FANDOM


  • Paperino sceriffo di Val Mitraglia
  • Commenti



Paperino sceriffo di Val Mitraglia
Sceriffo di Valmitraglia

Copertina di una edizione italiana della storia

Informazioni generali
Nome originale:Sheriff of Bullet Valley
Codice Inducks:W OS 199-02
Sceneggiatura:Carl Barks
Disegni:Carl Barks
Prima uscita:ottobre 1948, Donald Duck n° 199
Prima uscita italiana:7 maggio 1949, Albi d'oro n° 156
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:32
Lingua originale:inglese
Casa editrice:Dell Comics



Paperino sceriffo di Val Mitraglia (titolo originale, Sheriff of Bullet Valley) è una storia scritta e disegnata da Carl Barks, pubblicata per la prima volta su Donald Duck numero 199 dell'ottobre 1948. Ambientata nel Far West, è al 12° posto fra le storie Disney più apprezzate secondo l'I.N.D.U.C.K.S.[1].

Trama

Paperino si reca in vacanza insieme ai nipoti nel selvaggio West, finendo a Val Mitraglia. Lì Paperino s'immerge nella sua passione per i Western, al punto d'affermare davanti allo sceriffo di essere capace d'arrestare dei ladri di bestiame ricercati nella valle. I discorsi di Paperino sulla sua esperienza di film western convincono lo sceriffo a nominarlo vice-sceriffo, senza precisare che gli altri precedenti quattro vice-sceriffi non sono mai tornati.

Qui, Quo, Qua desiderano accompagnare lo zio, ma lui rifiuta. Il nuovo vice-sceriffo si reca al ranch Doppio X, che ha accusato più furti negli ultimi tempi. Paperino incontra il capo del ranch Bomba Serpenero, che lo accusa di aver rubato il suo cavallo! Il papero lo nega, ma vede il marchio doppio X sul suo cavallo e persino sulla sella! Paperino viene cacciato malamente da Serpenero e sospetta che lo sceriffo lo abbia mandato lì apposta per eliminarlo...

Il nuovo vice-sceriffo si reca nel ranch di Jim Losanga, l'unico che fortunatamente non ha ancora subito furti. Infatti giunge Bomba Serpenero, che accusa Jim di averli prelevato dei capi di bestiame: Jim lo nega, ma vede su tutti i suoi capi il marchio della doppia X al posto della losanga! Così Losanga rimane apparentemente senza alcuna bestia, ma rivela a Paperino di aver nascosto segretamente in un vicino canyon altri trecento manzi.

Paperino, credendo Jim Losanga colpevole, lo lega e va vedere nel canyon i capi di bestiame, tutti regolarmente marchiati con la losanga. In seguito il vice-sceriffo va a chiedere consiglio a Bomba Serpenero, mentre Qui, Quo e Qua si recano dal ranch della losanga, intenzionati a risolvere il mistero dei ladri di bestiame. Paperino giunge da Serpenero e lo informa dei trecento capi di bestiame nascosti nel canyon, ma viene nuovamente cacciato via da Bomba Serpenero senza il cavallo, che ovviamente ha il marchio della doppia X. In via d'andare a slegare Jim Losanga, Paperino s'addormenta senza assistere a tutto quello che sta accadendo.

Infatti nel frattempo i nipotini hanno incontrato Jim Losanga e comprendono che è innocente. Dopo aver controllato che i capi di bestiame nel canyon sono ancora marchiati con la losanga, Qui, Quo e Qua si fanno raccontare da Losanga su Bomba Serpenero, giunto qualche tempo fa con pochi capi di bestiame, ma che accusò via via sempre più furti. In quel istante giunge Serpenero, che s'impadronisce dei manzi presenti nel canyon, tutti marchiati con la doppia X! I nipoti, che si sono nascosti insieme a Jim - che è ancora legato - sotto un mucchio di fieno, inseguono Serpenero e la sua banda fino al loro nascondiglio.

Mentre Losanga, ormai slegato, parte ad avvisare lo sceriffo, i nipotini scoprono il mistero dei marchi a doppia X: una macchina che marchia gli animali grazie ai raggi X, installata su una jeep! Qui, Quo e Qua rubano la jeep e si recano il più veloce possibile dallo sceriffo, già in cammino verso di loro. Insieme decidono di organizzare un'imboscata a Bomba Serpenero, ma Paperino, svegliatosi, ha assistito alla scena. Il papero avverte Serpenero e allo sceriffo e i suoi uomini non resta altro che uscire allo scoperto, ma sarà solo l'intervento dei nipotini, grazie alla macchina a raggi X, a riuscire ad arrestare la banda di Bomba, eccetto il capo.

