FANDOM


  • Paperino e il fantasma della grotta
  • Commenti



Paperino e il fantasma della grotta
Paperino e il fantasma della grotta
Informazioni generali
Nome originale:The Ghost of the Grotto
Codice Inducks:W OS 159-01
Sceneggiatura:Carl Barks
Disegni:Carl Barks
Inchiostri:Carl Barks
Prima uscita:agosto 1947, One Shots n° 159
Prima uscita italiana:1947, Topolino (giornale) 665-676
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:26
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Dell Comics



Paperino e il fantasma della grotta è una storia a fumetti di 27 pagine scritta e disegnata da Carl Barks nel 1947 e pubblicata per la prima volta nello stesso anno, sia negli Stati Uniti che in Italia. Si trova nella Top 100 della graduatoria Inducks, alla posizione n° 38 nel luglio 2020.

Trama

Paperino e Qui, Quo, Qua lavorano come raccoglitori di alghe nei Caraibi. Poiché la raccolta non è soddisfacente, i quattro pensano di tentare miglior sorte nella scogliera Occhio di Teschio, una laguna protetta da una barriera corallina ed impenetrabile. Mentre cercano una soluzione, ascoltano strani discorsi degli abitanti locali riguardo alla notte in arrivo: alla richiesta di chiarimenti, viene loro spiegato che ogni cinquant'anni, in quella notte, un bambino sparisce e non se ne conosce il perché. Unico indizio lasciato anni prima è l'impronta di un piede in armatura. Già sette volte è avvenuto e si aspetta l'ottava. Ma i paperi non si spaventano e, approfittando dell'alta marea, trovano un varco per entrare nella laguna e iniziano a raccogliere alghe; ma la rimozione di un grosso mucchio porta alla luce un antico galeone, ormai a pezzi, abitato da una enorme piovra. L'inquietudine comincia a farsi strada nei quattro, ma Paperino cerca di sdrammatizzare. Durante la notte, però, appare sul galeone un personaggio in armatura antica.

La mattina dopo, Paperino, Qui e Qua scoprono che Quo è scomparso e notano presso la loro nave impronte di un'armatura; inoltre, lo scafo è stato squarciato per impedire la ricerca di aiuti. Preoccupati per Quo e spaventati dalla situazione, Paperino e i due nipoti setacciano la zona e trovano una cavità al sommo di uno scoglio dalla quale esce per un momento la voce di Quo, poi zittito. Si ingaggia quindi una lotta a distanza col rapitore, che prende a cannonate Paperino e spegne i fuochi di avvistamento. Al calar della notte e della marea, i paperi accendono ancora un fuoco sperando di stanare così il misterioso personaggio; infatti, dalla poppa della nave, su di una barchetta, esce un uomo armato di spada che tenta di aggredire Paperino e nipoti, ma viene fermato dal lancio di un pomodoro. L'uomo, che parla un linguaggio vecchio di secoli, non riesce a raggiungere i paperi in fuga e torna nella nave, attraverso al quale può raggiungere la caverna dove tiene prigioniero Quo.

Piovra

Ma zio e nipoti non si danno per vinti: preparano un boccone prelibato per la piovra, ma lo intridono di zenzero: il bestione, ingolosito, divora il cibo, ma disturbato dai bruciori che lo zenzero gli provoca, si precipita in fuga fuori dalla nave, mandandola in pezzi: la sparizione della nave rivela il portello d'accesso alla caverna. Paperino, intanto, si è procurato uno spruzzatore d'insetticida e un topo: forzato il portello, richiama in superficie il rapitore, gli spruzza l'insetticida negli occhi e gli fa scivolare il topo dentro l'armatura: in preda al solletico, l'uomo si dibatte finché l'armatura va in pezzi e Paperino si trova davanti un vecchio scarno e debole, che racconta la sua storia: il vascello nella laguna, diretto in Inghilterra, durante una tempesta si era incagliato nella barriera e di tutto l'equipaggio solo il capitano era sopravvissuto; il vascello recava alla regina Elisabetta il tesoro raccolto da Sir Francis Drake e il capitano lo trasportò nella grotta in attesa che Drake venisse a recuperarlo. Ma il tempo passava senza che nessuno si facesse vivo, così il capitano, ormai vecchio, si cercò un successore e rapì un bambino e altrettanto avvenne coi successivi custodi del tesoro, tutti convinti di essere al servizio di Francis Drake.

Il giorno dopo, giunti i soccorsi, Paperino e i nipoti vengono festeggiati come gli eroi liberatori, grazie ai quali cesseranno i rapimenti; ma il cospicuo tesoro appartiene legittimamente al suo custode che, in abiti moderni ma con ancora la parlata arcaica, si abbuffa di hamburger, stanco di cinquant'anni di pesce.

Curiosità

Olio barks
  • Luca Boschi, nella ristampa su Tesori 3, segnala il primo splash panel della storia dei comics books: la piovra intossicata dallo zenzero che fa esplodere il veliero.
  • Barks realizzò uno dei suoi bellissimi quadri a olio ispirandosi a questa storia: vi compare l'uomo in armatura dorata che aggredisce Paperino e due nipotini sul vascello dal profetico nome 1313.

Ristampe

La storia conta ben venti pubblicazioni in Italia:

  • Topolino (giornale), numeri dal 665 al 676 (1947)
  • Albi d'oro 20 - Paperino e il fantasma della grotta (1954)
  • Topolino (libretto) 404 (1963)
  • Albi della rosa / Albi di Topolino 797 - Paperino e il fantasma della grotta (1970)
  • Super Almanacco Paperino 2 (1977)
  • Cartonatoni Disney 7 - Noi, Qui Quo Qua (1978)
  • Complete Carl Barks 5 (1980)
  • Paperino di Barks collezione ANAF 6-0 (1982)
  • Zio Paperone speciale Paperino 2 - Speciale Paperino n. 2 (1988)
  • Paperino Mese 115 (1990)
  • Carl Barks Comic Art 6 (1997)
  • I classici del fumetto 10 - Paperino (2000)
  • Tesori 3A - Storie di fantasmi e altro (2000)
  • Tesori 3B - Storie di fantasmi e altro (2000)
  • Zio Paperone 167 (2003)
  • La Grande dinastia dei Paperi 39 - 1947 - Paperino e il Natale sul Monte Orso (2008)
  • Disney Classic 2B - Donald Duck - Il Natale di Paperino sul Monte Orso (2019)
  • Raccolta Paperino Mese / Paperino 7
  • Raccolta Zio Paperone 1 Paperino e il "fantasma della grotta"
  • Speciale Raccolta Zio Paperone 1 Paperino e il fantasma della grotta
  • Topolino (giornale) (ristampa Camillo Conti), numeri dal 665 al 676
Storia precedente Paperino e il fantasma della grotta Storia successiva
Paperino prestigiatore

Paperinoprestigiatore

Agosto 1947 Paperino cacciatore di canguri

Paperino cacciatore di canguri prima pagina

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.