FANDOM


(Trama)
(aggiornata biografia con le info della 3 Saga)
Riga 38: Riga 38:
   
 
Grazie all'aiuto dei Pistrellorchi in grado di orientarsi al buio e soprattutto grazie all'uso del loro senso radar i corni di Oggoth vengono finalmente distrutti in modo da permettere ai Draghi e i Maghi di scendere in campo per la battaglia.
 
Grazie all'aiuto dei Pistrellorchi in grado di orientarsi al buio e soprattutto grazie all'uso del loro senso radar i corni di Oggoth vengono finalmente distrutti in modo da permettere ai Draghi e i Maghi di scendere in campo per la battaglia.
  +
  +
Quando la fornace degli abissi verrà spenta, e [[I titani del gelo]] inizieranno al loro avanzata per conquistare il mondo, Topolino e Dredking si ritroveranno ad attraversare insieme il regno dei Pipistrellorchi per raggiungere la fornace e riaccenderla.
  +
  +
In un primo momento verranno attaccati da numerosi di loro poichè, anche se avevano gia combattuto a fianco di Topolino, ora sta introducendo un [[Draghi (WOM)|Drago]] nel loro regno ma verranno interrotti dal loro re , Re Raskan, che capendo del pericolo che incombe li lascierà passare senza problemi.
   
 
{{Wizards of Mickey}}
 
{{Wizards of Mickey}}

Revisione delle 12:50, ago 16, 2015


Abbozzo Questo articolo è un abbozzo!
Aiutalo scrivendo qualche informazione in più!
Pipistrellorchi
Pipistrelli - Orchi
Informazioni generali
Specie:Pipistrelli
Residenza:Regno dell'oscurità
Creato da:
Fumetti
Debutto in:Il giorno senza sole (2007)


I Pipistrellorchi, noti nemici dei Draghi, sono delle creature dalle fattezze di pipistrello che compaiono nella saga fantasy Wizards of Mickey ideata da Stefano Ambrosio.

Aspetto e Carettere

I Pipistrelli-orchi assomigliano in tutto e per tutto a dei pipistrelli anche se sono leggermente piu grossi.

Vivono nel regno dell'oscurità e sono capitanati da Re Raskan loro sovrano.

Nel loro regno è custodita la pozza della stalattite in grado di rivelare il futuro.

Trama

Paperina si imbatte in loro a bordo del drago di ferro durante la ricerca dei tre draghi del Team Magma Fire scambiandoli per loro.

I Pipistrellorchi decisi a eliminare Paperina vengono però respinti proprio dai draghi del Team Magma Fire che vengono in soccorso di Paperina.

Nella battaglia finale contro il malvagio Dredking dove i Wizard of Mickey , i draghi e i vari maghi hanno qualche difficoltà nello sconfiggere i perfidi Draghi Antichi, per via dei Corni di Oggoth che generano una grossa coltre di fumo magica che non permette a loro di penetrarla, Topolino con l'aiuto del Diamagic del telestrasporto raggiunge il regno dei Pipistrellorchi per chiedere aiuto.

Re Raskan inizialmente non vede perchè dovrebbe aiutare i Draghi che da sempre son loro nemici sopratutto quelli del Team Magma Fire ma Topolino spiega al Re che anche se tra loro non corre buon sangue i draghi non vogliono il suo regno ma Dredking e i Draghi Antichi hanno intezione di conquistare pure il mondo sotteraneo.

Pipistrelli-orchi Raskan

Re Raskan

Per essere certo di cio che Topolino dice, Re Raskan decide di usare il pozzo della stalattite in grado di rivelare il futuro dopo aver fatto cadere nel suo specchio d'acqua una stalattite del tempo ed essa conferma cio che Topolino gli aveva detto.

Grazie all'aiuto dei Pistrellorchi in grado di orientarsi al buio e soprattutto grazie all'uso del loro senso radar i corni di Oggoth vengono finalmente distrutti in modo da permettere ai Draghi e i Maghi di scendere in campo per la battaglia.

Quando la fornace degli abissi verrà spenta, e I titani del gelo inizieranno al loro avanzata per conquistare il mondo, Topolino e Dredking si ritroveranno ad attraversare insieme il regno dei Pipistrellorchi per raggiungere la fornace e riaccenderla.

In un primo momento verranno attaccati da numerosi di loro poichè, anche se avevano gia combattuto a fianco di Topolino, ora sta introducendo un Drago nel loro regno ma verranno interrotti dal loro re , Re Raskan, che capendo del pericolo che incombe li lascierà passare senza problemi.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.