FANDOM




Paperino di Pontmercy
Paperino di Pontmercy
Informazioni generali
Residenza:Parigi
Data di nascita:Imprecisata (da supporre intorno al 1800)
Prima apparizione:Il mistero dei candelabri (1989)
Creato da:Giovan Battista Carpi
Famiglia
Parenti:


  • Cosetta (fidanzata, poi moglie)
  • Paperjean (suocero)
  • quattro figli (o più) dai nomi sconosciuti



"Signore, io sono un poeta! Vivo di sogni e di chimere!"
Paperino di Pontmercy a Paperjean

Paperino di Pontmercy è un personaggio della banda Disney creato da Giovan Battista Carpi e comparso in un'unica storia, la parodia Disney Il mistero dei candelabri.

Storia Modifica

Paperino di Pontmercy appare nella parte centrale della vicenda del Mistero dei candelabri. Nel 1832 è un poeta perennemente in bolletta che vive in una squallida mansarda parigina (ammesso che sia sui trent'anni come Paperino, potrebbe quindi essere nato nel 1800 circa). I suoi migliori amici sono Gavroche e i suoi fratelli, tre gemelli di età infantile che vivono alla giornata gironzolando fra i tetti della metropoli.

Durante una passeggiata al Giardino del Lussemburgo, Paperino incontra la bellissima Cosetta insieme al padre di lei Paperjean, e i due giovani si innamorano immediatamente. Inizialmente Paperjean è ostile perché vorrebbe vedere Cosetta sposata con un uomo ricco: ma in seguito a un rapimento di Cosetta, Paperino con i suoi amici monelli si uniscono al ricco papero, impegnato nel salvataggio della fanciulla nonché nella soluzione del difficile "mistero dei candelabri". Alla fine, tutto si risolve per il meglio e Paperjean acconsente al matrimonio. La storia si conclude con Paperino di Pontmercy impegnato a tenere a bada i turbolenti paperotti nati dalla felice unione.

Analisi del personaggio Modifica

Paperino di Pontmercy è la rivisitazione parodistica di Marius de Pontmercy, uno dei protagonisti dei Miserabili di Victor Hugo. Tuttavia, mentre Marius è un fervente repubblicano, impegnato nelle sommosse parigine, nella parodia disneyana si evitano, come sempre, i riferimenti politici e Paperino è un poeta disimpegnato quanto squattrinato. Tratti comuni fra romanzo e parodia sono l'incontro fra Pontmercy e Cosetta nel Giardino del Lussemburgo, il loro amore inizialmente contrastato, e il loro felice matrimonio nel finale.

Parentele Modifica

Al contrario di quanto avviene per il Marius creato da Victor Hugo, non si sa nulla della famiglia di origine di Paperino di Pontmercy. Dato che Paperjean è dichiaratamente considerato un antenato da Paperon de' Paperoni, è lecito pensare che Paperino di Pontmercy, padre dei suoi nipoti, sia imparentato in qualche modo con i paperi moderni: la questione tuttavia appare non facile da chiarire, anche per lo scarto cronologico non eccessivo fra le vicende del Mistero dei candelabri e l'epoca del presente (ammettendo come valida la genealogia di Don Rosa, i figli di Paperino e Cosetta dovrebbero essere all'incirca coetanei di Fergus de' Paperoni e di Piumina O'Drake, genitori del Paperone moderno).

Aspetto fisico e carattere Modifica

Paperino di Pontmercy è del tutto identico a Paperino, se non per l'abbigliamento, adattato al periodo ottocentesco: indossa un'ampia giacca blu sulla camicia, e porta un cappello a cilindro anch'esso blu. Caratterialmente è sognatore e piuttosto ingenuo.

Curiosità Modifica

  • Nella prima tavola della storia, che rappresenta tutti i personaggi principali in una visione d'insieme, Paperino di Pontmercy è definito "pittore squattrinato": evidentemente inizialmente era previsto che il personaggio svolgesse questo mestiere, poi quando l'autore decise di farne un poeta trascurò di modificare la tavola iniziale.
  • Alcune delle frasi di Paperino di Pontmercy sono citazioni del testo della Bohème di Giacomo Puccini, in cui vengono pronunciate dal protagonista Rodolfo, anch'egli poeta parigino del pieno Ottocento perennemente in bolletta. Fra l'altro, malgrado la notorietà della Bohème, non sembra che quest'opera lirica abbia mai ispirato parodie Disney.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.