FANDOM




Paperino e la scavatrice
Paperinoelascavatrice
Informazioni generali
Nome originale:Letter to Santa
Codice Inducks:W CP 1-01
Sceneggiatura:Carl Barks
Disegni:Carl Barks
Prima uscita:novembre 1949
Prima uscita italiana:dicembre 1950
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:24
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Walt Disney Company



Paperino e la scavatrice (Letter to Santa in originale; altro titolo italiano, Zio Paperone e la scavatrice) è una storia a fumetti scritta e disegnata da Carl Barks pubblicata per la prima volta nel novembre 1949.

In Italia la storia viene pubblicata nel dicembre del 1950 su Albi d'Oro numero 241, edito da Arnoldo Mondadori Editore.

Trama Modifica

A Paperopoli il Natale è vicino e Paperino, uscito con Qui, Quo, Qua, nota come i nipotini siano molto interessati a una scavatrice in azione in un vicino cantiere. Poco dopo, Paperino si rende conto con sgomento di aver dimenticato di imbucare la lettera che i nipoti avevano scritto a Babbo Natale, ed è rimasta in una tasca del cappotto del distratto papero: ormai è veramente troppo tardi per farla arrivare a destinazione in tempo.

Deciso ad accontentare i nipotini perché non rimangano delusi da Babbo Natale, Paperino decide di aprire la lettera, e rimane allibito quando legge che il regalo richiesto è proprio una scavatrice. Tentando il tutto per tutto, si rivolge al ricchissimo Zio Paperone per ottenere il denaro necessario a comprare il dono. Paperone, inaspettatamente, accetta, ma si aspetta che Paperino dica espressamente ai nipoti che la scavatrice è stata comprata col suo denaro. Al rifiuto sdegnato di Paperino, lo zio decide di comprare a sua volta una scavatrice, ancora più grande di quella che il nipote avrebbe potuto permettersi col denaro prestato.

Il giorno di Natale, entrambi i paperi si presentano a casa di Paperino con una scavatrice: Paperino è vestito da Babbo Natale, e intende lasciar trasparire ai nipotini la generosità di Babbo Natale stesso; Paperone, con lo stesso travestimento, cerca invece esortare i nipotini ad ammirare e a rispettare lui stesso, descrivendosi come più ricco e potente del noto personaggio natalizio.

I due vengono ben presto a una colluttazione, armati delle stesse scavatrici, che alla fine si distruggono a vicenda. Di fronte agli attoniti Qui, Quo e Qua si presenta alla fine il vero Babbo Natale, che, avendo capito anche senza ricevere la lettera qual era il loro desiderio, consegna loro il regalo: un semplice modellino di scavatrice da usare come giocattolo.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.