volo per cui lavora prendendo delle chiavi dall'hangar come anticipo sullo stipendio. L'appuntamento viene fissato per domenica stesso giorno in cui Plotty, accompagnato da Pietro, tenterà di rubare uno degli aerei da usare poi per il loro colpo.

Arrivati a domenica Plotty e Pietro sono pronti per dirigersi all'hangar ma i due si ritrovano davanti Dlingy che si ricorda subito di Plotty il quale credendo che Plotti è li poiché non riesce proprio a stare lontano dagli aerei inizia a raccontargli parecchie cose sul suo passato pensando che i due siano molto simili. Plotty sussurra a Pietro di tenere pronto l'aereo e che lo raggiungerà al più presto possibile. Pippo e Minni intanto arrivano nell'ufficio per prelevare le chiavi ma notano che ne manca una all'appello, proprio quella dell'aereo che ha preso Pietro a loro insaputa e dove si è rifugiato, appisolandosi, aspettando suo cugino.

Minni e Pippo dopo essersi cambiati notano subito un aereo aperto e decidono di utilizzarlo. Minni si sente pronta per il decollo avendo ascoltato numerose lezioni del professore ma una volta in volo si accorgono di aver un'ospite a bordo: Pietro che muovendosi tende a sbilanciare l'aereo rendendo il volo un poco turbolento. Quasi vicini alla loro destinazioni i due sono costretti a un'ammaraggio, poiché il carburante finisce, dove vengono prelevati dagli abitanti del posto che li portano fino a terra. Pippo è convintissimo di essere arrivato a Parigi e continua a parlare in francese con scarsi risultati, finché una gentilissima signora, ambasciatrice americana a Tokyo, si presenta a loro per aiutarli. Un Pippo stupito si domanda cosa ci faccia un'ambasciatrice americana a Tokyo a Parigi ma l'ambasciatrice gli fa notare che hanno navigato con la cartina al contrario. L'ambasciatrice e stupefatta dall'impresa di Minni che ha trasvolato dal Pacifico a Tokyo senza scalo. Si stupisce anche del fatto che ad esser riuscita in questa folle imprese sia stata una donna decidendo di tributare a Minni i giusti meriti avvisando la redazione giornalistica del loro paese, il Morning Blot, facendo scrivere l'articolo a Pippo. Plotty invece si domanda che fine abbia fatto suo cugino che è stato prelevato da alcuni giapponesi che notando la sua stazza l'hanno fatto partecipare a degli incontri di Sumo.

Ristampe

Storia precedente Scuola di volo Storia successiva
Un ombrello, un cappello, un monello

Un ombrello un cappello un monello

1 Marzo 2011 Dieci piccoli caimani

Dieci piccoli caimani

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.