FANDOM




Quando Ciccio va al cinema
Quando Ciccio va al cinema
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2815-3
Sceneggiatura:Rudy Salvagnini
Disegni:Ettore Gula
Prima uscita:10 novembre 2009
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:18
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Quando Ciccio va al cinema è una storia di Rudy Salvagnini e Ettore Gula, pubblicata per la prima volta sul numero 2815 di Topolino.

Trama

Ciccio vuole andare a vedere al cinema un film in 3 dimensioni sugli alieni. Arrivato in paese, trova l'intero parcheggio occupato e quando finalmente trova un posto finisce per addormentarsi. Quando si risveglia non si accorge che è notte ed ormai il cinema è chiuso.

Intanto due ladri ne approfittano per entrare con l'intenzione di rubare il proiettore nuovo e rivenderlo. Ciccio, non capendo perchè trovi l'ingresso chiuso, trova la porta sul retro scassinata pensando sia un ingresso secondario. Va ad occupare quindi il suo posto in attesa della proiezione e vede uno dei due ladri che passa davanti allo schermo pensando sia uno dei personaggi del film che appare reale per via dell'effetto 3D e l'intearttività. Il ladro chiama così il suo compagno forzuto che si appresta a legare Ciccio quando improvvisamente appare un vero alieno identico a quello del film. I due ladri scappano spaventati mentre Ciccio continua a credere faccia tutto parte del film. L'alieno si presenta col nome di Zonzzz (nome che finisce per far addormentare Ciccio ogni volta che lo pronuncia) dal pianeta Bronzzz che spiega di essere venuto sulla Terra dopo aver scoperto della coincidenza che il suo aspetto sia identico a quello dell'alieno del film e vorrebbe vederlo. Per convincere Ciccio che lui è reale gli mostra altri mondi alieni tramite dei viaggi dimensionali, ma senza successo. Lo porta così su Bronzzz dove si scopre che lui e la sua spece soffrono d'insonnia. Ciccio gli mostra quindi come fare per addormentarsi ed riceve i ringraziamenti dagli alieni incluso un riconoscimento dal sindaco.

Bronzzz rimanda Ciccio nel cinema sulla Terra dove sono passati solo pochi secondi. I due ladri, vedendolo parlare con la sagoma dell'alieno del film, pensano sia il vero alieno e scappano fuori spaventati vendendo sorpresi da un poliziotto che li arresta. A questo punto Ciccio, che pensa che il film sia finito, commenta che dovevano essere dei spettatori impressionabili e scopre di non aver caricato il suo orologio d tasca. Arriva il proprietario del cinema che ringrazia Ciccio e gli regala un abbonamento perpetuo. Ciccio così torna a casa mostrando a Nonna Papera sia l'abbonamento che una medaglia ricevuta con la papera che naturalmente rimane piuttosto confusa.

Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.