FANDOM




Roberto Vian
Roberto Vian
Informazioni generali
Nazionalità:Italiana
Codice Inducks:RVi
Data di nascita:20 febbraio 1965, Mestre (VE)
Campi:Disegnatore
Prima storia:Paperino e il premio della prima

1 Giugno 1992

Lavori
Personaggi creati:
Lavori maggiori:
Vita privata


Roberto Vian (Mestre, 1965) è un disegnatore italiano di fumetti Disney.

BiografiaModifica

Dopo una breve carriera, da giovanissimo, come disegnatore iperrealista di fumetti horror, Vian conosce Giovan Battista Carpi, che lo introduce all'Accademia Disney. Il suo debutto arriva nel Gugno 1992 su Paperino Mese con la storia Paperino e il premio della prima, sceneggiata da Carlo Panaro. Un anno dopo, nel 1993, viene pubblicata la storia Zio Paperone e la via delle spezie, su testi di Nino Russo, che lo vede all'esordio su Topolino.

Nel 1998 Vian si diploma all'Accademia Internazionale di Arti Grafiche a Venezia ma, parallelamente, prosegue nella produzione di fumetti per la Disney disegnando storie sia per Topolino che per altre testate come Minni & Company e GM - Giovani Marmotte.

Dal 2001 al 2004 Vian è uno degli autori di punta della serie X-Mickey disegnando per la testata numerose storie. Nel corso degli anni collabora inoltre a numerose altre saghe a fumetti Disney come Wizards of Mickey; Victorian Ladies; Tutti i milioni di Paperone; Zio Paperone e i tesori del grande blu e Paperinik contro tutti.

Nel 2001 fa parte del team di disegnatori della storia Zio Paperone e l'incredibile avventura di capodanno, sceneggiata da Alberto Savini, una speciale storia "videogame" dove ogni pagina è un diverso "livello" ognuna delle quali disegnata da un disegnatore diverso. Dal 2005 inizia una collaborazione con Casty che lo porta ai disegni di alcune sue memorabili storie come Topolino e gli effetti della disastrometa; Topolino e il duplicatrone; Topolino e l'ingannevole gemello e Topolino e il fantomatico Fox.

La sua produzione conta di più di duecento storie, tra le quali numerosi Gulp.

Collegamenti esterniModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.