FANDOM


  • Paperino barbiere di Siviglia
  • Commenti



Abbozzo Questo articolo è un abbozzo!
Aiutalo scrivendo qualche informazione in più!
Paperino barbiere di Siviglia
Barbieredisiviglia
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 326-B
Sceneggiatura:Gian Giacomo Dalmasso
Disegni:Pier Lorenzo de Vita
Prima uscita:25 febbraio 1962

Topolino 326

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:31
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Arnoldo Mondadori Editore



Paperino barbiere di Siviglia è una storia del 1962, parodia in costume dell'opera buffa Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini, a sua volta tratta della commedia omonima di Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais. La storia è stata scritta da Gian Giacomo Dalmasso e disegnata da Pier Lorenzo de Vita.

TramaModifica

Siviglia, 1784. Nel cuore della notte, il conte Gastone Feliciano Fortunio d'Almaviva (Gastone) ordina ai suoi servi di addossare una scala a uno dei balconi del palazzo di Don Pàperon de Paperones (Paperon de' Paperoni): il conte intende parlare di nascosto a Paperina (Paperina), pupilla del nobile che vive segregata in casa, e manifestarle la sua intenzione di sposarla.

Proprio in quel momento sopraggiunge il barbiere Paperino (Paperino), uno dei pochi ammessi alla casa di Don Pàperon in quanto tutti i residenti, Paperina compresa, sono suoi clienti. Paperino pensa che il conte abbia cattive intenzioni, e comunque non intende lasciarlo corteggiare Paperina, dato che lui stesso sarebbe intenzionato a sposarla. Fra i due scoppia un alterco, e la scala, cadendo, colpisce entrambi, tanto che perdono i sensi e si risvegliano l'indomani mattina.

A quel punto, il furbo Paperino inventa uno stratagemma: dato che nella Spagna dell'epoca qualunque cittadino benestante doveva offrirsi di ospitare un militare in caso di necessità, il barbiere suggerisce al conte di presentarsi a Don Pàperon fingendo di essere un ufficiale dell'esercito, e ottiene così dieci dobloni d'oro in cambio del consiglio. In realtà Paperino sa benissimo che Don Pàperon ha una speciale licenza dell'Alcalde di Siviglia che gli permette di non ospitare i militari, e immagina che Gastone non potrà comunque entrare nella casa.

[...]

AnalisiModifica

[...]

Differenze con l'opera originaleModifica

[...]

PubblicazioniModifica

La storia è stata edita tredici volte in Italia:

  • Topolino 326 (1962)
  • Albi della rosa / Albi di Topolino 649 - Paperino barbiere di Siviglia (1967)
  • Cartonati Disney 5 - Paperin di Tarascona (1972)
  • I Grandi classici Disney (cartonati) 1 (1982)
  • I Grandi Classici Disney 4 (1982)
  • Le grandi parodie (Mondadori) 2 - Le grandi parodie della banda dei paperi (1988)
  • Le grandi parodie (Disney) 7 - Paperin di Tarascona (1993)
  • Le grandi parodie (rilegate) 4 - Paperino e il Conte di Montecristo - Paperino barbiere di Siviglia - Paperin di Tarascona (1993)
  • Topolino Story (Corriere della Sera) 14 - Topolino Story 1962 (2005)
  • I Classici della Letteratura 30 - Zio Paperone e "L'avaro" di Moliere (2006)
  • I Classici della Letteratura (2a edizione) 17 - Zio Paperone e "L'avaro" di Moliere (2013)
  • Topostorie Disney 40 - Vacanze virtuali (2017)
  • Raccolta Le Grandi Parodie (Disney) 3

inoltre è stata tradotta e pubblicata in Brasile, Danimarca, Finlandia, Germania, Grecia, Jugoslavia, Lituania, Norvegia, Polonia, Spagna e Svezia.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.