FANDOM


  • Paperino e le prove aerostatiche
  • Commenti



Paperino e le prove aerostatiche
Aerostatiche
Informazioni generali
Nome originale:Balloonatics
Codice Inducks:W WDC 242-01
Sceneggiatura:Carl Barks
Disegni:Carl Barks
Prima uscita:novembre 1960, Walt Disney's Comics and Stories n° 242
La storia
Personaggi principali:


Numero pagine:10
Lingua originale:inglese
Casa editrice:Dell Comics



Paperino e le prove aerostatiche (titolo originale, Balloonatics) è una storia scritta e disegnata da Carl Barks, pubblicata per la prima volta nel novembre 1960 negli Stati Uniti, e a partire dall'anno successivo anche in Italia.

Trama

Paperino ha il suo daffare per rastrellare le foglie secche del suo giardino; per di più, a turno, Qui, Quo, Qua lo intralciano giocando con dei palloni, mandando all'aria le foglie già rastrellate e disseminando altro materiale. Di lì a poco Paperino scopre che la nuova passione dei nipotini è dovuta ad Archimede, che ha regalato loro dei palloncini gonfiati con una miscela di sua invenzione tale da garantire il sollevamento di enormi pesi. Paperino ne approfitta per punire i nipoti: si fa gonfiare un enorme pallone simile a lui, se ne serve per tenere sotto controllo tutta la zona, finché non trova Qui, Quo e Qua, e non li costringe a ripulire di nuovo tutto il giardino.

Durante l'operazione, tuttavia, Paperino si addormenta sul pallone e preme inavvertitamente una leva che porta il congegno a sollevarsi sempre di più nell'atmosfera, fino a raggiungere i 20.000 metri d'altezza. L'Aeronautica Militare si insospettisce vedendo un enorme papero fluttuare nel cielo, e decide di inviare un mezzo per neutralizzarlo. Un aviere colpisce il pallone con una banale freccetta, e Paperino sarebbe perduto se non riuscisse a recuperare i brandelli di plastica per farne un rudimentale paracadute: con questo espediente, ricade nel suo giardino, buttando di nuovo all'aria le foglie che i nipotini avevano appena finito di rastrellare.

Curiosità

  • Durante il suo gioco con il pallone, uno dei nipotini afferma di essere intento a consegnare la posta aerea fra Londra e Roma: si tratta di rare citazioni barksiane per due città che l'autore non prese mai molto in considerazione nelle sue storie.
  • Paperino, nella sua ascensione, sostiene di essere arrivato a 20.000 metri sul livello del mare: tuttavia a quell'altezza l'atmosfera è talmente rarefatta che sarebbe impossibile sopravvivere senza strumenti per la respirazione.
Lonrom

La vignetta con la citazione di Londra e Roma.

Pubblicazioni in Italia

La storia è stata pubblicata sette volte in Italia:

Storia precedente Paperino e le prove aerostatiche Storia successiva
Paperino e la levigatrice automatica

Les Pierres de la fortune

Novembre 1960 "Piccole cuoche"

Piccolecuoche

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.