FANDOM



Ro-Bit
Ro-Bit
Informazioni generali
Classificazione:Droide
Albo di debutto:PK 005 Robophobia

(dicembre 2002)

Localizzazione:Placidity
Progettista e programmatore:Birgit Q
Aspetto fisico
Aspetto :Grezzo
Corporatura:Alta
Timbro vocale:Muto
Attività cerebrali
Facoltà intellettive:Elevata
Carattere:Altruista
Emotività:Elevata
Attività lavorative
Incarico:Domestico del sindaco Morrison
Missione:Proteggere Adam Field
Aspirazioni:Il bene dei suoi amici


Ro-Bit è un personaggio minore della serie PK-Pikappa, che appare solo nell’episodio Robophobia; è il robot-mascotte della città di Placidity.

Carattere e aspetto fisico Modifica

Ro-Bit, sebbene abbia una tecnologia più rudimentale (e più realistica) di tutti gli altri robot che appaiono nella serie, ha però sviluppato abbastanza la propria intelligenza per essere capace di decisioni autonome e di provare dei sentimenti, primo fra tutti l’amicizia per Adam Field. Dimostrerà anzi, nel corso della storia, di essere molto più altruista e sensibile dei suoi antagonisti antropomorfi. Non dotato di parola, si esprime con i gesti, in particolare con un saluto insegnatogli da Lyla (aprire e chiudere la mano).

Anche il suo aspetto esteriore, per quanto imponente e di alta statura, è piuttosto grezzo e rivela subito la sua natura di macchina.  Il suo corpo è composto da pezzi di metallo collegati da sottili giunture: un grosso torso con cinque valvole sul petto; due gambe; due braccia con mani quasi umane; e, al posto della testa, un cilindro di metallo, anch'esso con numerose valvole applicate e coperto da una campana di vetro.Il suo modello grafico è Robby, il robot servitore, popolarissimo negli anni Cinquanta, creato per il film Il pianeta proibito e poi reimpiegato in numerosi film e telefilm.

Storia Modifica

Ro-Bit, fabbricato dalla Robolab , è scelto come simbolo dell’ipertecnologica città modello di Placidity. Fra i giornalisti che assistono alla sua presentazione c’è anche Lyla, al suo primo incarico importante e che, per questo (e perché lei stessa è una creatura artificiale) prova una particolare simpatia nei suoi confronti.

Per due anni, Ro-Bit è l’efficiente domestico del sindaco Morrison. È amatissimo da tutti gli abitanti di Placidity, ma stringe un rapporto particolare col giovane giardiniere Adam Field, cui lo unisce l'amore per i fiori. Quando Adam scopre un traffico di rifiuti tossici, in cui sono coinvolti il sindaco e lo sceriffo Colbert, Ro-Bit, per difendere la vita dell’amico, si ribella al suo padrone e si asserraglia nel municipio cittadino.

Il sindaco, lo sceriffo Colbert e Birgit cercano di soffocare lo scandalo facendo credere che Ro-Bit sia impazzito, aizzando la paura della folla verso i robot e inviando la più micidiale macchina assassina della Robolab, il Sigma 23, nel municipio a eliminare sia Adam che il suo amico di metallo. Nella battaglia impari fra il robot buono e quello cattivo, il primo, pur avendo PK al suo fianco, sembra destinato a soccombere, finché non si getta da una finestra con il suo avversario, salvando Adam col suo sacrificio.

Dopo che le indagini fatte in città da Lyla Lai e Angus Fangus e le registrazioni nella scatola nera di Ro-Bit hanno incastrato sindaco e sceriffo, Adam Field rende omaggio all’amico perduto modellando un’aiuola a sua immagine.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.