Paperino rimane però reticente sulla storia della marchiatura a raggi X e ne sarà convinto solo quando Qui, Quo e Qua testano la macchina su di lui! Arriva la notte e Bomba Serpenero è riuscito a sfuggire agli uomini dello sceriffo nelle Terre maledette, ma lo sceriffo decide di andare a cercare il criminale comune, anche se probabilmente rischierà di perdere la vita. Paperino, in preda ai sensi di colpa, blocca lo sceriffo e decide di andare al suo posto a catturare Serpenero. Il papero riesce a raggiungere il criminale e dopo un comico combattimento (dove il vice-sceriffo trasforma con il suo lazo Bomba Serpenero in uno yo-yo), riesce a catturarlo.

Lo sceriffo, ormai vecchio e stanco, decide di lasciare il suo posto a Paperino. Qualche tempo dopo avviene un rapimento alla banca, ma il nuovo sceriffo non interviene immediatamente perché deve vedere un film western!

Analisi

Paperino sceriffo di Valmitraglia è una storia che fonde il nuovo col vecchio, dove il vecchio West si unisce con la tecnologia. Infatti il West presentato nel fumetto è quello delle leggende, con il suo mitico sceriffo, i ranch e i ladri di bestiame. È infatti Bomba Serpenero, il capo dei ladri di bestiame, che introduce la tecnologia nel vecchio West, prima di tutto la famosa macchina marchiatrice a raggi X, ma anche i walkie-talkie, che non fanno che sorprendere Paperino, abituato al West dei film.

È sullo scontro tra finzione e realtà che Barks si diverte a satirizzare: infatti i film Western di serie B guardati da Paperino sono ben lontani dal vero West, ma di cui il papero non si accorge. In effetti Paperino si sorprende quando le sue pistole si scaricano, cosa che non succede mai nei film. Tuttavia la storia termina come nei film, dove l'eroe (ossia Paperino), cattura l'antagonista (Serpenero) e lo consegna alla giustizia sotto uno splendido tramonto.

In seguito Carl Barks ebbe altre occasioni per occuparsi del West, ma sarà un sguardo molto più nostalgico su un mondo ormai scomparso.

Ristampe

La storia, che dopo la sua uscita originale è stata ristampata 8 volte negli Stai Uniti, è stata ristampata ben 14 volte in Italia.

  • Albi d'oro 49156 - Paperino sceriffo di Val Mitraglia (1949)
  • Albi d'oro prima ristampa 49156 - Paperino sceriffo di Val Mitraglia (1953)
  • Albi d'oro seconda ristampa 49156 - Paperino sceriffo di Val Mitraglia (1958)
  • Omaggio Abbonati 1974 - Le grandi storie di Qui Quo Qua (1974)
  • Cartonatoni Disney 7 - Noi, Qui Quo Qua] (1978)
  • Complete Carl Barks 6 (1980)
  • Paperino di Barks collezione ANAF 8 (1982)
  • Zio Paperone speciale Paperino 3 (1988)
  • Zio Paperone 72 (1995)
  • Carl Barks Comic Art 8 (1998)
  • I Classici del fumetto di Repubblica 4 - Paperino (2003)
  • La grande dinastia dei paperi 40 - 1947-48 - Paperino sceriffo di Val Mitraglia (2008)
  • Albi d'oro (ristampa IF) 49156 - Paperino sceriffo di Val Mitraglia
  • Raccolta Zio Paperone 3

La storia è stata inoltre ristampata in Australia, Belgio, Brasile, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Norvegia, Olanda, Spagna e Svezia.

Curiosità

Note

  1. [1] Top 100 INDUCKS (maggio 2019)
  2. [2] Apparizioni di Bomba Serpenero
Storia precedente Paperino sceriffo di Valmitraglia Storia successiva
Paperino - Mai troppo prudenti!

Maitroppoprudenti

Ottobre 1948 Paperino - Non conviene esagerare!

Nonconvieneesagerare

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.