FANDOM



Ritorno a casa
Ritorno a Casa (WOM)
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2680-1P
Sceneggiatura:Stefano Ambrosio
Disegni:Lorenzo Pastrovicchio
Prima uscita:12 giugno 2007

Topolino 2689

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:32
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Ritorno a casa è una storia scritta da Stefano Ambrosio e disegnata da Lorenzo Pastrovicchio, pubblicata per la prima volta il 12 giugno 2007 su Topolino 2689. Si tratta del decimo e ultimo episodio della seconda saga chiamata Wizards of Mickey II - L'età oscura della serie fantasy Disney Wizards of Mickey.

Trama

Ora che il temibile drago Dredking è stato sconfitto non resta che tornare a casa per risvegliare la dolce Minni e far risuonare le campane a festa. I Wizards of Mickey lungo il viaggio di ritorno si sono fermati per una sosta per una revisione al Drago di ferro dopo le lunghe battaglie che ha affrontato ma poiché il tempo per risvegliare Minni stringe decidono di tornare a casa a piedi lasciando per adesso il Drago dal fabbro.

Giunti nel bosco si accorgono che sono appesi numerosi avvisi di taglia con sopra raffigurati loro non spiegandosi chi possa avere messo quelle taglie su di loro. Anche Pippo decide di appendere qualche volantino per pubblicizzare la sua nuova attività del circo delle pulci. Nelle vicinanze del castello i Wizards of Mickey incontrano i Black Phantom che raccontano che sono le nuove guardie del nuovo sovrano del regno e capitanate da Gambadilegno e che li scorterà fino a palazzo.

Arrivati al castello con somma sorpresa i Wizards of Mickey scoprono che Macchia Nera ha preso possesso del castello e che è ancora vivo ed e molto arrabbiato con Topolino e i suoi amici che ha rovinato i suoi piani malvagi. Unendo i Diamagic che controllano i poteri oscuri Macchia Nera ha forgiato un potente scettro con il quale controlla tutto ciò che accade quando cala l'oscurità riuscendo a penetrare nei sogni delle persone ipnotizzandole e rendendole schiave e col prossimo novilunio intende evocare il sortilegio del Libro Nero di Goron secondo il quale le tenebre caleranno per sempre cosi che lui possa dominare il mondo.

Prima però Topolino chiede solo di salvare Minni ma è ormai troppo tardi anche lei è caduta vittima dell'incantesimo di Macchia Nera ed e ora sua schiava. I Wizards of Mickey vengono scortati nelle segrete del castello dove si dice vi dimora una terribile belva, prima di andare via Gambadilegno su domanda di Topolino sul perché si fidano ancora di Macchia Nera dopo quello che gli ha fatto lui risponde che non serba ancora e che gli ha già promesso un intero mondo da saccheggiare.

La notte si avvicina e le urla della terribile belva dei sotterranei iniziano a farsi sentire ma Topolino e sicuro perché sa che quella belva è in realtà il suo amico Pluto che aveva lasciato là per sorvegliare Minni. Pluto è infestato dalle pulci ma Pippo ha la soluzione per aiutarlo grazie alle sue pulci ammaestrate che convincono le pulci infestatrici ha unirsi al circo delle pulci di Pippo.

Pluto prova a liberare dalle catene i suoi amici ma non ci riesce allora i Wizards of Mickey decidono di andare dal fabbro dove hanno lasciato il Drago di Ferro usando un passaggio segreto nei sotterranei del castello. Giunti dal Fabbro, dopo perigliose difficoltà affrontate a piedi, si fanno liberare e grazie all'uso del Drago di Ferro, ormai riparato, fanno ritorno. Gambadilegno avvisa Macchia Nera che i Wizards of Mickey sono fuggiti e che stanno attaccando il Castello con il Drago di Ferro e gli dice di tenerli a bada per un po ma dopo averlo messo apparentemente a tappeto dal Drago di Ferro, che in realtà era telecomandato a distanza da Paperino, esce solo Pluto che fa fuggire via i Black Phantom.

Intanto Topolino e Pippo sono giunti nella biblioteca del castello dove Macchia Nera pensa che il suo nemico stesse cercando un libro col contro-incantesimo ma Topolino svela che il suo obiettivo era solo attirarlo li vicino all'incudine del fato dove e stata spezzata la Grande Corona che e in grado di distruggere anche lo scettro. Fafnir afferra al volo lo scettro e lo lascia cadere sull'incudine ma viene afferrato al volo da Minni che vuole riconsegnarlo a Macchia Nera ma Topolino cerca di farla rinsavire riuscendoci cosi anziché ridarlo a Macchia Nera lo getta nell'incudine del fato distruggendolo e facendo sparire tra le ombre il Signore degli Inganni.

Svanita l'ipnosi Minni torna in stato catatonico ma Topolino le da l'acqua della fonte di Oberon che la riporta in vita. Per il ritorno di Topolino e Minni al castello viene organizzata una magnifica festa e Maestro Nereus è molto soddisfatto che il suo allievo ha finalmente capito la responsabilità che deriva dal potere magico che gli è stato dato.

Ristampe

Storia precedente Ritorno a casa Storia successiva
I corni di Oggoth

I Corni di Oggoth (WOM)

12 giugno 2007 La guerra infinita

La guerra infinita


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.