FANDOM


  • Paperino e la gara del vischio
  • Commenti


Paperino e la gara del vischio
Garadelvischio
Informazioni generali
Nome originale:The Jinxed Jalopy Race
Codice Inducks:W WDC 270-01
Sceneggiatura:Carl Barks
Disegni:Carl Barks
Prima uscita:marzo 1963, Walt Disney's Comics and Stories n° 270
Prima uscita italiana:28 aprile 1963, Topolino n° 387
La storia
Personaggi principali:


Numero pagine:10
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Dell



Paperino e la gara del vischio (titolo originale, The Jinxed Jalopy Race) è una storia scritta e disegnata da Carl Barks, pubblicata per la prima volta sul numero 270 di Walt Disney's Comics and Stories del marzo 1963.

Trama

A Paperopoli uno degli eventi più importanti della primavera è la gara del vischio. Ogni concorrente, a bordo della sua automobile, deve effettuare un certo percorso per raggiungere un punto prestabilito dove ritirerà del vischio; la sera stessa il vincitore sarà il cavaliere della reginetta di bellezza eletta il giorno prima e potrà baciarla durante la grande festa conclusiva.

Quest'anno Paperina viene eletta, e si augura che il suo fidanzato faccia il possibile per vincere e non affidarla a un altro cavaliere. All'inizio della gara, le cose sembrano mettersi bene per Paperino. La corsa, infatti, è senza regole, e tutti i concorrenti sono stati sabotati in un modo o nell'altro e sono impossibilitati a partire: perfino Gastone ritrova la sua autovettura priva di motore. L'unica che funziona come sempre è la 313, in quanto Qui, Quo, Qua hanno fatto buona guardia nei giorni precedenti alla gara, e partono insieme allo zio convinti che potrà aver bisogno di aiuto.

Benché Gastone lanci una vera e propria maledizione al cugino, apparentemente più fortunato, Paperino prende un nettissimo vantaggio e per logica dovrebbe vincere la gara senza problemi. Tuttavia, durante il percorso incautamente il papero getta fuori dalla macchina l'incarto di una gomma da masticare, e viene multato da un vigile che gli impone di tornare in città a pagare la multa. Paperino non ha scelta e si dirige di nuovo al punto di partenza; nel frattempo, gli cade accidentalmente dalla 313 anche una bottiglia di vetro, i cui cocci provocano una foratura all'automobile del Giudice Gufo.

Il magistrato che deve giudicare la contravvenzione di Paperino è proprio il gufo, furente per l'incidente occorsogli e deciso a far scontare a un singolo cittadino il malcostume dei paperopolesi di gettare spazzatura dalle loro macchine. Così, Paperino è condannato a raccogliere tutti i rifiuti abbandonati lungo le strade dei dintorni, sorvegliato da un poliziotto; nel frattempo Gastone è riuscito a trovare un altro motore per la sua vettura e si avvia tranquillamente a prendere il vischio, sbeffeggiando il cugino che incontra per strada.

Al traguardo giunge dunque solo Gastone, che per di più racconta a Paperina di aver visto il cugino che perdeva tempo lungo la strada invece di cercare di vincere. La papera va su tutte le furie e ordina a Gastone di accompagnarla sul posto per sincerarsi del comportamento di Paperino; non appena lo incontra, crede effettivamente che stia perdendo tempo inutilmente e per la rabbia strappa in mille pezzi l'attestato destinato al vincitore della gara.

Il poliziotto tuttavia nota l'azione di Paperina e la condanna a sua volta a ripulire la strada dai rifiuti insieme a Paperino. Gastone, pur avendo vinto la gara, è costretto a passare la festa con la "sostituta regina", una gallinacea altissima e ben poco attraente, mentre Paperino e Paperina trascorrono la serata insieme raccogliendo i rifiuti e tutto sommato divertendosi.

Analisi

La storia propone, senza una particolare originalità nel tema, una competizione fra Paperino e Gastone per ottenere un premio coincidente, in senso lato, con un omaggio a Paperina: se a Paperino indubbiamente capitano contrattempi di ogni tipo, la fortuna del cugino appare come fondamentalmente "materialista" e lo premia con un riconoscimento puramente formale (la vittoria, ma da scontare in compagnia della poco esaltante "sostituta reginetta"), mentre Paperina e Paperino sono tutto sommato contenti di condividere un'esperienza meno prestigiosa.

Da notare che uno sviluppo del tutto simile presenta la trama dell'altra storia barksiana, successiva di due anni, Paperino e la caccia al tacchino.

Pubblicazioni in Italia

La storia è stata pubblicata dieci volte in Italia:

Storia precedente Paperino e la gara del vischio Storia successiva
Archimede Pitagorico e la polvere spazzaneve

Polverespazzaneve

Marzo 1963 Paperino imprenditore terriero

Imprenditoreterriero

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.