FANDOM



Paperino e i buoni propositi
Propositi
Informazioni generali
Nome originale:Donald Tames His Temper
Codice Inducks:W WDC 64-02
Sceneggiatura:Carl Barks
Disegni:Carl Barks
Prima uscita:gennaio 1946 (Stati Uniti)
Prima uscita italiana:Topolino 9, dicembre 1949
La storia
Personaggi principali:


Numero pagine:10
Lingua originale:Inglese
Casa editrice:Dell Comics



"Caro Paperinuccio tesoruccione, come stai, mio bel simpaticone zuzzurellone cicci-cicci?"
Lettera d'amore giovanile di Paperina a Paperino, letta da Qui, Quo, Qua

Paperino e i buoni propositi (in originale, Donald Tames His Temper) è una storia scritta e disegnata da Carl Barks, pubblicata per la prima volta negli Stati Uniti nel gennaio del 1946, e in Italia nel dicembre del 1949.

TramaModifica

Paperina rimprovera a Paperino di non aver fatto dei buoni propositi per il nuovo anno, e in particolare lo esorta a correggere il suo pessimo carattere. Paperino si offende e ne segue una furiosa lite con la fidanzata, ma subito dopo il papero riflette e conviene che dovrebbe promettere a sé stesso di non perdere più la calma.

Il buon proposito per l'anno nuovo diventa molto difficile da mantenere, in quanto Qui, Quo, Qua sono particolarmente pestiferi e commettono ogni sorta di monellerie, ma lo zio è costretto a non arrabbiarsi con loro. Ancora peggio quando i nipotini scoprono che Paperino ha messo per iscritto il suo proposito di non perdere la calma.

Paperino, rendendosi conto che i ragazzi si approfittano della situazione, chiede consiglio per telefono a Paperina, che lo esorta a punire i nipotini, ma senza perdere l'autocontrollo. Nel frattempo Qui, Quo e Qua hanno formulato a loro volta il proposito di essere buoni, e per questo pretendono di non essere sculacciati. Paperino perde definitivamente la pazienza, alla faccia dei buoni propositi, e si sfoga con una tremenda sfuriata.

AnalisiModifica

La storia è breve e semplice, e sfrutta due temi abbastanza scontati (i buoni propositi per l'anno nuovo, tradizione statunitense che ritornerà in Paperino e i proponimenti segreti, e il pessimo carattere di Paperino). La vicenda consiste solo nell'esasperazione a cui Qui, Quo, Qua - caratterizzati come monelli pestiferi, anche se molto lucidi nel trovare pretesti per fare i propri comodi - conducono lo zio e nell'immancabile reazione finale. Non mancano peraltro motivi comici indovinati, come la stucchevole lettera d'amore di Paperina letta di nascosto dai nipotini, o, nell'ultima vignetta, la casa divelta dalle fondamenta per l'incontenibile ira di Paperino.

CuriositàModifica

  • Si tratta della seconda storia in cui Barks utilizza il personaggio di Paperina, dopo Paperino e il grande trappolatore, e della prima in cui la papera assume un ruolo relativamente importante.

Pubblicazioni in ItaliaModifica

Paperino e i buoni propositi è stata pubblicata quattordici volte in Italia:

  • Topolino 9 (1949)
  • Oscar Mondadori (Oscar Fumetto) 1340 - Noi Paperi - volume primo (1978)
  • Complete Carl Barks 3 (1980)
  • Topolino (ristampa Nerbini) 1 9 (1989)
  • Topolino (ristampa Nerbini) 2 9 (1990)
  • Zio Paperone 22 (1991)
  • Carl Barks Comic Art 4 (1996) Donald Duck
  • I classici del fumetto 10 - Paperino (2000) Paperino e i buoni propositi
  • Topolino (ristampa Disney) 9 (2002)
  • Zio Paperone (ristampa) 22 (2002)
  • Topolino Story (Corriere della Sera) 1 - Topolino Story 1949 (2005)
  • La grande dinastia dei paperi 37 - 1946 - Paperino e l'incendiario (2008)
  • Topolino (ristampa Corriere della Sera) 9 (2010)
  • Raccolta Zio Paperone 6
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.