FANDOM


  • Pippo e l'ultimo viaggio di Babbo Natale
  • Commenti



Pippo e l'ultimo viaggio di Babbo Natale
Natalissimo0038 2R
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 1569-A
Sceneggiatura:Luigi Mignacco
Disegni:Massimo De Vita
Prima uscita:22 dicembre 1985
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:35
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Arnoldo Mondadori



Pippo e l'ultimo viaggio di Babbo Natale è una storia scritta da Luigi Mignacco e disegnata da Massimo De Vita, pubblicata per la prima volta il 22 dicembre 1985 su Topolino 1569.

Trama

Topolino si reca a casa di Pippo ed è sorpreso di trovarlo ad addobbare l'albero di Natale nonostante sia ancora fine Novembre. Pippo però non trova niente di strano nel voler sentire più buono come durante il Natale e declina l'invito dell'amico ad andare al cinema poichè deve scrivere la letterina a Babbo Natale. Per questo motivo viene ripreso da Gilberto che dice allo zio che è troppo grande per credere una favola passata di moda. Rimasto solo, Pippo scrive lo stesso la lattera.

Poco tempo dopo il postino gli porta la risposta di Babbo Natale che gli dice che, essendo lui troppo grande, non può portargli un regalo e che ormai Pippo è l'unico che ormai crede ancora lui e sta perdendo i suoi poteri. Pippo si dipera quando riappare il postino che si rivela essere Babbo Natale in persona che gli conferma quello che ha scritto, ma vole lo stesso fargli un regalo. Così fa salire Pippo sulla sua slitta in un viaggio attraverso tutte le stagioni fino alla sua dimora, il Palazzo Del Gelo, dove gli presenta i suoi collaboratori: la cicogna portalettere Margherita, gli gnomi e Pinocchio che dirige gli artigiani che producono i giocattoli.

Babbo Natale spiega che ormai è passato di moda ed i bambini preferiscono che i regali li comprino i genitori. L'unica speranza è che almeno un bambino creda ancora alla sua esistenza e gli scriva. Pippo siimpegna a trovarlo e viene "riportato" a casa risvegliandosi direttamente a casa sua con Gilberto che gli dice che deve aver sognato. Pippo cerca di convincere il nipote a scrivere la latterina, ma il nipote rifiuta accusandolo di non voler mai comprargli un regalo. Anche Topolino crede che l'amico abbia solo sognato e Minni è troppo impegnata con lo shopping per dargli retta. Pippo allora cerca di convincere Tip e Tap i quali non credono a Babbo Natale preferendo che sia lo zio Topolino ad occuparsi dei regali. Pippo allora si traveste da Babbo Natale ed entra dal camino di casa di Topolino svegliando Tip e Tap e quasi li convince finchè non inciampa rivelando il suo travestimento. Pippo prova anche a convincere alcuni bambini per strada senza successo (uno è un delinquentello e gli altri finiscono per litigare su chi sia Babbo Natale).

Arriva così la sera della vigilia. Un depresso Pippo e Gilberto vanno al cenone a casa di Topolino con amici e parenti. Di ritorno a casa però Pippo vede Gilberto felice per il regalo che ha ricevuto, un computer nuovo, e scopre che il nipote ha spedito la letterina perchè in realtà crede in Babbo Natale, ma si vergognava di ammetterlo per non fare brutta figura coi suoi compagni di scuola. Pippo, felice, ringrazia Gilberto perchè, col gesto del nipote, ora Babbo Natale può ritornare al lavoro.

Pubblicazioni italiane

  • Topolino 1569 (1985)
  • Natalissimo 1990 (1990)
  • Ridi Topolino 3 (1997)
  • I classici del fumetto 18 - Pippo (2001)
  • Disney Time 32 - Natalissimo (2002)
  • I giganti di Topolino 3 - Storie di Natale (2005)
  • Disney Comix 14 - Buone feste con Topolino (2009)
  • Virtu e Difetti a fumetti 4 - Distratto come me (2015)
  • I Grandi Classici Disney (Seconda Serie) 23 (2017)
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.